Disgenesia gonadica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Disgenesia gonadica
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 758.6
ICD-10 (EN) Q99.1

Il termine disgenesia gonadica viene utilizzato per indicare una serie di malattie caratterizzate da disordini multipli dello sviluppo del sistema riproduttivo[1].

In tali malattie rientrano:

  • la sindrome di Turner - le gonadi sono disgenetiche e si ha un aspetto fenotipico tipicamente femminile.
  • la sindrome di Klinefelter - le gonadi con una morfologia simile a quella testicolare presentano una disgenesia tubulare.
  • l'ermafroditismo vero - chi ne soffre ha sia tessuto testicolare che ovarico in una stessa gonade. L'apparato sessuale esterno è ambiguo o femminile.
  • la disgenesia gonadica pura (o sindrome di Swyer) - molto difficile da diagnosticare nei neonati, il patrimonio cromosomico può essere XY o XX.
  • la disgenesia gonadica mista - è forse la disgenesia più comune. I bambini presentano un testicolo normale da un lato ed una gonade disgenetica dall'altro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M. Sperling, Pediatric endocrinology, Elsevier Health Sciences, 2008, pp. 667–, ISBN 978-1-4160-4090-3. URL consultato il 27 ottobre 2010.