Dolichosoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dolichosoma
Stato di conservazione: Fossile
Periodo di fossilizzazione: Carbonifero
Phlegethontia.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia
Sottoclasse Lepospondyli
Ordine Aistopoda
Genere Dolichosoma

Il dolicosoma (gen. Dolichosoma) è un caratteristico anfibio vissuto nel Carbonifero superiore (circa 300 milioni di anni fa). I suoi resti sono stati rinvenuti in Repubblica Ceca.

Un anfibio serpentiforme[modifica | modifica wikitesto]

Lungo quasi un metro, questo strano anfibio estinto possedeva caratteristiche particolari: il corpo del dolicosoma era allungatissimo e serpentiforme, e gli arti erano scomparsi. Queste caratteristiche permettono di capire che il dolicosoma era un organismo acquatico, che si muoveva nelle pozze d’acqua dolce serpeggiando; è possibile che vivesse anche fra i detriti nella terraferma, cibandosi di piccoli animali. Questo animale apparteneva ai lepospondili, anfibi caratteristici del Carbonifero che si svilupparono in una varietà di specializzazioni. In particolare, il dolicosoma è classificato nel piccolo gruppo degli aistopodi, esseri serpentiformi privi di arti. Tra gli altri aistopodi noti, da ricordare il primitivo Ophiderpeton e il grande Phlegetontia.