Dollarizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Si ha dollarizzazione quando gli abitanti di un Paese utilizzano la valuta emessa da uno Stato straniero in parallelo o in sostituzione della propria. Il termine dollarizzazione non si riferisce necessariamente all'utilizzo del dollaro statunitense, ma, più in generale, vale per ogni valuta straniera che viene preferita ad una moneta nazionale. Inizia a diffondersi anche il termine eurizzazione.

Il vantaggio principale atteso dalla dollarizzazione consiste nel garantire una maggiore stabilità finanziaria e un tasso di inflazione inferiore.

La dollarizzazione può avvenire:

  • in modo non ufficiale, senza una formale approvazione legale (valuta di fatto)
  • in modo semiufficiale, (ufficialmente, sistema bimonetario), dove la valuta straniera è dichiarata a corso legale, ma ha un ruolo secondario rispetto a quella nazionale
  • in modo ufficiale, quando una nazione cessa di battere moneta ed è utilizzata soltanto valuta straniera

Fino al 1999 non si riteneva possibile una dollarizzazione ufficiale, finché alcune nazioni non l'hanno adottata.

Le economie più importanti ufficialmente dollarizzate al giugno del 2002 sono quelle di: Ecuador (dal 2000), El Salvador (dal 2001) e Panamá (dal 1904).

Ad agosto del 2005, il dollaro statunitense, l'euro, il dollaro neozelandese, la lira turca, il rublo russo, il franco svizzero ed il dollaro australiano sono le uniche valute utilizzate da altri paesi nel processo di dollarizzazione.

Lista di economie ufficialmente dollarizzate[modifica | modifica sorgente]

Uso del dollaro e dell'euro nel mondo:

██ Stati Uniti

██ Uso unilaterale del dollaro

██ Valute agganciate al dollaro

██ Valute agganciate al dollaro senza una banda di oscillazione

██ Eurozona

██ Uso unilaterale dell'euro

██ Valute agganciate all'euro

██ Valute agganciate all'euro senza una banda di oscillazione

Dollaro statunitense[modifica | modifica sorgente]

Euro[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Eurizzazione.

Rublo russo[modifica | modifica sorgente]

Anche se questi stati non sono riconosciuti internazionalmente di fatto hanno un'ampia autonomia.

Dollaro neozelandese[modifica | modifica sorgente]

Dollaro australiano[modifica | modifica sorgente]

Altre[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]