Disperis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Disperis
Disperis capensis 1.jpg
Disperis capensis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Orchidoideae
Tribù Diseae
Sottotribù Coryciinae
Genere Disperis
Sw., 1800
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Sinonimi

Dryorkis
Thou. 1809
Dryopeia
Thou. 1822
Dryopria
Thou.1822
Dipera
Spreng 1826
Diperis
Wight 1852

Specie

vedi testo

Disperis Sw., 1800 è un genere di piante spermatofite monocotiledoni appartenenti alla famiglia delle Orchidaceae, diffuso nelle aree tropicali e subtropicali di Africa e Asia.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Primo piano del fiore

Comprende specie erbacee, in larga parte terrestri, con alcune specie epifite (p.es. D. kilimanjarica).

Tutte le specie del genere sono accomunate da un fiore molto caratteristico, caratterizzato da sepali laterali dotati di sperone, mentre il sepalo mediano si fonde con i petali per formare un cappuccio che ricopre il gimnostemio; il labello è riflesso, dotato di appendici più o meno complesse.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Areale del genere Disperis

L'areale del genere si estende nelle aree tropicali e subtropicali di Africa e Asia.
La maggior parte delle specie è diffusa nell'Africa subsahariana, con una particolare concentrazione in Sudafrica (26 spp.) e in Madagascar (21 spp.) che rappresentano degli hotspot di biodiversità[3], mentre il resto delle specie si distribuisce nelle isole Mascarene, in Sri Lanka, in India, in Thailandia, in Cina, a Taiwan, nelle isole Ryukyu, nelle Filippine, nell'isola di Giava, nelle Piccole Isole della Sonda, in Nuova Guinea e nelle isole Caroline.

Impollinazione[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte delle specie sudafricane sono impollinate da insetti apoidei del genere Rediviva (Melittidae), specializzate nella raccolta degli oli florali secreti dalle appendici del labello, che utilizzano come nutrimento per le larve[4][5], con la significativa eccezione di D. capensis, che è priva della capacità di secernere tali olii e che rientra pertanto tra le "orchidee ingannevoli".[6]

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Disperis in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 13 marzo 2012.
  2. ^ Kurzweil 2005, op. cit.
  3. ^ Cribb P. and Hermans J, Field Guide to the Orchids of Madagascar, Kew Publishing, 2009, pp.124-133, ISBN 9781842461587.
  4. ^ Vogel S., Michener C.D, Long bee legs and oil-producing floral spurs, and a new Rediviva (Hymenoptera, Melittidae; Scrophulariaceae) in Journal of the Kansas Entomological Society 1985; 58(2): 359-364.
  5. ^ Steiner K.E, The pollination of Disperis (Orchidaceae) by oil-collecting bees in southern Africa in Lindleyana 1989; 4: 164-183.
  6. ^ Johnson S.D, Preliminary observations on the pollination of Disperis capensis (Orchidaceae) in S. African Orchid J. 1994; 25: 22-23.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica