Dodici lo chiamano papà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dodici lo chiamano papà
Dodici lo chiamano papà.JPG
Titolo originale Cheaper by the Dozen
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1950
Durata 85 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Walter Lang
Soggetto Frank B. Gilbreth Jr., Ernestine Gilbreth Carey (libro)
Sceneggiatura Lamar Trotti
Produttore Lamar Trotti
Fotografia Leon Shamroy
Montaggio J. Watson Webb Jr.
Effetti speciali Fred Sersen
Musiche Cyril J. Mockridge
Scenografia Leland Fuller, Lyle R. Wheeler
Costumi Edward Stevenson, Charles Le Maire
Trucco Ben Nye
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Doppiaggio originale:

Ridoppiaggio:

Premi
  • Uscita negli Stati Uniti USA: 31 marzo 1950

Dodici lo chiamano papà (Cheaper by the Dozen) è un film del 1950 diretto da Walter Lang, fedele trasposizione cinematografica di un celebre libro statunitense Cheaper by the Dozen di Frank B. Gilbreth Jr. e Ernestine Gilbreth Carey (tradotto in italiano con Dodici lo chiamano papà e, più tardi, anche con Sconto comitive), che racconta le vicende della propria particolare numerosa famiglia, per voce di due dei dodici figli presenti. Una storia vera, scritta in onore di un eccentrico padre, l'ingegnere Frank Gilbreth (interpretato da Clifton Webb), pioniere dello studio dei movimenti, e della moglie Lillian, sua collaboratrice (Myrna Loy).

Nel 2003 è stato prodotto un remake del film, dal titolo Una scatenata dozzina, diretto da Shawn Levy, con Steve Martin.

Lillian Moller Gilbreth, interpretata nel film da Myrna Loy

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema