Dmitrij Chvorostovskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dmitrij Chvorostovskij

Dmitrij Aleksandrovič Chvorostovskij (Krasnojarsk, 16 ottobre 1962) è un baritono russo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Suo padre, Aleksandr Chvorostovskij, era un ingegnere, mentre la madre, Ludmila Chvorostovskaja, un medico. Da piccolo Dmitrij nutriva interesse per il disegno, il calcio e la musica.

Ottiene un diploma di maestro del coro al Collegio Pedagogico di Krasnojarsk. In seguito studia canto con la professoressa Ekaterina Joffel all'Istituto d'arte e di canto di Krasnojarsk e con Nikolaj Putilin.

Il debutto del baritono si è avuto al Teatro dell'Opera di Krasnojarsk interpretando il personaggio Monterone nel Rigoletto. Nel 1986 ha vinto il concorso canoro Glinka a Baku. Vince il Concorso dei cantanti di Tolosa e, nel 1989, vince l'ambito concorso canoro mondiale Cardiff Singer of the World.

Debutta a Nizza (1990) nell'opera di Pëtr Il'ič Čajkovskij La dama di picche, nello stesso anno tiene un recital al San Diego Opera e frequenta i teatri d'opera più famosi, come la Royal Opera House, Covent Garden, Metropolitan Opera di New York, l'Opera di Parigi, l'Opera di Stato della Baviera, il Teatro alla Scala di Milano, l'Opera di Stato di Vienna, la Lyric Opera di Chicago, e festival internazionali.

Non mancano nel suo curriculum numerosi concerti con la New York Philharmonic e la Filarmonica di Rotterdam, e con famosi direttori tra cui James Levine, Claudio Abbado, Lorin Maazel, Yuri Temirkanov e Valery Gergiev.

Arriva in Italia debuttando al Teatro la Fenice di Venezia nel 1991 con Eugenio Onieghin e nel 1992 tiene un recital ed in America al teatro Lyric Opera di Chicago, interpretando Giorgio Germont ne La traviata con June Anderson nel 1993.

Pe il Teatro alla Scala debutta nel 1992 con un recital, nel 1993 è Silvio nella prima rappresentazione di Pagliacci (opera) con Juan Pons diretto da Riccardo Muti e nel 2005 è Il principe Eleckij nella prima di La dama di picche (opera) nel Teatro degli Arcimboldi.

A Salisburgo nel 1992 tiene un recital, nel 1995 è Il Conte di Almaviva ne Le nozze di Figaro con Bryn Terfel e Susan Graham diretto da Nikolaus Harnoncourt, nel 1998 esegue Songs and Dances of Death di Mussorgsky con i Wiener Philharmoniker diretto da Valery Gergiev, nel 1999 Don Giovanni (opera) con Karita Mattila e Barbara Frittoli diretto da Lorin Maazel e nel 2004 Prince Andrei Bolkonsky in War and Peace di Prokof'ev con Anna Netrebko diretto da Gergiev e tiene un recital.

Al Royal Opera House di Londra debutta nel 1992 come Riccardo ne I Puritani con la Anderson, nel 1993 è Eugene Onegin, nel 1996 è Giorgio Germont ne La traviata, nel 1998 è Count Almaviva ne Le nozze di Figaro e Francesco ne I masnadieri (Verdi), nel 2001 Prince Yeletsky ne La dama di picche con la Mattila diretto da Bernard Haitink, nel 2002 Count Di Luna ne Il trovatore, nel 2003 Silvio in Pagliacci con Plácido Domingo ed Angela Gheorghiu, nel 2005 Rigoletto con Rolando Villazón e Renato in Un ballo in maschera e nel 2011 Valentin in Faust (opera). Fino al 2011 egli ha preso parte a 95 rappresentazioni del Covent Garden.

Al Wiener Staatsoper debutta nel 1994 come Sir Riccardo Forth ne I puritani con Edita Gruberova, nel 1996 Giorgio Germont ne La traviata, Figaro ne Il barbiere di Siviglia (Rossini) e Fürst Jeletzki ne La dama di picche, nel 1999 Rodrigo in Don Carlo con Nicolai Ghiaurov, nel 2010 Rigoletto ed Eugene Onegin con Ferruccio Furlanetto e nel 2012 Simon Boccanegra.

Per il Metropolitan Opera House debutta nell'ottobre 1995 come Prince Yeletsky ne La dama di picche con la Mattila e Leonie Rysanek diretto da Gergiev, nel 1997 è Valentin in Faust con Samuel Ramey e Renée Fleming, nel 1999 è Belcore ne L'elisir d'amore con la Gheorghiu e Roberto Alagna, nel 2001 Germont ne La traviata e Rodrigo in Don Carlo con Ramey diretto da Gergiev, nel 2002 Prince Andrei Bolkonsky in War and Peace di Prokof'ev con la Netrebko diretto da Gergiev e Don Giovanni con la Frittoli e Carol Vaness, nel 2004 canta Don Quichotte à Dulcinée di Maurice Ravel e Lieder eines fahrenden Gesellen di Gustav Mahler diretto da James Levine alla Carnegie Hall, nel 2007 Eugene Onegin con la Fleming e Ramón Vargas diretto da Gergiev e Renato in Un ballo in maschera con Salvatore Licitra, nel 2009 Count Di Luna ne Il trovatore, nel 2011 Simon Boccanegra con la Frittoli e Ferruccio Furlanetto diretto da Levine e nel 2012 Don Carlo in Ernani. Fino ad oggi ha preso parte a 160 rappresentazioni del Met.

Ancora a Chicago nel 1996 interpreta Valentin in Faust con Ramey e la Fleming e nel 2012 tiene un concerto con la Fleming.

Al San Francisco Opera nel 1996 è Figaro ne Il barbiere di Siviglia (Rossini) con Jennifer Larmore, nel 2000 è Don Giovanni con la Vaness e la Netrebko e Grigory Grigoryevich Gryaznoy ne La fidanzata dello zar con la Netrebko diretto da Neeme Järvi, nel 2004 Giorgio Germont ne La traviata con Villazón, nel 2008 Simon Boccanegra e nel 2009 Count di Luna ne Il trovatore.

Ad Edimburgo nel 1998 è Francesco ne I masnadieri nella trasferta della Royal Opera House.

Nel 2000 tiene un recital al Grand Théâtre di Ginevra.

All'Opéra National de Paris nel 2003 è Il Conte di Almaviva ne Le nozze di Figaro con Joyce Didonato, nel 2004 è Il Conte di Luna ne Il trovatore, nel 2007 è Simon Boccanegra diretto da James Conlon e nel 2008 Rodrigo, marchese di Posa in Don Carlo con Ferruccio Furlanetto.

Nel 2004 torna al Teatro La Fenice come Giorgio Germont ne La traviata diretto da Maazel.

Nel 2009 tiene un recital al Ravinia Festival di Highland Park (Illinois).

All'Arena di Verona nel 2010 è Il Conte di Luna ne Il trovatore.

Nel 2012 tiene un recital al Palacio de Bellas Artes di Città del Messico.

Nel 2013 è Rigoletto al Teatro di San Carlo di Napoli, Renato in Un ballo in maschera all'Accademia nazionale di Santa Cecilia di Roma ed il Conte di Luna ne Il trovatore al Megaron di Atene.

Il baritono russo presenta un'ampia discografia che spazia dai dischi della Philips Classics a quelli della Delos Records.

Tra le sue recenti realizzazioni, Heroes and Villains nel 2007, Moscow Nights, accompagnato dall'Orchestra da camera di Mosca, un DVD concerto con la Orchestra Symphonique de Montréal e Passione di Napoli, una raccolta di brani popolari napoletani.

La collaborazione con la Philips verrà premiata con il premio Orfeo d'oro, ricevuto nel 1992.

Viene riconosciuto anche come il migliore interprete delle opere del compositore russo Georgij Sviridov.

Ottiene anche la stella nel Don Giovanni Unmasked, un pluripremiato film (di Rombo Media) sulla base dell'opera di Mozart.

Repertorio[modifica | modifica sorgente]

CD parziale[modifica | modifica sorgente]

  • Hvorostovsky, Tchaikovsky e Verdi Arias - Gergiev, 1990 Philips
  • Hvorostovsky, Russian Romances - 1991 Philips
  • Hvorostovsky, Dark Eyes: Russian Folk Songs - 1992 Philips
  • Hvorostovsky, Songs and Dances of Death - Gergiev, 1994 Philips
  • Hvorostovsky, My Restless Soul - 1995 Philips
  • Hvorostovsky, Credo - 1996 Polygram
  • Hvorostovsky, Russia Cast Adrift - Songs by Sviridov & Rachmaninov - 1996 Philips
  • Hvorostovsky, Favourite Opera Arias and Folk Songs - 1997 Philips
  • Hvorostovsky, Kalinka, Russian Folk Songs - 1999 Philips
  • Hvorostovsky, From Russia With Love - 2001 Philips
  • Hvorostovsky, Portrait - 2006 Decca

DVD e & BLU-RAY parziale[modifica | modifica sorgente]

  • Ciaikovsky, Eugene Onegin - Gergiev/Fleming/Hvorostovsky, regia Robert Carsen, 2007 Decca
  • Fleming & Hvorostovsky, A Musical Odyssey in St. Petersburg - 2010 Decca

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 103620036 LCCN: nr94002866