Does It Offend You, Yeah?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Does It Offend You, Yeah?
I Does It Offend You, Yeah? al NME Awards Tour
I Does It Offend You, Yeah? al NME Awards Tour
Paese d'origine Regno Unito Regno Unito
Genere Alternative rock[1]
Rock elettronico[1]
Indietronica[1]
Indie rock[1]
Post-punk revival[1]
Alternative dance[1]
Periodo di attività 2006-2012 In pausa
Etichetta Virgin
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito web

I Does It Offend You, Yeah? sono un gruppo musicale alternative rock di Reading, Berkshire. Il gruppo è attualmente composto da James Rushet (voce e tastiera), Matt Derham (chitarra), Chloe Duveaux (basso), Dan Coop (sintetizzatore) e Rob Bloomfield (batteria).

La particolarità del gruppo sta nelle esibizioni live forti, aspre, accompagnate spesso dalla distruzione degli strumenti.[2]

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo si formò nel 2006 a Reading da James Rushent e da Dan Coop, a cui successivamente si aggiunsero Rob Bloomfield e Morgan Quaintance[3]. Il 24 marzo 2008 pubblicarono il loro album d'esordio You Have No Idea What You're Getting Yourself Into, scritto e composto da James Rushent, Rob Bloomfield e Dan Coop. Nel brano Let's Make Out partecipò il cantante dei Death from Above 1979 Sebastien Grainger.

Nel 2009 Morgan Quaintance lasciò il gruppo e al suo posto arrivarono Chloe Duveaux (dagli Elle Milano) e Matty Derham (dai Fields). Con questa nuova formazione nel 2011 la band pubblicò il secondo album Don't Say We Didn't Warn You, da cui furono estratti i singoli The Monkeys Are Coming[4] e Wondering.[5]

Il 25 aprile 2012, il gruppo annunciò la decisione di prendere una pausa a tempo indeterminato.[6]

Stile musicale[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo è stato accostato ad artisti della scena dance come Daft Punk, Justice e Digitalism[2][7] e ad altri come Rage Against the Machine;[2] il magazine inglese NME li ha paragonati ai Muse.[7]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale
Ex componenti
  • Morgan Quaintance – chitarra, tastiera, cori (2007-2009)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

  • 2008Live @ the Fez
  • 2008 – iTunes Festival: London 2008
  • 2008 – Live at Lollapalooza

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Remix[modifica | modifica sorgente]

Cover[modifica | modifica sorgente]

  • Whip It dei Devo (suonata durante i NME Awards 2008, poi inserita nella compilation per l'edizione del NME del 27 febbraio 2008)

Video musicali[modifica | modifica sorgente]

  • 2007 - Weird Science
  • 2007 - Let's Make Out
  • 2008 - We Are Rockstars
  • 2008 - Dawn of the Dead
  • 2008 - Epic Last Song
  • 2010 - We Are the Dead[8]
  • 2011 - The Monkeys Are Coming[9]
  • 2011 - Pull Out My Insides[10]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f (EN) Does It Offend You, Yeah? in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 13 novembre 2013.
  2. ^ a b c (EN) Breaking Artist: Does It Offend You, Yeah?, Rolling Stone, 26 marzo 2010. URL consultato il 4 aprile 2011.
  3. ^ Andrew Murfett, Does It Offend You Yeah? in Sydney Morning Herald, Fairfax Digital, 8 settembre 2009. URL consultato il 5 gennaio 2011.
  4. ^ (EN) THE MONKEYS ARE COMING – OUT NOW, DoesItOffendYou.com, 28 febbraio 2011. URL consultato il 10 maggio 2012.
  5. ^ (EN) WONDERING, DoesItOffendYou.com, 3 maggio 2011. URL consultato il 10 maggio 2012.
  6. ^ (EN) GOODBYE, DoesItOffendYou.com, 25 aprile 2012. URL consultato il 10 maggio 2012.
  7. ^ a b (EN) Let’s make out! Let’s make out! Let’s make out! Let’s make out!, NME, 30 agosto 2007. URL consultato il 18 ottobre 2007.
  8. ^  Does It Offend You, Yeah? - We Are The Dead. YouTube. URL consultato in data 3 gennaio 2013.
  9. ^  The Monkeys Are Coming - Official Video. YouTube. URL consultato in data 3 gennaio 2013.
  10. ^  Does It Offend You, Yeah? - Pull Out My Insides - Official Video. YouTube. URL consultato in data 3 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]