Distress

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando malattia polmonare che si manifesta nelle sue due forme del bambino e dell'adulto (ARDS), vedi Sindrome da distress respiratorio.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il romanzo di fantascienza di Greg Egan, vedi Distress (romanzo).

Distress è forma aulica del termine stress, di cui condivide il significato. Più in dettaglio, il termine distress rappresenta l'aspetto negativo dello stress, e viene contrapposto ad eustress (che rappresenta l'aspetto positivo, di stimolazione fisiologica, dello stress inteso nel senso originario di "sindrome di adattamento").

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

In medicina, è uno stato avversivo in cui una persona non è in grado di adattarsi completamente ai fattori di stress e lo stress conseguente e mostra comportamenti disadattivi.[1] Può evidenziarsi con fenomeni diversi, come l'inadeguata interazione sociale (ad esempio, aggressività, passività o l'isolamento).

Lo stress può essere creato da varie influenze come il lavoro, la scuola, i compagni o i colleghi di lavoro, la famiglia e la morte. Altre influenze variano dall'età. Le persone sotto stress costante hanno maggiori probabilità di ammalarsi, mentalmente o fisicamente.

Le persone spesso trovano il modo di trattarlo, in modi sia negativi che positivi. Esempi di modi positivi sono l'ascolto della musica, esercizi di rilassamento, attività sportiva e simili distrazioni. Modi negativi possono includere l'uso di droghe, l'uso di alcool e espressioni di rabbia, che possono portare a complicate interazioni sociali, causando disagio maggiore.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Recognition and Alleviation of Pain and Distress in Laboratory Animals(1992), Institute for Laboratory Animal Research, National Research Council