Distretto di Krāslava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Krāslava
distretto
(LV) Krāslavas Rajons
Localizzazione
Stato Lettonia Lettonia
Amministrazione
Capoluogo Krāslava
Data di istituzione 1949
Data di soppressione 1º luglio 2009
Territorio
Coordinate
del capoluogo
55°53′00″N 27°09′59.98″E / 55.883333°N 27.16666°E55.883333; 27.16666 (Krāslava)Coordinate: 55°53′00″N 27°09′59.98″E / 55.883333°N 27.16666°E55.883333; 27.16666 (Krāslava)
Superficie 2 285 km²
Acque interne 114,25 km² (5%)
Abitanti 36 836 (2004)
Densità 16,12 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 LV-KR
Cartografia

Krāslava – Localizzazione

Il distretto di Krāslava (in lettone Krāslavas Rajons) è stato uno dei 26 distretti della Lettonia nella regione storico-culturale della Letgallia.

Il distretto è stato costituito nel 1949.

Gran parte del distretto era situato sulla sponda destra del fiume Daugava che lo attraversa.

Nel distretto si trovavano 273 laghi per una superficie complessiva pari al 5% del territorio del distretto che è spesso chiamato la terra dei laghi blu.

La popolazione era composta per il 48,7% da lettoni, per il 24,7% da russi, per il 17,0% bielorussi e da un rimanente 9,6% di altre etnie.

In base alla nuova suddivisione amministrativa è stato abolito a partire dal 1º luglio 2009[1]

Comuni[modifica | modifica sorgente]

Appartenevano al distretto due città (dati del 2005):

  • Krāslava
  • Dagda

e i seguenti comuni:

  • Andrupene,
  • Andzeļi,
  • Asūne,
  • Auleja,
  • Bērziņi,
  • Ezernieki,
  • Grāveri,
  • Indra,
  • Izvalta,
  • Kalnieši,
  • Kaplava,
  • Kastuļina,
  • Kombuļi,
  • Konstantinova,
  • Ķepova,
  • Piedruja,
  • Robežnieki,
  • Skaista,
  • Svariņi,
  • Šķaune,
  • Šķeltova
  • Ūdrīši

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nuova suddivisione della Lettonia. URL consultato l'8 giugno 2010.