Discussione:Reggio Calabria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coat of arms of Calabria.svg Crystal Clear app ksirtet.png Monitoraggio Calabria - Monitoraggio Geografia/Antropica/Comuni

  Buono 

La voce ha raggiunto un buon livello di valutazione in base a quanto raccomandato nel monitoraggio della qualità. Voce monitorata nel mese di inserisci mese e anno
A  Voce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
A  Voce scritta in buon italiano e con buono stile. Sintassi e lessico adeguati, linguaggio chiaro e scorrevole, con uso attento di termini specifici. Strutturazione in paragrafi soddisfacente. (che significa?)
A  I contenuti della voce sono interamente verificabili tramite fonti autorevoli e attendibili. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
B  Lievi problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano alcuni file o altri sono inadeguati. (che significa?)
  • note: N.B.: Questa voce è stata segnalata come voce in vetrina.


A causa di un copyvio questa voce è stata cancellata e ricreata usando l'ultima versione (la prima presente nella lista in sottopagina).

La cronologia precedente si trova qui: Discussione:Reggio Calabria/cronologia

Avviso Archiviazione

Nota bene:

Indice

Dati certi[modifica | modifica sorgente]

Archiviate le precdenti discussioni, visto che il tutto mi sembra sia stato chiarito, mi permetto di riportare le fonti documentarie trovate e riportate frutto di lunghe discussioni, così che in futuro si sappia subito dove far riferimento:


"Art. 1 (Area metropolitana di Reggio Calabria)
la Regione Calabria, in attuazione dell'art. 46, comma 6, dello Statuto, considera Area metropolitana il territorio comprendente il Comune capoluogo e gli altri comuni della Provincia di Reggio Calabria rispetto ai quali, anche per ragioni di contiguità territoriale, esiste integrazione delle attività economiche, dei servizi essenziali, delle attività sociali e culturali, sia con il Comune capoluogo sia con l'area metropolitana di Messina."

Fonte: Consiglio Regionale della Calabria


Sito ISTAT http://demo.istat.it/bilmens2006/index.html

Bilancio demografico Anno 2006 - Comune: Reggio di calabria

Mese Popolazione
inizio periodo
Nati Vivi Morti Saldo
Naturale
Iscritti Cancellati Saldo
migratorio e per
altri motivi
Unità in
più/meno
dovute a
variazioni
territoriali
Popolazione
fine periodo
Totale
Gennaio 184369 149 160 -11 232 86 146 0 184504
Maschi
Gennaio 88705 60 86 -26 104 40 64 0 88743
Femmine
Gennaio 95664 89 74 15 128 46 82 0 95761

questo è quanto, finalmente (forse) cel'abbiamo fatta a fare chiarezza =))) saluti a tutti ;-) Salli 23:33, 9 ott 2006 (CEST)


Il contesto meridionale[modifica | modifica sorgente]

Studenti iscritti alle università del Sud-Italia (Censis-La Repubblica 2006)[modifica | modifica sorgente]

  • 127.800 Napoli
  • 70.900 Bari
  • 66.900 Catania
  • 63.700 Palermo
  • 38.400 Salerno
  • 36.800 Cagliari
  • 36.100 Messina
  • 30.900 Cosenza
  • 30.300 Pescara-Chieti
  • 27.500 Caserta
  • 27.200 Lecce
  • 22.400 l'Aquila
  • 15.500 Sassari
  • 13.900 Cassino
  • 13.600 Catanzaro
  • 10.600 Foggia
  • 10.600 Reggio Calabria
  • 10.400 Teramo
  • 9.800 Campobasso
  • 8.100 Potenza
  • 7.000 Benevento

Schermi cinematografici in Sicilia-Calabria (Kataweb)[modifica | modifica sorgente]

  • 36 Catania (1 Multiplex Warner Village a Etnapolis)
  • 28 Palermo
  • 24 Messina (1 Multiplex Cinestar a Tremestieri)
  • 14 Cosenza-Rende (1 Multisala Andromeda River a Zumpano)
  • 12 Ragusa (1 Multiplex Cineplex sulla Strada Statale per Marina di Ragusa)
  • 8 Reggio Calabria
(N.D.Salli: Gli schermi a Reggio sono 8 e non 3, vi sono anche i recenti "Multisala Lumière" e "Arena del Cinema")
Hai ragione, sono recenti.
  • 6 Trapani
  • 4 CAtanzaro e Siracusa
  • 3 Agrigento, Caltanissetta e Vibo Valentia
  • 2 Crotone
  • 1 Enna

Ricoveri annui nelle strutture ospedaliere (Ministero della Sanità)[modifica | modifica sorgente]

  • 314.000 Napoli
  • 128.400 Palermo
  • 113.300 Bari
  • 111.400 Catania
  • 76.200 Cagliari
  • 60.100 Messina
  • 43.300 Foggia
  • 36.900 Salerno
  • 35.900 Sassari
  • 33.000 Potenza
  • 32.800 Benevento
  • 32.700 Taranto
  • 32.100 Catanzaro
  • 30.500 Cosenza
  • 30.200 Pescara
  • 24.800 Brindisi
  • 23.600 Caserta
  • 23.000 Chieti
  • 22.400 Reggio Calabria
  • 22.300 Avellino
  • 22.200 Siracusa
  • 21.300 Agrigento

Quotidiani a rilevante diffusione regionale (oltre 15.000 copie vendute al giorno)[modifica | modifica sorgente]

  • Napoli (Il Mattino)
  • Bari (La Gazzetta del Mezzogiorno)
  • Palermo (Il Giornale di Sicilia)
  • Catania (La Sicilia)
  • Messina (La Gazzetta del Sud)
N.D.Salli: c'è da aggiungere che La Gazzetta del Sud è il quotidiano più letto in Calabria, soprattutto a Reggio dove ha sede e redazione proprie.
  • Cagliari (L'Unione Sarda)
  • Pescara(L'Adriatico)
  • Sassari (La Nuova Sardegna)

Sedi di Autorità Portuale[modifica | modifica sorgente]

  • Napoli
  • Salerno
  • Bari
  • Taranto
  • Brindisi
  • Gioia Tauro (RC)
N.D.Salli: il Porto di Gioia Tauro, non lontano dal centro di Reggio (solo 40km), serve non solo l'intera provincia ma l'intera regione.
  • Messina
  • Palermo
  • Catania
  • Trapani
  • Augusta
  • Cagliari
  • Olbia

Traffico aeroportuale (Traffico passeggeri gen/lug 2006)[modifica | modifica sorgente]

  • 3.051.000 Catania
  • 2.830.000 Napoli
  • 2.361.000 Palermo
  • 1.432.000 Cagliari
  • 1.113.000 Bari
  • 1.043.000 Olbia
  • 748.000 Lamezia terme
  • 607.727 Reggio Calabria
  • 585.000 Alghero
  • 459.000 Brindisi
  • 179.000 Trapani
  • 59.000 Crotone

Stadi di Calcio con oltre 20.000 posti[modifica | modifica sorgente]

  • 78.200 Napoli
  • 58.200 Bari
  • 40.200 Messina
  • 40.000 Lecce
  • 37.800 Salerno
  • 36.900 Palermo
  • 27.700 Reggio Calabria
  • 26.800 Catania
  • 26.300 Avellino
  • 26.000 Taranto
  • 24.900 Cosenza
  • 23.500 Cagliari
  • 21.500 Foggia

Posti di lavoro in industria e servizi censiti dall'ISTAT (2001)[modifica | modifica sorgente]

  • 328.100 Napoli
  • 174.400 Palermo
  • 129.800 Bari
  • 107.800 Catania
  • 86.900 Cagliari
  • 70.600 Taranto
  • 66.400 Messina
  • 51.800 Salerno
  • 48.500 Pescara
  • 48.500 Reggio Calabria
  • 47.900 Foggia
  • 45.400 Cosenza-Rende
  • 43.000 Sassari
  • 40.700 Lecce
  • 33.400 Catanzaro
  • 32.200 Siracusa
  • 31.000 Brindisi
  • 29.300 l'Aquila
  • 29.000 Caserta
  • 25.800 Avellino
  • 23.300 Barletta
  • 23.200 Chieti
  • 22.200 Benevento
  • 21.900 Pozzuoli
  • 21.200 Teramo
  • 20.900 Andria
  • 20.900 Pomigliano d'Arco
  • 20.800 Trapani
  • 20.400 Caltanissetta
  • 20.300 Modugno

Aree di gravitazione potenziale sulla base di una isocronia di 45 minuti (ESPON)[modifica | modifica sorgente]

  • 4.837.000 Napoli
  • 4.822.000 Caserta
  • 4.735.000 Avellino
  • 4.341.000 Salerno
  • 3.616.000 Benevento
  • 1.599.000 Bari
  • 1.351.000 Catania
  • 1.236.000 Barletta
  • 1.158.000 Messina
  • 1.146.000 Palermo
  • 1.003.000 Taranto
  • 992.000 Matera
  • 980.000 Chieti
  • 880.000 Lecce
  • 850.000 Brindisi
  • 841.000 Teramo
  • 787.000 Foggia
  • 783.000 Siracusa
  • 783.000 Reggio Calabria
  • 629.000 Cosenza
  • 626.000 Vibo Valentia
  • 587.000 Caltanissetta
  • 550.000 Enna
  • 548.000 Cagliari
  • 518.000 Ragusa
  • 517.000 l'Aquila
  • 510.000 Trapani
  • 498.000 Agrigento
  • 484.000 Catanzaro
  • 476.000 Potenza

Stranieri regolari residenti al gennaio 2006 (ISTAT)[modifica | modifica sorgente]

  • 16.972 Napoli
  • 14.869 Palermo
  • 6.277 Messina
  • 6.110 Catania
  • 5.661 Reggio Calabria
  • 5.565 Bari
  • 3.677 Lecce
  • 3.152 Vittoria
  • 2.976 Cagliari
  • 2.876 Pescara

Abitazioni (ISTAT 2001)[modifica | modifica sorgente]

  • 361.654 Napoli
  • 269.269 Palermo
  • 138.797 Catania
  • 131.409 Bari
  • 112.716 Messina
  • 84.200 Taranto
  • 82.093 Reggio Calabria
  • 70.388 Cagliari
  • 57.727 Siracusa
  • 55.736 Foggia
  • 52.899 Salermo
  • 52.426 Sassari
  • 48.379 Pescara
  • 46.354 Lecce

Famiglie (ISTAT 2001)[modifica | modifica sorgente]

  • 337.787 Napoli
  • 233.557 Palermo
  • 113.594 Catania
  • 111.319 Bari
  • 94.142 Messina (suppongo sia sbagliato il dato)
  • 70.960 Taranto
  • 63.264 Reggio Calabria
  • 62.818 Cagliari
  • 50.778 Foggia
  • 46.747 Salerno
  • 46.572 Siracusa
  • 43.938 Sassari
  • 43.285 Pescara
  • 27.082 Marsala

tirando le somme[modifica | modifica sorgente]

Questi dati dovrebbero dare un quadro abbastanza indicativo della rilevanza urbana dei poli del Mezzogiorno, tralascio di descriverne altri. A grandi linee una fascia metropolitana di grandi dimensioni che riguarda Napoli, la capitale storica del sud. Poi tre centri metropolitani intermedi: Palermo, Catania e Bari. Quindi due metropoli di rango sub-regionale: Cagliari e Messina. Infine una metropoli minore in formazione ovvero Pescara (con la città gemella di Chieti). Fin qui il livello metropolitano. Poi la fascia dei centri non metropolitani ma di rilevanza locale: in Sicilia Trapani e Siracusa, in Calabria Reggio assieme a Cosenza e Catanzaro, in Puglia Taranto con Foggia e Lecce, in Sardegna Sassari, in Campania la città di Salerno.

MA se PESCARA e CHIETI insime non arrivano agli ab. di REGGIO Bah...metropoli minore in formazine...by Gio 06/10/06
Pescara e Chieti sono conurbate con altri centri come Montesilvano, Francavilla al Mare. San Giovanni Teatino, Spoltore, Città Sant'Angelo, Silvi, Cepagatti e altri ed insieme fanno 300.000 abitanti, 100.000 in più di Reggio-Villa San Giovanni-Campo Calabro. E poi Pescara si trova in un'area dove non vi sono altre grandi città a contenderle la funzione regionalizzatrice, mentre Reggio Calabria ha Messina, polo storicamente egemone della regione dello Stretto.

Reggio Calabria entra a far parte delle citta' metropolitane, che diventano quindi dieci. Le altre citta' sono Roma, Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari e Napoli. Avranno dimenticato Pescara ahahah by Gio 13/03/09

Si Messina caput mundi... ma egemone di cosa...campanilismo da 4 soldi.

Invito a moderarre i toni e motivare le affermazioni. Grazie. --Magma 21:53, 17 ott 2006 (CEST)
aggiungo un invito a registrarsi e/o firmare gli interventi =) grazie, ciao ;-) Salli 22:13, 17 ott 2006 (CEST)

Area dello Stretto[modifica | modifica sorgente]

Già, è vero, ma se vogliamo parlare di "conurbazione" e di "regione dello stretto" perchè non parlare dell'imminente "conurbazione dello stretto", che sta creando un'area metropolitana di quasi 700.000 abitanti (i 480.000 dell'area metropolitana di Messina più i 200~250.000 di quella di Reggio). Questo penso sia un dato interessante. ciao ;-) Salli 23:20, 9 ott 2006 (CEST)

La regione metropolitana propriamente detta che si affaccia sullo Stretto ha una consistenza demografica di 737.000 abitanti e si dispiega su due fronti, quello siciliano di 125 km e 480.000 abitanti e quello calabrese di 70 km e 257.000 abitanti. Tale area è in grado di competere a tutti i livelli con tutte le altre del sud. Messina, che negli ultimissimi tempi sembra si sia finalmente risvegliata dalla depressione seguita al terremoto del 1908 e voglia tornare ad essere una delle capitali del Mediterraneo come storicamente gli compete, e Reggio Calabria che da sola ha imposto un nuovo dinamismo all'area trascinando con sè la sponda siciliana (successi sportivi, recupero urbanistico del waterfront, centro direzionale ecc.).
Il sud si articola su 5 grandi aree funzionali metropolitane: Napoli, che ha dimensioni demografiche di livello mondiale, e che attrae la Campania più Potenza e Campobasso (tranne la fascia costiera termolese); Bari, che ordina la Puglia e il materano; Messina che è il perno delle due provincie dello Stretto oltre alla fascia costiera vibonese fino a Capo Vaticano; Palermo e Catania che si dividono il resto della Sicilia separate al centro dal fiume Imera-Salso che sfocia a Licata. Cagliari non funzionalizza il suo territorio che è per lo più rurale.
Questa tessitura metropolitana è l'unica in grado di strappare il sud dal sottosviluppo incontrando le sfide della globalizzazione. Mi limito ad indicare come esempio il porto di Gioia Tauro, hub mediterraneo del transhipment, oasi tecnologica e commerciale tra il vecchio sud e le economie del "Pacific Rim", l'orlo dell'Asia del Pacifico che produce beni di consumo per tutto il pianeta o la cosiddetta "Etna Valley", la proliferazione di aziende hi-tech nella piana di Catania nata in sinergia fra l'università locale e le multinazionali.--84.221.13.200 20:25, 10 ott 2006 (CEST)
trovo i tuoi dati davvero interessanti, sono frutto di ricerca personale o stai citando qualche rifermento ben preciso? (mi riferisco soprattutto ai numeri) se hai link o pubblicazioni sotto mano potresti indicarmele per poter andare ad approfondire l'argomento? sarebbe tutto molto utile per arricchire wikipedia e le voci interessate. Cmq se vuoi puoi anche integrare tu stesso questi dati, grazie =) ciao ;-) Salli 20:50, 10 ott 2006 (CEST)
Il discorso è personale, naturalmente basato sulle proprie letture e su una serie di dati, quindi ancorato il più possibile alle dinamiche reali. I numeri, se ti riferisci all'area metropolitana Messina-Reggio Calabria derivano dalla somma degli abitanti dell'area istituzionale messinese che è frutto di una delimitazione operata dalla Regione con l'area reggina che si dispiega da Bagnara Calabra, quasi all'imbocco dello Stretto, a Bova Marina con le proiezioni interne dei centri storici aspromontani.--84.221.13.200 21:05, 10 ott 2006 (CEST)
grazie, la mia richiesta era finalizzata al trasformare le informazioni scaturite da questa lunga e prolifica discussione in dati enciclopedici da poter inserire nelle relative voci di wikipedia, nella fattispecie voci quali Reggio Calabria, Provincia di Reggio Calabria, Messina, Provincia di Messina, Area Metropolitana Integrata dello Stretto, Calabria, Sicilia, Aree metropolitane italiane, Agglomerazioni urbane italiane ...
che ne pensi? saresti interessato? vorresti darmi una mano a farlo? grazie, ciao ;-) Salli 21:56, 10 ott 2006 (CEST)
L'incipit di Messina, la mia città, i calcoli di "aree metropolitane italiane" e "agglomerazioni urbane italiane" sono miei. Naturalmete sono frutto, spero il più possibile oggettivo, di una lettura e, soprattutto di parametri interpretativi che tengano conto di eventuali obiezioni contrarie. Le aree metropolitane sono ricalcolate sulla base della definizione storica di ordine economico-funzionale dello SVIMEZ, le agglomerazioni sulla base della descrizione ISTAT delle singole località locali censuarie e sulla loro disposizione nel territorio. Sulle altre voci devo informarmi sufficientemente per potermi consentire di fare affermazioni.--84.220.57.34 22:33, 10 ott 2006 (CEST)
Il problema della delimitazione delle aree metropolitane non è di facile soluzione: non esiste infatti un unico criterio metodologico da applicare. Ovvio che differenti criteri portano a risultati talora molto diversi. Chiunque si accinga a delimitare spazialmente un sistema metropolitano può assicurare soltanto la minimizzazione delle imprecisioni e la trasparenza nella individuazione dei criteri. I criteri sono sostanzialmente di due tipologie: una economico-funzionale e un'altra pendolare o delle interdipendenze funzionali. La prima analizza le aree come minum quantum di mercato, senza considerare le località centrali, vengono pertanto utilizzati indicatori come la quota di addetti alle attività extra-agricole, la densità degli stessi sulla superfice comunale, quanto insomma configura la dimensione metropolitana. Lo Svimez ha condotta una ricerca assunta come modello del genere per l'Italia dalla nostra letteratura geografica. Il minum quantum di mercato è dato da una popolazione di almeno 110.000 abitanti e 33.000 attivi extra-agricoli nell'area. Il criterio di base sono almeno 100 attivi per Km2 nel singolo comune. I comuni contermini che soddisfano questa condizione vengono assommati. Raggiunto il livello richiesto si ha un'area metropolitana. Esempio in questione: nel reggino soddisfano i 100 attivi per Km2 Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Palmi, Gioia tauro, Polistena, Melicucco, Locri, Siderno e Bovalino. E' chiaro che l'unica area è quella che assomma Reggio, Villa e Campo Calabro. L'approccio delle interdipendenze, invece, considera l'area metropolitana come spazio autocontenuto di pendolarismo per motivi di lavoro verso una località centrale. Il criterio è quello che informa i sistemi locali del lavoro dell'Istat. Sul quoziente di pendolarismo ci sono poi delle variazioni locali. Le SMSA (Standard Metropolitan Statistical Areas) americane erano basate su un tasso del 15% della forza lavoro. Esempio: i comuni che hanno almeno il 15% di pendolarismo verso Reggio Calabria sono Calanna, Campo Calabro, Cardeto, Fiumara, Laganadi, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Roghudi, San Luca, San Roberto, Sant'Alessio in Aspromonte, Scilla e Villa San Giovanni. L'Istituto statistico svizzero invece abbassa questo soglia all'8,3% (ovvero 1/12), in tal caso l'area reggina andrebbe da Bagnara Calabra a Bova Marina, come di fatto va.--84.221.13.208 20:20, 11 ott 2006 (CEST)
grazie ancora e complimenti per la competenza in materia, continuo a trovare prezioso e interessante ogni tuo intervento, e mi permetto di aggiungere una cosa per concretizzare il ragionamento:
nei prossimi mesi a Reggio sarà istituita una metropolitana di superficie che, analogamente a quanto avvenuto a Napoli e Catania, e recentemente a Palermo, sfrutta la linea ferroviaria esistente con una quindicina (una ventina con quelle che verranno aggiunte) di stazioni per servire la città in lunghezza lungo l'asse costiero. La metropolitana di Reggio viaggerà tra Villa San Giovanni e Melito di Porto Salvo, dunque tirando due somme:
se Bagnara Calabra dista solo 15 km da Villa e Bova Marina solo 10 km da Melito, tale tesi viene ancor più avvalorata dal fatto che l'utenza metropolitana si sviluppa proprio tra Bagnara e Bova.
ti trovo dunque d'accordo su questo? ciao ;-) Salli 20:49, 11 ott 2006 (CEST)
Io conosco poco l'area reggina per poter fare affermazioni basandomi sull'esperienza. Ciò però rende ancora più vicine alla realtà le conclusioni che traggo, in quanto sono oggettive, cioè basate su parametri di ordine "scientifico" che nei decenni gli studiosi di geografia urbana hanno elaborato e dopo lunghi dibattiti assunto a modelli. I dati che ho su Reggio Calabria li ho anche, grazie ad excel, per tutto il territorio italiano. La ferrovia metropolitana naturalmente si adatta e si pone al servizio di un contesto metropolitano che esiste di per sè, con le sue relazioni di ordine economico e sociale, al di là della coscienza che se ne possa avere. --84.221.13.208 21:12, 11 ott 2006 (CEST)
Un'ultima inquadratura territoriale bisogna infine farla, e poi chiudo, per lo stesso sistema metropolitano dello Stretto. Sia Messina che Reggio Calabria infatti sono parte di una più vasta regione urbana che è stata denominata "Arco etneo" e che si dispiega dalla piana di Gioia Tauro a Siracusa. In sede di programmazione governativa e comunitaria si è riconosciuto come stiano formandosi in Italia dei grandi corpi territoriali dove si concentrano i fenomeni di mutamento più rilevanti con lo sviluppo di relazioni di interdipendenza a scala vasta tra centri urbani di diversa dimensione.
Nel sud sono stati identificati come corpi territoriali principali l'area napoletana allargata, la dorsale adriatica inferiore che scende dalla Terra di Bari alla penisola salentina e appunto l'arco etneo. Quest'area ha 1.850.000 abitanti circa nella sua linea di costa più alcune articolazioni interne. Il polo maggiore è Catania (750.000 abitanti nell'area vasta), vi sono poi Messina (480.000), Reggio Calabria (257.000) e Siracusa-Augusta (210.000). Vi è la presenza di 4 porti importanti (Gioia Tauro, Messina, Catania e Augusta), 3 Università (Messina, Catania e Reggio Calabria), 2 aeroporti (Fontanarossa e Tito Minniti - un terzo è stato recentemente programmato dalla provincia di Messina nella piana di Milazzo), 3 grandi aree industriali (Milazzo-Pace del Mela, Catania e Augusta-Priolo), 3 grandi distretti turistici (Eolie, Taormina e Siracusa), 2 grandi porti crocieristici (Messina e Catania), centri di ricerca di eccellenza del CNR, poli ospedalieri di eccellenza ecc. La speranza è che questa dorsale siculo-calabrese riesca a fare sistema e dia vita ad una grande area metropolitana produttiva.--84.221.12.159 20:13, 12 ott 2006 (CEST)
speriamo si ;-) ad ogni modo grazie delle informazioni, sto anche discutendo con l'utente Magma dell'Area metropolitana dello Stretto e della Città metropolitana dello Stretto su cui non sembrano esserci notizie chiare reperibili in rete a parte i due progetti di legge http://www.consiglioregionale.calabria.it/pl8/142.1.htm e http://www.consiglioregionale.calabria.it/PL8/3.htm , cmq magari aggiorniamoci se abbiamo notizie utili al fine di scrivere informazioni esatte qui su wikipedia =) ciao ;-) Salli 21:03, 17 ott 2006 (CEST)

Da quello che ho capito la legge attuale non prevede la possibilità di nuove aree metropolitane in regioni a statuto ordinario, quindi la strada è sicuramente lunga. --Magma 22:46, 17 ott 2006 (CEST)

Forse l'unica soluzione per una area metropolitana comune, ma non sono esperto di giurisprudenza, diciamo la butto lì, sarebbe che Messina si staccasse dalla Sicilia e Reggio dalla Calabria ed insieme dessero vita a una nuova regione. Credo bastino 1 milione di abitanti, quindi la soglia demografica c'è. Non so se c'è il resto.--Sas 20:38, 23 ott 2006 (CEST)

infatti si vocifera già di questa possibilità, una nuova "regione dello Stretto" o altra simile denominazione, cmq per quanto ne so finora sono solo voci ma a quanto pare l'intenzione da entrambe le parti di fare questo passo sembra proprio ci sia. Ad ogni modo staremo a vedere =) Leggendo in giro su quotidiani, siti e quant'altro risulta chiaro che nei prossimi mesi dovrebbe diventare concreta l'indivisuazione di un'area metropolitana di Reggio (anche se non in maniera che giuridicamente si dica "area metropolitana di Reggio Calabria"), il che mi lascia pensare che il cammino è iniziato =) ciao ;-) Salli 09:31, 24 ott 2006 (CEST)

Salve a tutti ho notato che avete parlato molto di area metropolitana e ho notato anche che avete scritto all'inizio del lemma che si và consolidando l'area metropolitana dello stretto quando poi voi stessi ammettete che la strada è ancora lunga. Beh io vi posso garantire che,in effetti, il cammino è ancora lunghissimo.

Secondo la riforma del titolo v della costituzione le città metropolitane italiane saranno 9 più quelle delle regioni a statuto speciale 14 e tra queste non c'è traccia di Reggio Calabria o dell'area dello stretto, al massimo si parla di Messina (ma solo di Messina) .Devo ammettere che non conosco il progetto nello specifico, ma se fosse una cosa in via di consolidamento, come avete sritto nel lemma, se ne sarebbe parlato nella riforma degli enti locali non vi pare? Insomma un conto e dire che ci sarà una possibilità in futuro un conto è dire che si và già consolidando...Vi posso assicurare che nemmeno le Città metropolitane già nominalmente istituite saranno effettivamente funzionanti nell'immediato (nemmeno Napoli e Milano che sono le 2 città che più di ogni altra hanno bisogno di questa nuova governance). Mi sembra perciò una grossa esagerazione (per non dire una baggianata pazzasca) dire che si va consolidando un area metropolitana dello stretto.

Inoltre l'art del consiglio regionale che dovrebbe delimitare l'area metropolitana in realta non lo fà (ALTRO CHE DATI CERTI) si limita solo a dire che l'area metropolitana e costituita da tutti i centri che hanno una certa integrazione con il capoluogo ma nello stesso tempo non ne nomina nemmeno uno.Non si conosce la delimitazione certa dell'area perche non si conoscono quali sono questi comuni che hanno questo rapporto(1,10,100?). credo che si debba almeno correggere l'affermazione che si va consolidando l'area metropolitana dello stretto perche non è vero.

da scrivere la sezione "problemi"[modifica | modifica sorgente]

Ad ogni modo, riflettendo, potrebbe essere il caso di scrivere una sezione dedicata come avviene ad esempio per Napoli, se qualcuno volesse aiutarmi è il benvenuto =) intanto cerco fonti adeguate per la stesura. ciao ;-) Salli 23:33, 9 ott 2006 (CEST)

fatto ;-) ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 10:47, 13 nov 2006 (CET)

aggiunta sezione "problemi della città"[modifica | modifica sorgente]

ho aggiunto la sezione Problemi della CIttà in cui ho inserito la sottosezione 'ndrangheta, andrebbe inserito qualcosa riguardo i problemi idrici e l'abusivismo edilizio in periferia. ciao ;-) ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 23:49, 10 nov 2006 (CET)

metro[modifica | modifica sorgente]

Qualcuno sà nulla di più preciso sulla metropolitana ? se verrà realizzata qualche nuova stazione? Sopratutto ci saranno dei binari dedicati o si utilizzeranno gli stessi di trenitalia?--Hyeronimus79 21:16, 6 dic 2006 (CET)

uhm a quanto si dice dovrebbe essere completata nel 2007 utilizzando la linea ferroviaria costiera esistente (una quindicina di stazioni già esistenti tra Melito e Villa credo), poi ho sentito vociferare di altre nuove stazioni (tipo Pentimele, Aeroporto) ...speriamo bene =) ciao ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:26, 1 gen 2007 (CET)

Immenso polmone verde[modifica | modifica sorgente]

Va bene il campanilismo e l'amore per la propria città, ma definire il lungomare di Reggio un "immenso polmone verde" mi sembra ridicolo. Se leggo "immenso polmone verde" penso alla foresta Amazzonica, al Borneo o alla giungla tropicale del Congo.

hehe, probabilmente hai ragione, ho corretto la didascalia ;-) ciao =) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 23:41, 3 gen 2007 (CET)


una curiosità sull'ex immenso polmone... i 25km della via marina, da dove hanno iniziato a contarli, da catona? ;) ciao --Pippo 00:23, 8 mar 2007 (CET)

non saprei, ma se hai un numero esatto ben venga, puoi provvedere di persona a migliorare la voce ;-) ciao =) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:51, 8 mar 2007 (CET)

Il lungomare era stato definito da D'Annunzio il più bel chilometro d'Italia, come mai i KM sono diventati 25?--62.101.126.224 22:38, 30 gen 2008 (CET)

a parte che sulla voce c'è scritto 2,5 e non 25... ma suppongo sarebbe stato "poco poetico" dire "i due chilometri e mezzo più belli d'Italia"... ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:33, 31 gen 2008 (CET)

Critiche personali[modifica | modifica sorgente]

All'utente anonimo che effettua le modifiche sul paragrafo del tapis roulant, vorrei segnalare che ci troviamo su una enciclopedia, non su un forum di discussione. Capisco bene che possono dar fastidio le scelte di un'amministrazione comunale, ma non trovo sensato commentare la costruzione dei tapis roulant in via Giudecca, indipendentamente dall'utilità o meno del servizio i lavori sono in corso; le opinioni personali, mi dispiace, ma nn sono ammesse su wikipedia, non sarebbero enciclopediche =) ciao ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:32, 1 gen 2007 (CET)

Personalmente, e sull'esperienza dell'operato su wikipedia anche secondo la comunità, il malcontento di un gruppo di persone non è una "voce enciclopedica", lo è uno stato di fatto, un cantiere aperto. A maggior ragione proprio perchè NON c'è un editore, NON si tratta di una fonte di informazione giornalistica ma di fonte enciclopedica, sono due cose ben diverse, non le confondiamo =) Ad ogni modo per non bloccare inutilmente la pagina non correggerò di nuovo l'intervento basato su un'opinione personale: vediamo cosa ne pensa la comunità in merito =) ciao e buon anno ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 10:41, 1 gen 2007 (CET)

Trasporto aereo: Aeroporto dello Stretto[modifica | modifica sorgente]

Ho aggiornato la situazione dei voli nel riquadro riguardante l'aeroporto, cancellando voli che non sono mai stati operati e/o che non operano più. Ho aggiunto il volo stagionale per la Germania, operato da TUI per Colonia-Bonn.

grazie mille, ciao ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 19:14, 22 mar 2007 (CET)

Nuovo vaglio per il Museo Nazionale della Magna Grecia[modifica | modifica sorgente]

La voce Museo Nazionale della Magna Grecia è al vaglio, chi volesse partecipare è il benvenuto! =) qui la discussione: Wikipedia:Vaglio#Museo_Nazionale_della_Magna_Grecia =) ciao ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 15:24, 8 apr 2007 (CEST)

Vetrina per il Museo Nazionale della Magna Grecia[modifica | modifica sorgente]

Reggini! Accorrete numerosi! Votate qui la voce Museo Nazionale della Magna Grecia per la vetrina! ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 12:57, 16 apr 2007 (CEST)

Su cosa è fondata l'affermazione che il museo di Reggio contiene la più importante raccolta di reperti della Magna Grecia dopo il museo di Berlino? Di quale museo di Berlino si parla?

Non avendo ricevuto risposta all'ultima domanda, avevo fatto una piccola modifica nel testo. Adesso vedo che la mia modifica è stata annullata. Suppongo che ci sia un buon motivo. Chi l'ha annulata potrebbe darmi una risposta? mm 15:42, 5 mag 2008 (CEST)

Per la precisione...[modifica | modifica sorgente]

Voce tuttora da rendere meno "partecipata". Residuano toni entusiasti che avviliscono il valore invece consistente svolto per redigerla. Ho levato molte, moltissime frasi inutili per la trattazione e non neutrali ed oggettive, restano diversi punti da riferire a fonti, qui ne segnalo solo alcuni:

  • L'influenza economica, culturale e come polo d'attrazione di Reggio si estende poi dal Porto di Gioia Tauro alla Locride; inoltre si va ormai consolidando la fusione con l'area metropolitana di Messina (separata solamente da un braccio di mare di poco più di 3km) con la quale costituirà l'Area Metropolitana Integrata dello Stretto o Città Metropolitana dello Stretto, area che in totale conta oggi circa 730.000 abitanti.
    • Va provato che l'influenza sia così estesa, nel senso che va indicato chi lo dica. Circa i progetti futuri vanno anch'essi contestualizzati e riferiti alle rispettive fonti.
  • Reggio dista da Messina 10 kilometri e non 3 (larghezza MINIMA dello stretto, misurata ben lontana da Reggio)
  • Reggio è al centro di una rilevante area turistica per importanza storico-culturale e balneare
    • a me consta professionalmente, ma mica faccio fonte, io ;-)

Ho tolto che il termometro non scende sotto lo zero, perché io sarò pure sfigato ma ci ho personalmente beccato belle gelate in diverse occasioni... Il dato l'ho perciò convertito ad una forma più... fredda :-)
L'elenco dei collegamenti esterni lo ritengo eccessivo. Comprende anche il sito della locale questura, il ché senza la menzione del numero 113 non consente di considerarlo a tutti gli effetti come altro genere di elencazione di servizio.
Le citazioni dovrbbero essere trasferite a WikiQuote.
Stacco per sonno, buon lavoro a chi prosegue... --g 04:35, 29 mag 2007 (CEST)

va bene sistemare la voce, ma "straziarla" era un po' eccessivo =) cmq scherzi a parte, credo di aver dePOVizzato alcuni dei contenuti inspiegabilmente rimossi, ora dovrebbe andare meglio.. spero ;-)
  • per quanto riguarda i chiarimenti: la regione calabria e la regione siciliana hanno espresso il loro parere sulle due aree, basta sommare i dati e il gioco è fatto (480.000 di Messina + 257.000 di Reggio = 737.000 dello Stretto), ed è pure arrotondato per difetto =)
  • in che senso chi lo dica? lo dicono gli enti stessi. per i progetti futuri magari metto delle note con relativi riferimenti =)
  • che c'è di errato sull'area turistica? Reggio si trova tra le coste calabresi e quelle siciliane, entrambe affollatissime... oltre all'offerta propria e della sua provincia naturalmente, non ci trovo nulla di errato =)
  • per quanto riguarda la temperatura... guarda che è vero, nello Stretto non scende MAI sotto lo zero, il clima cambia da Bagnara in su =)
  • per quanto riguarda l'elenco dei collegamenti... ho tolto la questura, forse era un po' troppo hai ragione ;-)
  • le citazioni: credo ci siano tutte su wikiquote, cmq controllerò =)
...quando ti svegli fammi un fischio che parliamo meglio si tutto magari =) ciao ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 12:17, 29 mag 2007 (CEST)

Ho letto già la prima riga di modifica e mi sono cadute le braccia: Il clima è di tipo temperato e risulta piacevole per la sua salubrità. Non sono andato oltre, non ce l'ho fatta. E questo sarebbe il tuo punto di vista neutrale?--Trixt 00:46, 30 mag 2007 (CEST)

perdonami, ma non riesco a capire che c'è di non neutrale nel dire che il clima temperato risulta piacevole e salubre? chi direbbe il contrario? --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:03, 30 mag 2007 (CEST)

Mi sono fatto forza, ma ci rinuncio: è attraversata negli ultimi anni da un certo spirito di riconquista dell'appetibilità economica, culturale e soprattutto turistica; gli indici di valutazione della vivibilità secondo le più importanti indagini statistiche (vedi paragrafo più giù) danno infatti Reggio in forte ripresa economica e sociale.. Questo ci sta bene si, ma su una guida turistica. Qui non si parla di informazioni errate, si parla di tono agiografico, celebrativo, promozionale. In due parole: non neutrale.--Trixt 00:50, 30 mag 2007 (CEST)

capisco, e come si fa a inserire le informazioni senza cancellarle? sono dati reali e non trovo una ragione valida per non inserirli. ammesso che siano descritti in maniera non neutrale... potresti darmi una mano a renderli meno POV o almeno spiegarmi come farlo? grazie, ciao =) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 08:56, 30 mag 2007 (CEST)
va bene, intanto mi sono rimboccato le maniche e ho dato un ritocco ai paragrafi che mi hai indicato, che ne pensi? =) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:37, 30 mag 2007 (CEST)
Il clima risulta salubre essendo di tipo temperato. Ma questa affermazione è corretta? Chi lo dice? Mi spiace, non vedo una sostanziale dePOVizzazione della voce, ma solo un tentativo di mettere pezze qua e là. Magari sono solo io che la vedo così, ma questo è il mio pensiero (per la cronaca, Gianfranco aveva detto che le citazioni vanno spostate (se non ci sono) su Wikiquote, non controllare che ci siano; possibile che non ci si rende conto che «Si può dire che i dintorni di Reggio, così come le strade che l'attraversano, formano un giardino continuo, e uno dei più deliziosi.», benché vera, è nientemeno che una citazione promozionale, più adatta ad una guida turistica o ad un cartellone pubblicitario che ad una enciclopedia neutrale? Dove andiamo a finire se tutti mettiamo, nelle voci delle città in cui viviamo, citazioni da spot elettorale per attirare i turisti o per far fare bella figura alla nostra città? Mettiamo sterili informazioni, dati, analisi approfondite fatte da altri (positive e negative), non belle immagini, citazioni celebrative o descrizioni con solo aggettivi positivizzanti (mio neologismo).--Trixt 00:48, 31 mag 2007 (CEST)
Ho atteso un giorno per replicare, in modo da non rispondere di getto.
Posto che Salli ha effettuato in pratica un semplice rollback, e che mi ha accusato qui e in casella oggetto di aver "straziato" la voce, cortesemente adesso mi spiega con la dovuta cura, lui che le voci le "rispetta", tutte, una per una, le sue reimmissioni. Perché ieri ero tornato qui per spiegare in dettaglio le mie di modifiche, ma data la presa per i fondelli del contentino del link alla questura, ora invece mi siedo comodo ed attendo di leggere con tutta l'attenzione le sicuramente non banali ragioni che saranno dietro al suo rollback. Perché dovranno essere ragioni inconsuete, ho idea, fra le ragioni che d'ordinario giustificherebbero questa reimmissione non ne riesco a trovare... Non sto scherzando, desidero proprio puntale spiegazione. O dovrò essere altrettanto veloce nel rollbaccare a mia volta, ma questo purtroppo farebbe nascere un'edit war, che ho il dovere di evitare sinché possibile e in cui sicuramente non ho voglia di infognarmi. Salli sii gentile e spiega, che facciamo prima.
Se abbiamo anche un problema di comunicazione mi spiace molto. Quando mi permetto di citare risultanze personali, ad esempio sul clima, è perché ne sono ben certo. Se debbo, approfondirò il punto, che mi consta sin dalla primavera del 1985 ed in date successive, me presente in situ, non de relato. A Reggio peraltro - Salli, fatti coraggio - ci ha anche nevicato. Eccezionalmente - Salli, le mie condoglianze - ma ci ha anche nevicato. E - supremo sfregio - ce ne sono irriverenti foto pure online. E' decisamente inutile che mi metti pure in maiuscolo il MAI, perché mi costringi poi a dire che o non sai di che parli o dici il falso. Ma non lo leggo quel MAI, non ti preoccupare, quindi non lo considero, ti invito piuttosto a considerare che in pagina affermazioni tanto categoriche non ci vanno se non riferite alle fonti da cui sono estratte. E quando non sono precise, non ci si mettono per approssimazione: il bello stile fa a farsi benedire dinanzi alla precisione espositiva, quindi non è per far bella e suggestiva la frase che approssimiamo dei dati. NON E' ESATTO che non si va mai sotto lo zero. E' vero invece che è rarissimo. E' vero che quando succede non dura. Ma è accaduto, ciò impedisce di escludere che possa riaccadere, e qualunque affermazione contraria è conseguentemente falsa. Noi non diamo informazioni false. Vale per molte altre parti della pagina. E sul punto, dal momento che abbiamo prova che sotto lo zero ci va, ma abbiamo dati climatologici che ci aiutano a considerarlo evento rarissimo, misuriamo bene gli aggettivi ugualmente, perché i dati climatologici sul fenomeno non si esprimono e stiamo quindi deducendo, non trascrivendo come dovremmo.
Questa pagina è in vetrina, ciò non la rende diversa dalle altre se non per il fatto che ovvietà tipo "Sono numerose e varie le persone nate a Reggio e nel suo territorio storico, che hanno operato o stabilito dei saldi rapporti con la città e il suo nome.", oltre che incuriosire sul "varie" (caratteristica che rileverebbe solo in luoghi i cui cittadini venissero tutti da clonazione) si fanno notare come un allungamento di brodo estremamente sconfortante per tutti. Perché le pagine in vetrina le stiamo indicando agli utenti come pagine da prendere a modello ed ai lettori come pagine di cui andiamo fieri. Io, che ci siamo spremuti le meningi per scoprire che a Reggio è nata gente, numerosa e varia, non lo farei sapere all'esterno.
Reggio è al centro di una rilevante area turistica per importanza storico-culturale e balneare
rilevante per quale ambito? Nel mercato locale si presume che lo sia, nel mercato d'area (italia centro meridionale) già va riferito ad una ben delimitata area di analisi. Nell'analisi per tipologia di offerta, sono confuse due direttrici che in genere nel settore sono considerate abbastanza distanti: il turismo culturale e quello balneare sono due cose ben distinte. La frase non spiega come mai in questo caso sarebbero da considerarsi insieme (non lo si fa mai di considerarle insieme a fini tecnici).
Conseguentemente ai moti di Reggio la città attraversò un ventennio buio che favorì il dilagare della criminalità organizzata e del degrado urbano, facendola precipitare agli ultimi posti nelle classifiche sulla vivibilità. Negli ultimi decenni si è però parlato molto della cosiddetta "Primavera di Reggio", un movimento spontaneo che ha favorito la ripresa della città (probabilmente favorito da una serie di oculate amministrazioni) e una ritrovata identità, che hanno contribuito a far riconsiderare Reggio anche in termini demografici.
L'affermazione moti di Reggio => 'ndrangheta e degrado va bene per un discorso politico locale (anzi, va bene solo se il politico è di sinistra...). Qui non siamo né di sinistra né di destra. Se storicamente i fenomeni negativi si sono evidenziati dopo i fatti di Reggio, il nesso va spiegato citando gli analisti che lo abbiano dedotto nei loro studi, oppure questa è propaganda. Circa la Primavera di Reggio vale più o meno lo stesso: il "si è parlato" non mi dice nulla, l'analisi dell'effetto sulla "ripresa" (e chi dice poi che ci sia stata? quali studi la certificano?) non può essere la nostra. Se qualcuno ha fatto questa analisi, lo si citi. Altrimenti non è un dato per noi. Non parliamo poi delle "oculate amministrazioni" (e non precisiamo di che fazione), ci manca solo questo... Sui termini demografici, onestamente la prima domanda che mi viene è: ma per caso sotto certe amministrazioni nascono più bambini? Ci sono reviviscenze del concetto che "il numero è potenza"? Oppure ci sono amministrazioni più afrodisiache di altre? Le approssimazioni che già stonerebbero nel giornalismo da noi non sono accettabili. Dati, scientificamente resi, o meglio non dire.
Reggio ... appare attraversata negli ultimi anni da un certo spirito di riconquista dell'appetibilità economica e culturale puntando molto sul turismo; testimonianza di ciò ne sono gli indici di valutazione della vivibilità che danno infatti Reggio in forte ripresa economica e sociale.
riconquista dell'appetibilità economica e culturale? che appetibilità? A parte che mi pare contraddittorio cercare di "riconquistare" appetibilità, dal momento che l'appetibilità è un fattore della "conquistabilità passiva", siamo precisi per favore: "appare" a chi? "appare" come? chi apparecchia? buon appetito. Invece, la sequenza affermazione-testimonianza "appare" sì: appare come svolgimento di tesi, ma non essendo correttamente riferita l'ipotesi, "appare" teoria originale. Cosa sia poi la "ripresa sociale", ce lo spiegherà qualcuno, visto che né questa voce né altre di WP lo spiegano.
o il fatto che moltissime famiglie reggine si tramandano ancora oggi di padre in figlio i cognomi di origine greca.
non per polemica, ma siccome non pare ci sia una volontarietà nel "regalare" al figlio il cognome del padre, la frase segnala come degno di nota un fatto del tutto ordinario. Ancora oggi anche nella mia famiglia ci tramandiamo il cognome di padre in figlio. Ma non ce ne vantiamo più da quando abbiamo saputo che è accaduto pure ad altri nostri condòmini.
Salto il resto, per ora, credo di aver reso l'idea. Ma come ho detto, attendo spiegazione delle reimmissioni --g 03:09, 31 mag 2007 (CEST)


ok, a questo punto mi sono cadute le braccia, visto che il mio "straziare" era totalmente ironico :° non sono mica così di coccio, volevo solo riparlarne e convergere sulle informazioni e sul metodo di esprimere i concetti, ad es. per me andrebbe bene il "raramente" al posto di "mai", non mi sarebbe andato bene rimuovere completamente l'informazione sul clima, per il turismo e i dati statistici le fonti sono citate o nel paragrafo stesso o nel paragrafo più giù... ma ormai visto il tono e la piega che ha preso la discussione "mi è passata la fantasia" (come si dice dalle mie parti), mi estraneo dalla questione perchè trovo poco sensato spingere un muro per aprire una porticina.

non preoccuparti, "rolbecca" pure secondo il tuo punto di vista, non farò altrettanto per generare una inutile edit war, probabilmente sono troppo di parte per considerare le informazionie comincerò a non occuparmene, se qualcun'altro la penserà come me provvederà a rolbeccare a sua volta e ne riparleremo. Probabilmente hai ragione tu, non dobbiamo rischiare di urtare il comune senso del pudore, in fondo mica stiamo parlando di altre città dove i POV "veri" passano inosservati...

Buon lavoro, perdona il mio umile differente punto di vista e buona giornata. --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ

PS: non ne avrei fatto in alcun caso una questione politica, me ne guarderei bene, figurati sono stato un elettore di sindaci di entrambi gli schieramenti politici, e il discorso delle oculate amministrazioni riguardava infatti entrambe le parti, quindi fai un po' tu...

PPS: appena trovo il tempo vedrò di passarmi in rassegna tutte le voci delle altre città (ad esempio la voce Messina che è una guida turistica bella e buona, piena zeppa di bufale e falsità, ben peggio di una voce come Reggio Calabria, che in ogni caso non mente...) o tutti in pesante revisione o nessuno ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 09:06, 31 mag 2007 (CEST)

ho raccolto le braccia e ho pensato:
oddio! e se tu avessi risposto di getto, che tono avresti avuto...? =)
bene, evito di far passare un'altra giornata (perchè non rispondi di getto), sbollentiamo i cazzi (si può dire "cazzi" o devo citare la fonte?) e andiamo avanti, sono abituato a lavorare e lasciare da parte le chiacchiere soprattutto quando capisco che c'è qualcuno che si passa il tempo a darmi fastidio per il puro gusto di farlo... cmq in fondo i "cazzi" non ce li ho proprio, sono più calmo di Gandhi al contrario di qualcun'altro ;-) per me la pace viene prima di tutto =)
detto ciò: cerco di chiarire quel che è evidentemente non è chiaro:
  • la citazione che tolgo per far piacere al signor Trixit, mi spingerà inevitabilmente a prendere in esame anche le voci di altre città
  • l'incremento demografico non è dovuto ai nuovi nati ma al calo delle emigrazioni, ma il dato da fastidio a voi pazienza, lo leviamo, fosse successo a Palermo o a Napoli sarebbe stato importante...
  • le fonti sono citate e lo sto ripetendo per la terza volta (sole24 ore, Italia Oggi, Legambiente, comunque dati pluripubblicati sui quotidiani locali e nazionali (di ogni colore politico) nonchè sul portale del comune di Reggio Calabria)...ma al solito se è una cosa fastidiosa e pesta i piedi a qualcuno possiamo sempre levarla, vero?
  • "si è parlato della primavera di Reggio" ce lo ha messo il signor Gianfranco, io l'ho solo ripreso non me ne si faccia una colpa! =) e comunque la cosiddetta "primavera di reggio" è un modo di dire, universlamente noto, riferito agli ultimi decenni della città: che non vi venga in mente di ritenerlo un movimento politico, per carità! a volte informarsi prima di parlare è meglio...
se servono altri chiarimenti, come dite di avere evitato di chiedere, sono a completa disposizione.
pacificamente, cordialmente ed affettuosamente, il vostro --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 20:34, 31 mag 2007 (CEST)

la citazione che tolgo per far piacere al signor Trixit, mi spingerà inevitabilmente a prendere in esame anche le voci di altre città. Magari... Perché non fate a gara a chi rende più neutrali le voci che coltiva?--Trixt 05:57, 1 giu 2007 (CEST)

« chi fa tanto sbaglia tanto, chi fa poco sbaglia poco, chi non fa niente non sbaglia niente »
(proverbio napoletano)
il "coltivatore" ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 08:47, 1 giu 2007 (CEST) ;-)
Non avevo dubbi che passavi sul personale... È la tecnica che usano quelli che vogliono allontare l'attenzione dal loro orticello. --Trixt 23:52, 1 giu 2007 (CEST)
nulla di personale, hop hop hop din din din, lavorare, lavorare, niente chiacchiere, se hai qualcosa da chiedermi: parla; altrimenti: buon lavoro, ciao ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 00:10, 2 giu 2007 (CEST)


A proposito del dato demografico: l'incremento di popolazione di Reggio è dovuto a spostamenti dalla provincia (sopratutto la bassa provincia) al capoluogo e non da un presunto abbassamento dell'emigrazione. Se guardi i dati provinciali ti rendi conto che la provincia perde abitanti. la cosa si spiega grazie alla facilità di trovare case a buon prezzo in zone tuttosommato migliori e con maggiori servizi delle zone piu interne della provincia (che di servizi non ne hanno quasi x nulla). Reggio rimane una città poco popolata in paragone alla sua estensione e il dato demografico della sua area metropolitana (con la quale siete particolarmente fissati) non ha un trend di crescita. fate la somma della popolazione dei comuni interessati di oggi rispetto a 10 anni fa e vi renderete conto che la popolazione è sempre quella o forse è anche diminuita. questo non accade nelle grandi aree metropolitane (quelle vere)del resto del sud che vedono i comuni centrali diventare sempre meno residenziali(x motivi legati sopratutto ad una scarsa crescita edilizia nei confini comunali e ad un costo delle case molto spesso proibitivo x molti giovani coppie costrette a scegliere la conurbazione) e crescere le loro conurbazioni (anche se di poco) ma il totale delle loro aree metropolitane in definitiva cresce un esempio è Napoli che ha perso 300000 abitanti dagli anni 70 ad oggi ma che ne ha guadagnati 500000 sulla conurbazione totale che adesso è ormai sovraprovinciale, in misura minore questo accade anche a Palermo, Catania e bari, ma non a Reggio.

dePOV?[modifica | modifica sorgente]

Fa piacere vedere che ogni tentativo anche minimo di dePOVizzare la voce viene prontamente rollbackato, complimenti. Per poter modificare la voce dove bisogna chiedere? --Trixt 00:11, 6 giu 2007 (CEST)

modifica di un anonimo non giustificata = rollback, non era questa la procedura? mi è sempre stato detto così... ma se eri tu allora fai pure, si vede che non ami D'Annunzio ;-) ...che cosa ci sarà mai di POV in quella frase... basta aprire google e vedere che non dice nulla di strano. Con l'intervento anonimo in quel periodo l'unico elemento rimasto era leggendario: la fata morgana... e questo è dePOV? =) ciao va ;-) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 00:40, 6 giu 2007 (CEST)

Sul Palacalafiore[modifica | modifica sorgente]

Vedendo la capienza messa sul palazzetto dello sport(di 10.000 posti), ho guardato nel sito della lega basket e ho scoperto che erano 7.000 i posti. vi metto il link qui di seguito[[1]] CrAzYdArIo90ME

gentilissimo, grazie ;-) ciao --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 21:52, 7 giu 2007 (CEST)

Ho eliminato la parte delle "Curiosità" che a quanto pare non va bene per gli standard wikipedia, e ho messo ogni cosa dove dovrebbe stare... (almeno credo :P)

informazioni mancanti[modifica | modifica sorgente]

Mi piacerebbe che in questa voce si parlasse del "Decreto Reggio", che ha un'importanza fondamentale nella storia recente della città reggina. Inoltre secondo me andrebbe inserito l'elenco dei sindaci, e qualche informazione sugli ultimi sindaci: Falcomatà e Scopelliti che hanno cambiato radicalmente la città negli ultimi anni.

Foto Francesco Siracusa

Cari amici, ho ottenuto dalla Satanguellini l'autorizzazione a citare la fonte da cui proviene la foto di Francesco Siracusa, al capitolo eventi sportivi. Ho inserito il riferimento "Archivio Stanguellini" , ma resta il warning. Qualcuno può aiutarmi a regolarizzare la foto?

Se ho ben capito quello di cui hai bisogno lo trovi qui, ogni autorizzazione deve pervenire a wikipedia tramite questo sistema per essere valida, per altre domande scrivi qui o al bar del progetto --Vito Buon Natale!! 10:28, 20 dic 2007 (CET)


Vecchi amici[modifica | modifica sorgente]

So per certo che questo non è il posto giusto per trovarne, ma a rischio che vituzzo, me lo ricordi, c'è tra i wiki compilatori di questa pagina qualche reggino, con cui entrare in contatto? 151.96.0.8 15:09, 9 gen 2008 (CET)

Perchè no, tu chi sei? 11:37, 22 gen 2008 (CET)11:38

io e qualche altro utente siamo RReggini di RReggio =D qualcun'altro della provincia, a disposizione, in che senso "entrare in contatto"? ciao =) --ΣΑΛΛΙSalli · ΣΑΛΛΕΙΩΝ 13:48, 22 gen 2008 (CET)

Io manco da trentanni da Reggio e vedo finalmente un certo rilancio della Città. Vorrei trovare forse qualche "vecchio" amico ma non credo sia possibile farlo da wiki. Forse forse la cosa migliore sarebbe tornare a Reggio, almeno in vacanza voi che dite?--Giuseppe De Marte 11:42, 6 mar 2008 (CET)


Logo delle reggina[modifica | modifica sorgente]

Non vi sembrano un pò esagerate le dimensioni del logo della Reggina, che tra l'altro quest'anno non va così bene da meritare la serie A?????Giuseppe De Marte 11:43, 6 mar 2008 (CET)

Innanzitutto, caro Giuseppe, su Wikipedia non stiamo a discutere sui risultati sportivi delle squadre, ci si limita a descriverne storia e attualità in maniera neutrale. Purtroppo la Reggina non passa un momento ottimo, ma la squadra e la società (e la città, soprattutto) meritano la Serie A. Ma non stiamo qui a discutere di questo, ripeto. Se ti riferisci al logo che vi è nel template della pagina Reggina Calcio, ebbene quelle mi sa che sono dimensioni obbligate dal template. Ciao e buon lavoro, Villese92, 13:15, 6 mar 2008
Ah, scusa, ho capito a cosa ti riferivi... l'ho sistemato, ma questo potevi anche farlo tu da solo... Villese92, 13:24, 6 mar 2008

Sai non sono molto...pratico, comunque sempre ....forza reggina!--Giuseppe De Marte 14:50, 6 mar 2008 (CET)

Figurati ! E sempre Forza Reggina ! Villese92, 14:53, 6 mar 2008

Il logo non può stare: è un marchio registrato il cui uso è consentito solo nella pagina sul detentore del marchio--Vito You bought yourself a second chance 14:32, 13 mag 2008 (CEST)

Come sprovincializzare Reggio![modifica | modifica sorgente]

Sembra ormai accertato che ALCUNI REGGINI siano affetti (per ragioni storico-culturali che non andremo ad approfondire)dalla fastidiosa sindrome dell "homo provincialicus" che si accentua sopratutto quando si tratta di paragonare o semplicemente parlare della propria città con individui estranei alla realtà Reggina (ben si presta wikipedia come vetrina).

Ma come fare per sprovincializzare Reggio all'occhio di chi lo considera solo un paesone?? Quando si tratta di fare discorsi con gente forestiera(il più delle volte ignara di cos'è Reggio in realtà) si utilizzano figure come più bel kilometro d'Italia" "importante centro culturale" o "culla della magna grecia" (cosa sono Agrigento e Siracusa a confronto??)o altre fesserie simili. Quando si tratta di scrivere su wikipedia,però, bisogna utilizzare una certa obiettività e oggettività per non essere sbugiardati o derisi (o addirittura internati).

Beh,Il reggino affetto dalla fastidiosa smania deprovincializzatrice ha pensato a tutto....

in realtà è tutto abbastanza semplice basta utilizzare parole o argomenti apparentemente oggettivi come "area metropolitana", "città universitaria" o allungando inutilmente il brodo (nessun altro lemma lo fà) elencando le biblioteche circoscrizionali e gli istituti scolastici superiori(e le scuole medie le abbiamo dimenticate??? e gli asili?) o addirittura le fermate delle ferrovie (magari diciamo pure le targhe dei taxi??)o (questa è davvero geniale) elencando fantomatici dati istat-sole24ore-onu-servizisegreti che danno Reggio come la prima città nel mediterraneo x incremento flussi turistici con percentuali di incremento nell ordine del 200 percento!!! (cioè da 20 tedeschi nel 2005 a 38 tedeschi un giapponese e uno di Tropea nel 2007) .

Ma andiamo con ordine.

-Area metropolitana di Reggio.

Reggio ha un area metropolitana?? credo proprio di no dato che se paragoniamo la densità del comune di reggio e della sua prima cintura di comuni con le 14 città metropolitane individuate da una legge del novanta scopriamo che è davvero esigua e non giustifica una aggregazione di nessun tipo fra comuni limitrofi e il capoluogo che, in pratica, ingloba già all'interno del perimetro comunale la sua area metropolitana.

mi spiego meglio: quartieri come Gallico,catona,pellaro,archi,ecc... non sono parte dell'area urbana in senso stretto ma costituiscono l'area suburbana(presenza di campi coltivati continuum edilizio spezzettato ecc..), infatti se consideriamo la densità abitativa di reggio, cioè 790 ab/kmq ci accorgiamo che non può essere paragonata a nessuna delle 14 citta metroplitane italiane che vanno( tranne Venezia che rappresenta un caso a parte direi unico al mondo) da un minimo di 1150 di Messina ad un massimo di 8500 di Napoli. questo perchè i capoluoghi interessati non confinano esattamente con la loro area urbano-suburbana lasciandone gran parte al di fuori del comune (in alcuni casi la sola area urbana stretta travalica il comune).

Se andiamo a considerare il comune di Reggio insieme alla prima fascia di comuni contigui, oltre a notare gia ad occhio una inesistente continuita urbanistica, notiamo che la densità abitativa scende addirittura a 430 abitanti/kmq (225.000 abitanti su 520 kmq circa.praticamente la densità abitativa della regione Campania) se consideriamo tutta l'area indicata nel lemma(bagnara,la piana di gioia ,melito ecc) si avrebbe una densità incredibilmnte bassa per essere considerata un area metropolitana propriamente detta. Ad avvalorare quello che dico ci sono i famosi calcoli che fece la svimez negli anni 90 (ma se conoscete altre fonti che non siano locali e che abbiano respiro nazionale potete citarmele)che attribuivano a Reggio 200.000 abitanti della sua area economico funzionale (un continuum tra comuni con minimo 35 abitanti su 100 extragricoli e 100 ab/kmq).

se volessimo forzatamente considerare l'area reggina da gioia a melito come area metropolitana dovremmo, in proporzione, considerare l'area metropolitana di milano come da torino fino a venezia e forse oltre, quella di Napoli come comprendente l'intera regione campania ,il basso lazio e pezzi di puglia, quella fiorentina mezza toscana...ecc Credo si debba parlare ,nel caso di reggio di una piu generica "area d'influenza" che è poi quello che fa,in proporzione, Milano con tutto il nord, Napoli con la sua regione e col basso lazio,firenze con mezza toscana, pur non essendo queste le loro rispettive aree metropolitane. perciò ripeto l'area metropolitana è un concetto "forte" che non credo si possa affibiare a reggio se non in maniera molto striminzita. quello che reggio ha nell'area considerata dal lemma come "metropolitana" è un rapporto di influenza ne piu ne meno importante di quello che qualsiasi altro capoluogo , piccolo o grande che sià, ha con la sua provincia o con parte di essa e perciò non particolarmente degno di mensione.

-Città universitaria? non sò se esiste una definizione di città universitaria ma sicuramente l'aggettivo "universitaria" è ,nell'immaginario comune, utilizzato x indicare una città che ha una consistente popolazione universitaria in relazione alla sua popolazione totale e, di conseguenza, è organizzata e strutturata attorno a questa popolazione. Bologna è una città universitaria,Perugia è una città universitaria, padova è una città universitaria, e persino cosenza e salerno mi sembrano città universitarie ma di sicuro non reggio.

Reggio ha 12mila studenti considerando anche accademia e conservatorio su una popolazione di 185 mila abitanti contro i quasi 30 mila studenti di cosenza e i 45 mila di salerno ...persino catanzaro ha più studenti di reggio (15 mila circa)

al termine "universitaria " sostituirei quello "sede di università"

Questo lemma è pervaso dalle manie di sprovincializzazione di alcuni reggini che lo hanno reso una sorta di depliant turistico o ,nel migliore dei casi, un elenco inutile di informazioni funzionali solo ad allungare il brodo...

Non applicherò nessuna modifica al lemma (sarebbe come lottare coi mulini a vento perchè prima o poi vincerebbe cmq la tecnica del parolone finto-oggettivo), ma pretendo che questo mio intervento rimanga qui senza essere eliminato perchè serva come prova che l'enciclopedia è anche di chi la vuole ancora libera e oggettiva....

ora potete anche subbissarmi di critiche ma mi raccomando non censuratemi. grazie :-) p.s. sono di reggio ;-)


wow!!! complimenti per il lemma siete riusciti a far sembrare reggio una vera città....


L'ultimo studio sui sistemi urbani pubblicato in Italia è "L'Italia dei sistemi urbani" (Electa) di G.Boatti 03/2008, questo individua, con un algoritmo di contenimento, il sistema reggino nei comuni di Scilla, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, San Roberto, Calanna, Sant'Alessio in Aspromonte, Santo Stefano in Aspromonte, Laganadi, Cardeto, Motta San Giovanni e Montebello Ionico. Sono circa 227 mila abitanti, solo 43 mila più di Reggio. In effetti non si può certo parlare di area metropolitana.

Lo stesso studio pone oltre la soglia metropolitana di 300 mila abitanti solo 7 sistemi urbani nel sud: Napoli (2,6 milioni), Pescara-Chieti, Bari, Palermo, Catania, Messina e Cagliari. Svariati sono invece i sistemi metropolitani del nord: Milano (il più popoloso in Italia, 5,2 milioni di abitanti), Torino (2,2 milioni), Brescia (1 milione), Bergamo, Varese, Venezia, Verona, Padova, Vicenza, Treviso, Udine, Genova, Bologna, Parma, Modena, Reggio Emilia. Solo 3 invece si trovano al centro: Roma (4,2 milioni), Firenze e Pisa.

Nessun centro calabrese figura in questo elenco. Il maggiore è Cosenza, 30 mila abitanti più di Reggio, circa 70 mila residenti nel comune centrale e quasi 190 mila nell'hinterland.


Innanzitutto, sarebbe cosa buona che tu ti firmassi, anche se non sei registrato, per mettere insieme tutte le tue proposizioni.
Sono praticamente d'accordo con te in tutto ciò che hai scritto: devi sapere che la voce su Reggio, il Progetto:Reggio Calabria e tutte le voci collegate sono state create da un utente (Salli) che ora è stato cacciato per altri motivi, bontà sua. Ha fatto un grande lavoro, importantissimo, ma bisogna ammettere che molte voci scritte da lui sembrano firmate direttamente dal sindaco Scopelliti, con tutto il rispetto per entrambi. Effettivamente nell'opera di costui (Salli, dico) si riscontrano molti elementi più che altro propagandistici e molto fuori dal reale stato delle cose a Reggio e dintorni.
Concordo pienamente sul fatto che Reggio non ha un'Area Metropolitana (io sono di Villa ad esempio e non penso di essere collegato con Reggio in un'Area Metropolitana), ma al limite un'area di influenza. Reggio non è sicuramente una città universitaria, gli studenti che vengono da più lontano sono di Palmi ! Per non parlare di questa fantomatica Area metropolitana integrata dello Stretto ! Solo ipotesi e progetti politici, molto campati in aria peraltro (e che fanno un gran pubblicità a chi li ha firmati). E per non nominare questo e questo ! Si, negli ultimi dieci anni sono stati fatti progressi enormi, ma qui c'è una Reggio tutta rose e fiori che non sta nè in cielo nè in terra ! E' roba fuori dalla realtà. Reggio è una città che ha di presentabile solo l'area intorno Corso Garibaldi ed il Lungomare, vai dietro il Duomo o dietro la Stazione ed è già impresentabile ! E questa immagine ? Ma r'aundi nesciunu 'sti cosi ? (Lo dico in dialetto...) E quest'altra ? Sono tutte fesserie ! A Reggio non si raccoglie la spazzatura in periferia (e non solo), manca l'acqua potabile, mancano servizi, e ora vengono a contarci tutte queste favole ? Il DIARIO DEI SOGNI ! E mi dispiace che qualcuno su WP gli abbia fatto tutta questa pubblicità per molto tempo. Aveva ragione Nicola Giunta sui reggini... . Torniamo alla realtà. Villese92, 12:55, 19 apr 2008

Bisognerebbe ridimensionare taluni inquadramenti che di Reggio vengono fatti nel lemma, giacchè cozzano con la realtà che ognuno può percepire vivendoci o solo visitandola.

Mi pare francamente esagerata la centralità che (universitaria, turistica, demografica, funzionale) viene assegnata alla città. Reggio è solo una città medio-piccola nel panorama nazionale. E anche su scala locale molte funzioni di rango superiore vengono esercitate da centri vicinori più dotati gerarchicamente (Messina, Catania, Cosenza).

Turisticamente poi non si può certo dire che Reggio è bella. Lungomare a parte, non c'è un centro storico, non ci sono belle piazze, grandi viali, architetture moderne, dintorni da escursionare...


Turisticamente poi non si può certo dire che Reggio è bella. Lungomare a parte, non c'è un centro storico, non ci sono belle piazze, grandi viali, architetture moderne, dintorni da escursionare...:
Questo però non è assolutamente vero: Reggio comunque ha un bel centro storico (per quanto esiguo, basti pensare al Castello Aragonese, al Duomo, al Museo, al Corso, alle architetture liberty della città, ecc..), ha belle piazze (Piazza Italia, De Nava, Duomo ... ) e viali (corso Garibaldi, lungomare, viale Matteotti, viale Vittorio Emanuele), ha architetture moderne (CeDir, strutture varie dell'Università, ecc..), e per non parlare dei dintorni da escursionare ! Si pensi solo a Pentedattilo, l'area grecanica, Scilla, ecc.. . Reggio ha una forte vocazione turistica, ma non è sviluppata. E poi non è solo una città medio-piccola nel panorama nazionale: è la 18ma città italiana, la prima in Calabria e la 7ma nel Meridione continentale per abitanti.
Prima volevo dire che certe affermazioni e contenuti devono essere ridimensionati, cioè: no area metropolitana (non c'è), no città universitaria (non lo si può certo dire), no descrizioni solo rose e fiori degli ultimi anni, e soprattutto no pubblicità alla politica (e ai politici) ravvisata in certe voci.
Il turismo non è scarsissimo: c'è un buon incremento anno per anno, lo si nota nei mesi estivi recandosi al museo o sul lungomare (a Maggio scorso mi sono imbattuto al Museo in una folta comitiva di giapponesi), ma è troppo poco per definire Reggio città turistica o meta turistica (in Calabria probabilmente solo Tropea lo è veramente, a parte i villagi vacanze, e neanche Messina, Cosenza o Catanzaro lo sono, e Reggio può offrire molto più di queste ultime).
Quindi: moderare molti lemmi, ma assolutamente no alla distruzione dell'immagine di Reggio, chè già bastano i telegiornali a far questa gran pubblicità alla città (grazie alla 'ndrangheta): se dipingiamo pure qui Reggio come un paesazzo senza risorse, siamo rovinati. Villese92, 17:23, 20 apr 2008

Continuando...[modifica | modifica sorgente]

caro villese, Anzitutto complimenti alla Reggina che ce l'ha fatta....sudare anche quest'anno. In secondo luogo mi complimento con te per questa lungo intervento critico su una voce che effettivamente contiene troppo e che va certamente "sprovincializzata". Ora la leggo per intero e più tardi o domani cerco di dare un piccolo contributo di costume, da reggino che conosce fin troppo bene i suoi polli. A presto.Giuseppe De Marte (msg) 12:18, 13 mag 2008 (CEST)

Eccomi di nuovo dopo avere letto tutto per aggiungere qualche altro spunto. Sono assolutamente d'accordo con te sull'area metropolitananon si riesce a fare nelle grandi città che avrebbero un enorme bisogno di razionalizzare i servizi (trasporti, rifiuti, uffici, parcheggi, etc.) ed i relativi costi, per una popolazione che orbita sulla città capoluogo molto maggiore di quella residente (come Milano ha circa 1 milione di residenti, ma un bacino di utenza di circa 5 milioni di persone al giorno, non penso che Reggio possa definirsi area metropolitana. Non è solo la definizione geografica e numerica ma soprattutto quella amministrativa che più conta. Non è facile in un Italia di privilegi e privilegiati dove il particulare, ai fini politici, conta più di ogni cosa. Per Reggio, volendo essere propositivi e non sognatori, penserei più ad una area di influenza (e sviluppo) costiera, che va dai confini costieri della provincia a nord a quelli a sud di Reggio. Ma ad esempio con le infrastrutture come siamo messi? Per andare in auto, in autobus o in treno da Monasterace a Nicotera, quanto ci vuole?

Tutto OK per la presunta città universitaria. In una città universitaria conta la storia di questa università, la sua tradizione, le sue eccellenze, la sua ricerca che attraggono studenti e professori. Ora non dimentichiamo che Reggio non solo è venuta dopo Messina, ma anche dopo Cosenza che conta una delle migliori università del mezzogiorno e d'Italia.

Le immagini sul lungomare si chiamano rendering e le fanno i computer attraverso software tridimensionali che fanno sembrare tutto bellissimo, servono agli architetti per sostituire i vecchi plastici con la fotografia o con i disegni tridimensionali ad elevatissima risoluzione, ma volete mettere la bellezza del lungomare con i suoi edifici, i suoi alberi secolari, la sua luminosità sullo stretto ed ora l'arredo urbano e costiero che grazie al sindaco Falcomatà e dopo vent'anni di assoluto abbandono, mi e vi ricordo che il lungomare era una discarica perchè ci correvo ogni mattina, quando tornavo a Reggio. Per fortuna ci sono molte foto che rendono omaggio al lungomare di Reggio, senza bisogno di rendering artificiosi e poco credibili.

A proposito del turismo va spesa qualche parola e qui lo dico sottovoce quasi vergognandomene da reggino. E' possibile che si vada in uno dei posti più belli e panoramici del mondo, sulla terrazza di Scilla e non ci sia un ristorante degno di questo nome?

Queste cose deve risolvere Reggio, l'autocelebrazione anche su WIKI non serve a nulla: l'immagine della città risulta peggiore di quella che è, non migliora il vittimismo di sempre, ne il complesso di inferiorità a cui sembra condannata.

saluti --Giuseppe De Marte (msg) 14:09, 13 mag 2008 (CEST)

Devo ricordare ancora una volta che wikipedia non è un blog? Non è il posto per considerazioni di natura calcistica, politica nè tantomeno di natura culinaria (in questo caso al limite della diffamazione), non vorrei dovermi ripetermi in altra sede--Vito You bought yourself a second chance 14:29, 13 mag 2008 (CEST)

Certo non è un blog, ma una discussione. Non sono osservazioni di natura culinaria ma sul turismo, provare per credere! Non credo poi di avere diffamato nessuno, visto che non ho citato alcun nome. --Giuseppe De Marte (msg) 14:55, 13 mag 2008 (CEST)

senti non prendiamoci in giro, la discussione deve essere in merito alla voce, wikipedia deve essere NPOV e quindi delle opinioni sui ristoranti non abbiamo di che farcene, dicendo che c'è un solo ristorante lì (anche se recentemente ne ho visti di più) non potresti dare un'indicazione più specifica--Vito You bought yourself a second chance 15:02, 13 mag 2008 (CEST)

Ho corretto, spero che così vada bene.--Giuseppe De Marte (msg) 15:28, 13 mag 2008 (CEST)

Io ritengo queste discussioni molto utili per la formazione dell'enciclopedia: se parliamo di Reggio Calabria dobbiamo capire di cosa si sta parlando, ed in questo senso sono utilissimi gli scambi di opinioni fra utenti; soprattutto perchè la voce deve rispettare un certo stile enciclopedico e deve essere realistica: non può diventare il depliant turistico del sindaco Scopelliti ! Ora magari ci mettiamo all'inizio una bella scritta Reggio Calabria, Città del Mediterraneo firmato Comune di Reggio Calabria ! Secondo me è necessario un buon intervento di pulizia in questa voce, ma senza rovinarla, perchè è una voce andata in vetrina ed è fatta comunque molto bene. E comunque penso di essere in una discussione di WP, non in un blog: non stiamo mica disquisendo se è più forte Ciccio, il mitico Nick o Superfranco ! Saluti e Forza Reggina (resteremo in Serie A !!!!), Villese92, 16:38, 13 mag 2008

E continuiamo... Villese mi puoi dare qualche dritta su come si può pulire la voce? Per esempio tutti gli sproloqui sulla voce Progetto Reggio, chi li giudica e come si inseriscono nella voce principale? Grazie 1000. --151.96.0.8 (msg) 09:44, 14 mag 2008 (CEST)

Continuiamo cosa? @Villese: gli scambi di opinioni sono utilissimi se in topic, altrimenti li rimuoverò senza preavviso. --Vito You bought yourself a second chance 11:49, 14 mag 2008 (CEST)

Mi sembra che l'approccio di Vituzzo sia un pò troppo autoritario per una enciclopedia democratica ed intelligente come WIKI. Villese, ma non voglio fare il suo avvocato d'ufficio perchè è bravissimo e sa farlo da solo, ha sollevato un giusto problema su una voce che appare ridondante ed assolutamente non in linea con voci analoghe. Questa anomalia l'avevo sollevata anche io su Progetto Reggio, prova a cercarla Vituzzo. Che se ne discuta fa solo bene, che si arrivi a delle conclusioni attraverso una revisione ragionata fa benissimo non solo a Wikipedia ma sopratutto alla città di Reggio Calabria. Saluti--151.96.0.8 (msg) 16:16, 14 mag 2008 (CEST)

Urgente! Vengo rimandato ad un messaggio 151.96.0.8, sul quale sono segnalate una serie di violazioni che NON mi riguardano, qualcuno può spiegarmi come mai? --Giuseppe De Marte (msg) 16:26, 14 mag 2008 (CEST)

Infatti non critico la discussione in toto, non posso permettere divagazioni off topic, per il resto dopo questa lettura utile, passiamo a vedere le reali modifiche da fare--Vito You bought yourself a second chance 22:00, 14 mag 2008 (CEST)

questa discussione è infestata da troll catanzaresi....

Togliere e aggiungere[modifica | modifica sorgente]

caro MM non se sei un utente o un anonimo. Presentati, grazie. Io e villese, ci stiamo sforzando a togliere tutto quello che ci sembra superfluo, aggiungiti anche tu a questa "crociata". Ci sarà pure un amministratore che ad un certo punto potrà bocciare i nostri interventi. Volevo dire invece qualcosa su "aggiungere": in molti lemmi, manca una premessa, un incipit, una introduzione, chiamatela come volete per rendere il lemma digeribile, specie quando si tratta di un elenco come torrenti e fiumare. Io mi sto impegnando a farlo, invito anche voi.--Giuseppe De Marte (msg) 11:58, 23 mag 2008 (CEST)

Stai svolgendo un buon lavoro effettivamente. Agli amministratori ciò non potrà che piacere ! (Non è una crociata !) Villese92, 16:08, 23 mag 2008

Parcheggio[modifica | modifica sorgente]

"((Tolta citazione iniziale irregolare ( Wikipedia:Citazioni - Sez.Iniziale) in contrasto con i punti 1,4.5.6)" da anonimo.

« Reggio è un grande giardino, uno dei luoghi più belli che si possano trovare sulla terra. »
(Edward Lear, Diario di un viaggio a piedi, 1847)
(LA)
« Urbs Rhegina Nobilis Insignis Fidelissima Provinciæ Prima Mater Et Caput »
(IT)
« Città di Reggio la più Fedele tra le Nobili Insigni Metropoli e Capitale della Regione »
(antico motto riportato sullo stemma della città)

Parcheggio affinche' i contributori della pagina valutino se vada reinserita, ma secondo le linee guida attuali --Borgolibero (msg) 18:37, 2 ago 2008 (CEST)

Ho rimesso nell'incipit la citazione riferita a Edward Lear. Ho inserito nel testo (in ossequio al punto 5 delle regole sulle citazioni iniziali) l'antico motto riportato sullo stemma della città, essendo più utile la contestualizzazione nel testo (e non essendo una citazione vera a propria, non presente nemmeno su wikiquote).

A questo punto, avendo contestualizzato nel testo il motto della città (non più violato il punto 5), ora la citazione è una sola (non più violato il punto 4), ha una fonte ben precisa (non violato il punto 1, che non era violato nemmeno prima, a differenza da quanto sostenuto dall'anonimo contributore che le ha cancellate) ed è presente su Wikiquote (non violato il punto 6, che non era violato nemmeno prima, a differenza da quanto sostenuto dall'anonimo contributore che le ha cancellate)

Dato che il punto 5 è l'unico che può essere oggetto di valutazione soggettiva, si prega l'ip che ha precedentemente cancellato l'incipit, di non rimuovere la citazione iniziale bensì di discutere nella pagina apposita della voce (che sarebbe questa...) se eventualmente non sia il caso di integrare la citazione iniziale nel testo oppure mantenerla. Non spetta a infatti lui, a questo punto, la valutazione: toccherà alla comunità valutare. In particolare verrà avvisato immediatamente il Progetto:Reggio Calabria. --KuViZ(dimmi...) 15:30, 5 ago 2008 (CEST)

Citazione Iniziale[modifica | modifica sorgente]

Caro Kuviz, vedo che stiracchiando le regole, ma violando lo spirito della noma, (come nella discussione di Wikipedia:Citazioni, era stato ampiamente previsto che gli innamorati perduti delle citazioni iniziali avrebbero fatto) ti sei ingegnato, per ora, a salvare il cappello (personalissimo, di tuo gusto e quindi non neutrale e non enciclopedico) che sei riuscito a mettere sulla voce (che invece dovrebbe essere di tutti). In realtà la citazione iniziale, essendo fortemente sconsigliata (come la sezione Curiosità) dovrebbe quantomeno rispettare RIGOROSAMENTE le pur blande regole esistenti. nel nostro caso questo non avviene.

punto 1 - Le fonti sono insufficienti, dove lo trovo il libro citato di cui non so l'editore e l'anno ? e se lo trovo a che pagina si trova la frase citata? Impossibile verificare esistenza ed esattezza.
punto 5 - La citazione potrebbe, forse..., avere un senso se inserita nel testo e contestualizzata, non certo sparata là gratuitamente.
punto finale - La citazione iniziale (in questo caso sfacciatamente elogiativa e POV), per la sua posizione preminente rispetto a tutta la voce, costituisce un' introduzione-commento dell'intera voce e quindi (salvo i 6-7 casi rarissimi di citazioni universalmente considerate rappresentative della voce) costituisce un'opinione del tutto singola e personale e quindi clamorosamente contrastante con il secondo pilastro wikipediano e cioè ( non si deve esprimere un singolo punto di vista all'interno delle voci.)

Per tutto quanto sopra esposto devo quindi ricordarti che secondo gli utenti più avveduti e responsabili il vezzo di inserire ad ogni costo una citazione iniziale come incipit della voce, costituisce comunque un comportamento sbagliato, dannoso per l'enciclopedia e molto spesso (non so se anche in questo caso) infantilmente esibizionistico, dozzinale, intrusivo, pacchiano, di cattivo gusto. Siccome io mi rifiuto di forzare chicchessia, vedi quindi te come regolarti, nell'interesse della miglior riuscita del progetto Wikipedia. Ciao.--Moralista (msg) 22:21, 5 ago 2008 (CEST)

1) Autore, titolo e anno sono ben presenti. Wiki non è un servizio bibliotecario. Ad ogni modo ho indicato in nota dove reperire testo riginale, edizione, anno, pagina. 2) La citazione c'era, se ne discute se toglierla o meno, non l'ho inserita io nella voce, l'ho solo ripristinata. Per cui se ne discute prima, ed eventulmente la si toglie, ma solo dopo discussione. Se è lì da anni, un motivo ci sarà. 3) Nessuno vuole inserire la citazione ad ogni costo, non è esibizionismo: è descrittiva/rappresentativa della città e della sua bellezza. P.S.: ritieni dozzinale, esibizionista, intrusiva, incompleta (manca qualsiasi riferimento alla citazione) la frase iniziale di Umberto Eco? E di Alessandro Manzoni ? E Napoli? E Associazione Calcio Milan? Tutte pacchiane e di cattivo gusto? Io direi semplicemente di accettare che è possibile inserire citazioni iniziali, di non intestardirsi sulle cose, di non fare battaglie moralistiche. Saluti, --KuViZ(dimmi...) 12:07, 6 ago 2008 (CEST)

Rispondo

  • Umberto Eco - Citazione sicuramente NON "rappresentativa dell'intera voce" e quindi irregolare. Riguarda semmai internet e non il personaggio Eco. Inoltre la citazione è priva di fonti e quindi irregolare. Non è infatti verificabile: pensa te se fosse inventata che bella figura.
  • Alessandro Manzoni - vale esattamente quanto detto per Eco. Non rappresentativa (me che vorrà dire? bho!) e senza fonti
  • Napoli - Citazione forse formalmente in regola, ma, anche se scritta da Sthendal, clamorosamente POV e palesemente di parte, quindi non in regola col secondo pilastro. Perché fra le possibili capitali europee non potrebbero esserci anche Roma o Londra o Berlino o Milano o Bruxelles ? No solo Napoli. davvero molto ma molto neutrale.
  • Associazione Calcio Milan - Anche se avrebbe più senso contestualizzata all'interno della voce, è forse una delle poche citazioni che sono abbastanza coerenti con l'importanza (modesta) e le caratteristiche (vacue) della voce.--Moralista (msg) 12:26, 8 ago 2008 (CEST)

Nome voce[modifica | modifica sorgente]

Non sarebbe più corretto fare l'inversione di redirect e chiamare questa pagina Reggio di Calabria, ovvero il nome ufficiale del comune, come già avviene per Reggio nell'Emilia? --Balfabio (msg) 11:47, 18 ago 2008 (CEST)

Se non altro per coerenza. --Erinaceus (msg) 23:57, 17 ago 2011 (CEST)

reggio calabria vista isole eolie[modifica | modifica sorgente]

mi sembra veramente difficile che da reggio calabria si possano vedere le isole eolie, in quanto sono in un altro mare e a molte miglia di distanza. non si vedono manco dalla parte di messina che affaccia sul mar tirreno

SI vedono, si vedono :)--KuViZ(dimmi...) 18:41, 29 ott 2008 (CET)

Non è vero! E' una bugia Kuviz! Fra Reggio e le Eolie c'è la Sicilia, quindi quello che dici tu è impossibile! Le Eolie si vedono da Scilla quando fa bel tempo! Ti ricordo inoltre che Wikipedia è un enciclopedia e non un depliant turistico, non può quindi contenere cavolate tipo la "primavera di Reggio" di cui soltanto tu ne parli.

Quello che non va bene è quello che stai combinando da 4 giorni, insultando a ripetizione ed inserendo informazioni non dimostrate da nessuna fonte. Se c'è qualcosa che non va la si discute civilmente nella pagina di discussione, non regalando insulti a chi non la pensa come te. Stai inserendo informazioni sena alcuna fonte, ho dovuto rimediare io, aggiungendo il riferimento al ministero dell'ambiente e modificando le tue frasi rendendole in forma enciclopedica. Per ciò che riguarda la "Primavera di Reggio", prova un po' a leggere le note in merito: non sono IO ad averlo scritto (se ti può interessare) perchè non ho scritto io la pagina; se tu non sei a conoscenza di determinati eventi, non vuol dire che ciò non debbano essere veri. Per quanto riguarda il fatto che le isole eolie non siano visibili da Reggio città, posso essere d'accordo con te, ma nulla vieta di poter modificare la frase, perfezionandola (cosa che ho fatto, inserendo in nota che le Eolie sono visibili principalmente da Gambarie e da Scilla). Detto ciò, spero che contribuirai in modo più costruttivo, smettendola con gli insulti e citando le fonti. --KuViZ(msg) 18:06, 2 feb 2009 (CET)

le isole eolie sono perfettamente visibili (non tutte s'intende) dai quartieri nord e da quelli collinari della città di Reggio. poi che dall'autostrada sopra villa si vedano meglio e da scilla ancora meglio è un'altro paio di maniche, ma stai certo che dal comune di reggio in ogni caso si vedono eccome. saluti.

Forse dalla fascia collinare intorno alla città si vedranno, ma sicuramente non dal centro di Reggio ! Alzi la mano chi riesce a vedere le Eolie dal Lungomare Falcomatà ! Villese92, 12:38, 13 dic 2009

...infatti la voce non dice questo, e reggio fortunatamente non è solo lungomare :)

che campanilismi di basso livello, mi spiegate che cosa può fregare alla gente se da reggio si vedono o meno le isole eolie? ma chi se ne frega? di certo uno non va a reggio per vedere le isole eolie da lontano in ogni caso !

Inquinamento marino e fogne[modifica | modifica sorgente]

Mi sembra giusto che si parli anche di questo, perchè è un fatto indiscutibile e perchè non è bello farsi una noutata al mare col rischio di prendere l'epatite!

Le zone marroni che si vedono nelle foto del mare di Reggio sono il risultato dello sversamento delle fogne sul mare. Che schifo!


Reggio Calabria migliorerà soltanto quando si denuncieranno i suoi problemi e si cercherà di risolverli. Fino a quando si faranno testi autocelebrativi non migliorerà mai e verranno soltanto ingannati i lettori!

Vale lo stesso di quanto ti ho appena risposto poco sopra. Riporta le fonti le quali affermano che "nel mare reggino se ti fai una nuotata rischi l'eptatite". Fino a prova contraria, puoi ben capire, non può essere inserito nel testo. Come già scritto su, io ho aggiunto il riferimento al Ministero dell'Ambiente ed alle zone non balneabili per inquinamento. --KuViZ(msg) 18:10, 2 feb 2009 (CET) Aggiungo che esiste un paragrafo dal titolo "Problemi della città": NESSUNO vieta ad alcuno di poterli aggiungere, sempre nel rispetto del principio delle fonti.--KuViZ(msg) 18:20, 2 feb 2009 (CET)

Allora kuviz...diciamo che fare il bagno dove viene sversato il contenuto non trattato delle fogne espone al rischio di prendere epatiti (e tantissime altre malattie) ([2]) ([3]), ([4])([5]) , quindi fare il bagno ad esempio al lido comunale di Reggio comporta questo pericolo, chiedi al tuo medico. Per quanto riguarda la "primavera di Reggio", ne parli soltanto tu e qualche giornaletto come da quello da te citato, la realtà è che da 10-20 anni a questa parte non è cambiato niente al di fuori del centro, l'acqua corrente veniva poco 10 anni fà e viene poco ora, le buche enormi per strada idem, le fogne idem, il degrado idem... la "primavero di Reggio" è solo un'operazione di facciata, la realtà è che questa città purtroppo, non è affatto migliorata.

1)Credo che tu abbia letto male la voce per cio che concerne la Primavera di Reggio: leggi bene, si parla del sindaco Italo Falcomatà, quindi si parla degli anni 90, non di adesso, sveglia! E poi annoverare il Corriere della Sera come un "giornaletto" mi fa pensare...2)Naturalmente non nego che fare il bagno nell'acqua inquinata non provochi malattie, mi sembra evidente e sarei un demente se lo dicessi; ho detto che devi dimostrare con delle fonti che "nel mare reggino se ti fai una nuotata rischi l'eptatite", cioè devi dimostrare che a Reggio l'acqua è inquinata. Con le tue aggiunte non l'avevi fatto, e l'ho dovuto fare io citando come fonte il Ministero dell'Ambiente. Ecco cosa vuol dire citare le fonti. Ti segnalo inoltre che ho ampliato la sezione "problemi della città", prendendo come punto di riferimento e fonte il rapporto sulla qualità della vita 2008 del Sole 24 ore. Mi sembra di essere stao abbastanza chiaro su cosa voglia dire "citare le fonti", per cui trova delle fonti riferite alle buche per strada, le fogne e compagnia bella, prima di aggiungerlo! --KuViZ(msg) 12:52, 5 feb 2009 (CET)
Segnalo anche che ho provveduto ad aggiungere i riferimenti all'inquinamento dell'acqua potabile e della scarsa raccolta differenziata, usando come fonte il rapporto di Legambiente 2008. --KuViZ(msg) 13:15, 5 feb 2009 (CET)

Il Corriere della Sera E' un giornaletto! Lascio stare tutte le critiche che gli vengono fatte sull'inattendibilità delle notizie e del razzismo di alcuni suoi servizi per non dire cose impertinenti con la voce... Premetto che ho vissuto a Reggio e ci vengo spesso (e credo che il miglioramento arrivi con la discussione e la critica dove serve), e che quindi non ho bisogno di citare le fogne, ma cmq lo farò se riuscirò a trovare le notizie per le buche e le strade, altrimenti delle foto vanno bene? Poi ancora parli delle malattie? Se è assodato che farsi il bagno nelle fogne può causare l'epatite e se è assodato che nel lido comunale c'è una fogna, allora significa che farsi il bagno lì comporta per forza il rischio di prendere l'epatite, spero che riesci a capire questo concetto. Se tu mi dici che serve per forza la dicitura "al lido comunale si può prendere l'epatite"...allora beh...sei completamente fuori strada. E' come se non potessi dire che buttarsi dal quinto piano dall'edificio X può uccidere perchè ho trovato solo la dicitura "buttarsi dal quinto piano può essere fatale" e non "buttarsi dal quinto piano dell'edificio X può essere fatale". Semplicemente assurdo! Mi scuso per l'esempio ma mi sa che a volte, in risposta ad accuse senza fondamento, bisogna fare degli esempi assurdi. E poi come faccio a fare delle citazioni se la pagina è stata ingiustamente bloccata (altrimenti il depliant non si fa e i lettori non vengo imbrogliati...)? E se te ci tieni tanto a informare i lettori correttamente, allora perchè non fai tu le citazioni sul degrado e sulle buche? Kuviz....quando riuscirai a fare una pagina meno celebrativa e più veritiera, forse, i lettori verranno informati meglio. Saluti

Con te è tempo perso. Poi ti domandi perchè la pagina è protetta, dopo un intervento del genere: "il Corriere della Sera è un giornaletto", fai finta di non capire con dell'inutile sarcasmo, provochi, ti ostini a non vedere le modifiche apportate in questi giorni sui problemi della città. Ribadisco inotlre che la pagina non è stata scritta da me, io la tengo d'occhio da inutili vandalismi come i tuoi. Mi pare evidente che è totalmente inutile discutere con te. --KuViZ(msg) 21:37, 5 feb 2009 (CET)

Ma li farai te i vandalismi! Ma che cosa dici? Quali sono i vandalismi? Dove sono le informazioni sbagliate? La verita è che siccome non hai argomenti per giustificare una pagina assolutamente non encicopledica come questa, che non avverte i lettori sui pericoli del turismo balneare a Reggio e che è piena di informazioni parziali e incomplete, usi l'arroganza per difendere la pagina. PS I quotidiani NON sono fonti encicoplediche perchè molto spesso contengono informazioni erronee Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 83.224.170.92 (discussioni contributi) .

Qui ormai le critiche a questa pagina hanno raggiunti livelli elevatissimi, meditate...Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 83.225.139.242 (discussioni contributi) .

Peccato che vengano sempre dalla stessa persona...! Saluti. --KuViZ(msg) 19:07, 6 feb 2009 (CET)

Questa è la tua ennesima bugia! Io gli altri non li conosco neanche! E sono tanti! Questo commento senza la firma utente è stato inserito da PieroRa (discussioni contributi) .

Spero la smetterai di continuare, perchè rischi di venire bloccato se continui con il tuo comportamento. --KuViZ(msg) 11:28, 7 feb 2009 (CET)

Non sono registrato e non penso che debba esserlo per intervenire non sul contenuto della pagina, che mi pare abbastanza corretto, ma sulla esistenza di una categoria di soggetti che ad ogni costo, allorquando si scrive di Reggio, cercano di evidenziarne i lati negativi e tecciono sulle positività esistenti. Sarà forse vero che qualche fogna è scoppiata ma non penso che una città intera debba essere infangata ed un percorso di crescita che non ha paragoni in tutto il meridione d'Italia (a detta di TUTTI coloro che l'hanno visitata di recente) debba essere minimizzato per enfatizzare, invece, una carenza manutentiva irrisoria. Altro che elefante e topolino! Tanto, comunque, per precisare, non risulta nessuno che abbia contratto l'epatite al lido comunale.

Giangurgolo[modifica | modifica sorgente]

Per quanto mi riguarda la discussione può continuare all'infinito, ma la storia è semplice: la letteratura e la tradizione vuole la maschera di Giangurgolo nata a Napoli nel 600 e poi importata a Reggio agli inizi del 700 per prendere in giro i nobili siciliani decaduti, i quali, dopo la cessione dell'isola ai Savoia, vi si trasferirono essendo la città di fronte alla Sicilia. Il Saint Non ne descrive anche la rappresentazione a Reggio, dove si è sempre ritenuta la maschera legata alla città e all'intera regione. Poi che a Catanzaro vi sia una tradizione che identifica la maschera con una persona realmente esistita o no non c'entra nulla, potrebbe farlo anche Cosenza per quanto ne so, ma non è una cosa che riempie la letteratura storica.

Vetrina?[modifica | modifica sorgente]

Ho dato una sistemata alla voce (ridimensionando foto, sistemando errori di ortografia, togliendo un po' di aggettivi e varie altre cosette), e solo adesso mi accorgo che questa voce è in vetrina. Sicuri che rispetti ancora i criteri? IMHO ci sono troppo poche note, e troppe affermazioni che avrebbero bisogno di fonti. La sezione relativa alle personalità è molto bella, ma IMHO troppo estesa per far parte della voce. La stessa cosa vale per il box su Giangurgolo: è davvero così importante per Reggio?
Ancora un paio di dubbi: la Palestra Piero ViolaScatolone (Basket & Volley) e Palestra Giulio Campagna Palloncino: sono questi i nomi esatti? o scatolone e palloncino sono dei soprannomi? si tratta di edifici pubblici o di palestre private (e in questo caso sarebbero inserimenti pubblicitari, se non se ne evidenzia l'importanza). Un discorso simile per gli enti elencati nella sezione "Enti e istituzioni": si tratta IMHO di enti non prettamente enciclopedici, caratteristici di un capoluogo di regione: perché sono nella voce? --Dedda71 (msg) 13:00, 28 apr 2009 (CEST)

I nomi dello scatolone e del palloncino sono i nomi di strutture pubbliche che si trovano in un complesso sportivo esteso che comprende anche lo stadio oreste granillo
gli enti sono importanti perchè attestano che Reggio, pur non essendo più capoluogo di regione è ancora sede di importanti enti aministrativi e non solo di interesse regionale, ma questa è un'altra storia...
Per gli enti hai ragione, francamente non avevo capito (adesso sì). Per gli impianti sportivi: quindi si tratta del nome ufficiale, non di un soprannome? --Dedda71 (msg) 23:02, 28 apr 2009 (CEST)
ecco la pagina di riferimento del sito del comune di reggio Impianti sportivi, come vedi è indicato anche qui il nome popolare degli impianti

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Wikipedia non è un elenco di link. Sarebbe meglio limitare i collegamenti al solo dmoz per evitare l'attuale chilometrico elenco. --Gac 19:12, 28 nov 2009 (CET)

Visto che non ci sono obiezioni, limitiamo l'elenco a dmoz ed al sito del comune.--Gac 17:28, 5 dic 2009 (CET)
Scusa il ritardo. Per quanto mi riguarda, concordo. --KuViZ(msg) 17:45, 5 dic 2009 (CET)

attenzione a tirare conclusioni storiche senza fonti!!![modifica | modifica sorgente]

« A Reggio, all'alba del 21 agosto 1860 con la celebre "Battaglia di Piazza Duomo", Giuseppe Garibaldi conquistò il Regno delle due sicilie che consegnò al Re Vittorio Emanuele II. Il sindaco della città Brun Antonio Rossi fu dunque il primo del Regno a proclamare la fine del dominio di Francesco II e l'inizio della dittatura del generale Garibaldi. »
(estratto dalla sezione storia)

I primi del Regno a dichiare decaduto il Borbone furono Giacinto Albini e compagni. >>> vedere Insurrezione lucana (1860). Luke18389 (msg) 13:03, 8 dic 2009 (CET)

elenco di personalità[modifica | modifica sorgente]

Quell'elenco totalmente arbitrario di personalità legate a Reggio (si va da servi di Dio a politici ad aviatori, e compagnia bella) andrebbe totalmente rimosso. E' un elenco POV, arbitrario, tendente all'infinito. Da rimuovere, IMO. --KuViZ(msg) 19:21, 9 dic 2009 (CET)

Non sarebbe meglio ridurlo a quelle principali?--Franc rc (msg) 00:49, 29 dic 2009 (CET)

E quali sono quelle principali? Per me alcune, per te altre, e così via. L'elenco è in ogni caso POV, e poco c'entra con la città. IMO va appunto eliminato. --KuViZ(msg) 01:00, 29 dic 2009 (CET)
Ed allora eliminiamolo una buona volta. Jacopo Werther (msg) 13:35, 29 dic 2009 (CET)

Io sfronderei "Altri" ma non sono in grado di stabilire chi è + importante e chi -.--Franc rc (msg) 15:31, 29 dic 2009 (CET)

Appunto per questo è POV! --KuViZ(msg) 15:39, 29 dic 2009 (CET)

Paragrafo rimosso. Il riferimento alla Scuola pitagorica reggina è stato integrato nel testo (tramite template {{vedi anche}}). --KuViZ(msg) 16:16, 29 dic 2009 (CET) Ottimo lavoro!Hai avuto più coraggio di me:))--Franc rc (msg) 16:53, 29 dic 2009 (CET)

Più che altro, era una lista che tendeva a infinito. Era anche inutile tutto quel papello riferito alla Scuola Pitagorica, approfondito già nella voce a sè. Almeno la voce ora è un pochino più leggera...un pochino! ;-) --KuViZ(msg) 19:43, 29 dic 2009 (CET)

Dati su vivibilità sole 24 ore[modifica | modifica sorgente]

i paragrafi relativi alla vivibiltà dovrebbero essere aggiornati all'ultimo rapporto del 2009. Io non dispongo dei dati analitici purtroppo!--Franc rc (msg) 22:01, 29 dic 2009 (CET)

vedi qui --KuViZ(msg) 23:22, 29 dic 2009 (CET)

Grazie, ho aggiornato i dati.--Franc rc (msg) 00:41, 30 dic 2009 (CET)

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Salve a tutti. Stavo cercando di fare un po' d'ordine tra le città gemellate con Barcellona. It.wiki riporta le due città come gemellate ma c'è una fonte ufficiale che dica che Reggio Calabria è gemellata con la capitale catalana? Sul sito di Barcellona, nella sezione gemellaggi, il capoluogo calabrese non c'è. Sul sito della città di Reggio invece sembra proprio non esserci una parte dedicata ai gemellaggi. Anche le altre wiki non menzionano Reggio. Le due città sono gemellate o no? --Quandary (msg) 23:03, 25 gen 2010 (CET)

Io so che tra reggio e barcellona esistono scambi culturali che si esplicano attraverso viaggi tra studenti delle due città. Ma non so se esista un vero e proprio gemellaggio tra le due municipalità--Franc rc (msg) 23:20, 25 gen 2010 (CET)

Capisco. Forse allora potrebbe essere proprio questo il punto, magari esistono scambi culturali ma non un vero e proprio gemellaggio. Comunque sia nel frattempo mi attengo al sito ufficiale della città catalana in attesa di trovare altre eventuali fonti ufficiali. --Quandary (msg) 23:42, 25 gen 2010 (CET)

Foto iniziale[modifica | modifica sorgente]

Propongo di cambiare una delle due foto iniziali. Due panorami sono troppi. Meglio la foto di un monumento per esempio io metterei la foto dell’arena dello stretto.Ciao GIO

Contrario. Le foto sono ideali, e mostrano la città --KuViZ(msg) 17:44, 31 gen 2010 (CET)

D'accordo con Kuviz--Franc rc (msg) 19:31, 31 gen 2010 (CET)


Cosa si vede di caratteristico della nostra città ? nulla solo case della periferia sud. ciao Gio


D'accordo nella modica della foto iniziale è brutta.Filirc

Dubito che siate due persone distinte, ma lo stesso utente. La foto è quella, e ben si adatta alla voce, da anni. Saluti --KuViZ(msg) 17:32, 1 feb 2010 (CET)

In molte città è stato fatto un collage delle immagini più significative, chi se la sente? Per esempio vedere Bari,Messina,Firenze.Propongo lo stesso per Reggio.--Franc rc (msg) 20:44, 3 mar 2010 (CET)

Franc rc sono d’accordo con te sul collage delle immagini più significative --GIO (msg) 18:50, 4 mar 2010 (CET) Franc rc sono d'accordo con te su un bel collage delle immagini più belle.--95.238.119.178 (msg) 13:55, 4 giu 2010 (CEST)



E' stato inserito il collage dei luoghi simbolo della città. Credo che sia meglio.--Franc rc (msg) 22:21, 4 mar 2010 (CET)

Per la verità avrei gradito un consenso, non dico ampio ma almeno minimo. Che non c'è stato. IMO la voce così diventa una brochure pubblicitaria. Faceva molto più effetto quello scorcio di taglio della città e dello Stretto. Ripeto: io sono contrario. --KuViZ(msg) 22:27, 4 mar 2010 (CET)

Ma anche nelle altre città ciò è stato fatto, oltre a quelle già citate ci sono Verona,Messina,Genova,Napoli ecc ecc mica per fare brochure pubblicitarie. A Napoli mica hanno inserito i cumuli di immondizia!E poi la foto(per me bella) è stata lasciata nel collage anche se piccola e inserita in urbanistica ingrandita--Franc rc (msg) 23:22, 4 mar 2010 (CET)

Ripeto: non c'è consenso ampio, è stata una TUA scelta che io personalmente vorrei rollbackare. --KuViZ(msg) 18:41, 5 mar 2010 (CET)

Guarda, io sono così tanto democratico che rimetto la foto precedente, basta che si chiudono le polemiche.Il collage lo metto in altro posto. La foto iniziale sarà sostituita se la maggioranza sarà d'accordo con me. Poi aggiungo che senso ha mettere due foto iniziali quasi identiche che mostrano case?--Franc rc (msg) 19:02, 5 mar 2010 (CET)

Rimettete il collage delle immagini più significative è veramente bello.

Ricordo che nella discussione sulla rimozione dalla vetrina, un bel pò di voti furono annullati per via di sockpuppet...non vorrei che l'ip sia uno di quelli...! Comunque, per tornare alla nostra discussione: Franc rc, io ritengo che per apportare una modifica alla foto iniziale ci sia necessità di discussione. Non mi permetto di affermare che la mia opinione sia quella più corretta, o soprattutto non voglio imporre il mio punto di vista; quello che vorrei è che ci fosse un minimo di discussione e di pareri in merito alla questione, tutto qui. Per riassumere la mia opinione, quel collage è inutile perchè:

  • rende l'incipit una brochure
  • le foto del collage sono già presenti nel corpo della voce e con dimensioni adeguate (non miniature difficilmente comprensibili)
  • ritengo che la foto che da anni è in apertura della voce sia molto più congeniale per il layout anche per la sue proporzioni (foto estesa in larghezza e non in lunghezza)

Sarebbe gradita una discussione; astenersi sockpuppet, grazie. --KuViZ(msg) 09:09, 6 mar 2010 (CET)


Io sono favorevole perché: 1)Un panorama è sufficiente 2)Le dimensioni del collage sono adeguate è comprensibili ad eccezione proprio del piccolo panorama in basso che potrebbe essere eliminato. 3)La scelta dei monumenti che maggiormente identificano la città nel layout da Bel Colpo d'Occhio.GIO--12:09, 6 mar 2010 (CET)

KuViz comprendo il tuo punto di vista ma io ritengo che un collage, rifatto anche con foto diverse da quelle del primo, dà un'idea complessiva di quello che è presente in città in termini di luoghi significativi. --Franc rc (msg) 13:48, 6 mar 2010 (CET)

Per te magari, per me o per un altro no: ognuno ha il suo punto di vista su cosa deve far parte di quel collage. Perchè non mettere il corso garibaldi? O la fontana di reggio degli anni 70 (giusto per citare due cose davvero a caso). Un conto è la città ed il suo panorama, un altro è un collage con le varie foto da scegliere, per forza di cose POV --KuViZ(msg) 15:28, 6 mar 2010 (CET)

Ma non interessa alcuno la discussione sulla foto iniziale?--Franc rc (msg) 18:29, 8 mar 2010 (CET)

Rimettete il collage è veramente bello.Gio Tutte le grandi città stanno mettendo il collage. Volevo sapere quali sono gli interessi a mantenere questi due panorami?

Ma tutto sto fermento dell'ip? Sarà la scadenza elettorale? --KuViZ(msg) 13:01, 23 mar 2010 (CET)
PS: per tornare al tema, io lascerei solo la foto del template, rimuovendo quella foto iniziale in alto, sempre in stile volantino. --KuViZ(msg) 13:03, 23 mar 2010 (CET)

Io credo che non sia affatto un volantino--Franc rc (msg) 13:33, 31 mar 2010 (CEST)

  • Propongo di scegliere un collage ne sto preparando diversi--Franc rc (msg) 23:17, 7 apr 2010 (CEST)
per me i collage restano POV. La foto adatta ad una citta è appunto la foto della città, non dei singoli monumenti, che potrebbero essere decine e decine. --KuViZ(msg) 09:43, 8 apr 2010 (CEST)
Anche io sono d'accordo su un bel collage della foto principale con le foto piu' significative della città.--79.45.231.74 (msg) 23:45, 4 giu 2010 (CEST)

Template di navigazione a fondo pagina[modifica | modifica sorgente]

Tra template di navigazione cassettati e rimandi ai portali ce ne sono ben 8. Sono proprio pertinenti / utili / necessari? --L'imperatore è nudo (msg) 22:38, 3 apr 2010 (CEST)

IMO i portali possono starci. Quello che è secondo me assolutamente extra contesto ed inutile è {{Vespri siciliani}}. Dubbi anche sull'utilità di {{Capoluoghi di provincia italiani}} --KuViZ(msg) 23:44, 3 apr 2010 (CEST)

A cosa serve il template i vespri siciliani?Voglio sapere solo a che serve per reggio prima di eliminarlo.--Franc rc (msg) 23:23, 6 apr 2010 (CEST)

A nulla, appunto --KuViZ(msg) 08:52, 7 apr 2010 (CEST)

Allora sono favorevole ad eliminarlo:))).Poi ho visto che sei nel progetto di reggio, se ti garba vuoi collaborare per creare delle voci del progetto?Hai idee in proposito?Io vorrei completare le voci sulle chiese e i palazzi storici.--Franc rc (msg) 12:26, 7 apr 2010 (CEST)

Purtroppo quel progetto è inattivo da molto. Purtroppo io ho poco tempo e mi sto concentrando su altro. Se hai voglia di fare, IMO puoi partire da tutte le voci rosse della lista del progetto: punta inizialmente però su quelle più enciclopediche. Scarterei per ora le chiese (ce ne sono già parecchie, le altre non so nemmeno se enciclopediche), e andrei su edifici di epoca antica, personalità storiche legate a Reggio (Clearco, Cleomene, De Nava, etc). --KuViZ(msg) 09:46, 8 apr 2010 (CEST)

Interessante. Cmq grazie lo stesso anche se abbiamo opinioni diverse sulle foto:)))--Franc rc (msg) 13:51, 8 apr 2010 (CEST) Nei progetti spagnoli per es http://es.wikipedia.org/wiki/Barcelona usano collage, stessa cosa per Londra http://en.wikipedia.org/wiki/London ecc.Franc rc (msg) 14:23, 8 apr 2010 (CEST)

Ho provato a chiedere un parere, perchè è in progetto un nuovo template sui comuni, ora cerchiamo di vedere! --KuViZ(msg) 14:42, 8 apr 2010 (CEST)


Estensione[modifica | modifica sorgente]

a questo punto, ammesso che sia vero, che senso ha indicare che reggio è seconda per estensione geografica nell'incipit? andrebbe scritto magari che è la prima città calabrese per urbanizzazione, per estensione urbana o qualcosa di simile, la pagina è bloccata altrimenti farei io la modifica.

grazie

saluti

Ha senso perchè è la realtà, piaccia o no. Qui non si scrivono solo i "primati" o i record. --KuViZ(msg) 10:27, 16 giu 2010 (CEST)
Infatti l'estensione comunale è 236 contro 279 di San Giovanni in Fiore--Franc rc (msg) 20:53, 16 giu 2010 (CEST)


il punto è che non ha senso dire che è la numero X per estensione, lascia il tempo che trova, è molto più importante dire che è la prima realtà urbana e metropolitana della regione.

saluti

Io sarei d'accordo se ci fosse un alto consenso. Per esempio io vorrei sostituire la foto con un collage e nonostante ci siano tre utenti favorevoli, due dei quali IP, non lo faccio perchè vorrei largo consenso.Gentilmente gradirei che firmassi i tuoi interventi che ritengo costruttivi. Grazie:))--Franc rc (msg) 13:24, 19 giu 2010 (CEST)


è che quell'affermazione, così com'è non è utile, tutto qua. avrebbe senso su una voce che parla della regione, sulla voce del comune non vi trovo utilità, cmq grazie per il tuo consenso, come si fa ad avere un alto consenso? e poi in che senso firmare?

grazie, ciao

ho provato a fare io stesso la modifica ma l'avete rimessa com'era prima, ma chi decide i contenuti di questa enciclopedia? è un'organizzazione che risponde a qualcuno oppure ogni utente può contribuire come dite? a quanto pare no. come funziona? che devo fare per modificare la frase? reggio è la prima realtà urbana della calabria da quando esiste, cioè da prima della altre città. che poi un altro piccolo comune abbia più terra libera da zappare non ha molto senso parlando di reggio calabria. comunque, fate voi, visto che a parte il signor franc rc nessuno mi da retta.

buona giornata

Nome della città e della voce[modifica | modifica sorgente]

Poiché la città porta il nome ufficiale di Reggio di Calabria (ISTAT) è bene che la voce porti quel titolo, anziché il colloquiale Reggio Calabria che porta oggi. Analogamente a Reggio Emilia, descritta nella voce Reggio nell'Emilia, o Pizzo Calabro, descritta nella voce Pizzo (Italia).--Friedrichstrasse (msg) 23:20, 24 giu 2010 (CEST)

Non è affatto colloquiale essendo utilizzato in tutti i documenti delle autorità nazionali e locali, a partire dallo statuto del comune. --Vito (msg) 23:57, 24 giu 2010 (CEST)
L'ISTAT riporta i nomi ufficiali dei comuni italiani, e riporta Reggio di Calabria. Gli altri documenti non dicono: "Il nome ufficiale è Reggio Calabria". Usano la forma breve Reggio Calabria che ognuno usa colloquialmente.--Friedrichstrasse ([[Discussioni
utente:Friedrichstrasse|msg]]) 00:54, 25 giu 2010 (CEST)
Sulle c'è scritto Reggio di Calabria, inoltre stando anche alle regole sintattiche dell'italiano è la versione più corretta è questa: quel "Calabria" con la maiuscola sta ad indicare il nome proprio della regione, che per essere unito a quello della città richiede una preposizione logicamente un preposizione. PersOnLine 12:30, 25 giu 2010 (CEST)
Quoto Vito. Segnalo inoltre il gonfalone della città, che riporta "Reggio Calabria". --KuViZ(msg) 12:37, 25 giu 2010 (CEST)
anche la provincia [6] dice Reggio Calabria--Hal8999 (msg) 12:43, 25 giu 2010 (CEST)
Allora anche Reggio nell'Emilia la spostiamo sotto Reggio Emilia perché anche quello è il nome utilizzato nei documenti e dai parlanti. Non si fanno figli e figliasti solo perché i locali sono più renitenti alle correzioni. PersOnLine 12:44, 25 giu 2010 (CEST)
(f.c.)I locali non so cosa c'entri, io ho espresso una mia opinione che si base su quello che ha scritto Vito, più il riferimento al gonfalone. Non mi pare una valutazione che possa essere inficiata dall'essere o meno di una città; in ogni caso, credo non cambierà la vita a nessuno a leggere "di Calabria" o semplicemente "Calabria". P.S.: sposterei anche a Reggio Emilia--KuViZ(msg) 13:53, 25 giu 2010 (CEST)
Concordo con lo spostamento a Reggio Emilia, d'altra parte anche Italia non sta su Repubblica italiana --Limonadis (msg) 12:54, 25 giu 2010 (CEST)
L'esempio non è pertinente l'Italia è un concetto con molte sfumature: territoriale, nazionale, istituzionale di cui la repubblica italiana è soltanto uno dei possibili. Qui invece si discute su quale nome dare alla pagina. PersOnLine 13:42, 25 giu 2010 (CEST)
Questione simile in Discussione:Provincia_del_Verbano-Cusio-Ossola, risolta consultando il documento ufficiale Denominazioni e codici di ripartizioni , province e regioni disponibile all'indirizzo http://www.istat.it/strumenti/definizioni/comuni. Che poi il nome ufficiale non sempre sia il piu' diffuso, e' un altro discorso.Rago (msg) 13:13, 25 giu 2010 (CEST)
In tutta la cartellonistica stradale, in numerose leggi che ne citano il nome c'è scritto Reggio Calabria--Franc rc (msg) 14:01, 25 giu 2010 (CEST)
Anche a me tempo fa sorse lo stesso dubbio; ok, Reggio di Calabria è (sarebbe) il nome ufficiale, ma non l'ho mai sentito usare da nessuno in tutta la Calabria (e in tutta Italia). L'unico ad usare tale nomenclatura è la Trenitalia negli annunci ferroviari. Non c'era da qualche parte una linea guida che, in caso di dubbio, consigliava di usare il nome più comune? Su Reggio nell'Emilia non mi pronuncio. --vale maio l'utente che salta la prima riga 14:35, 25 giu 2010 (CEST)
Il nome ufficiale è uno solo ed è registrato dall'ISTAT; tutti gli altri documenti non fanno testo, perché non hanno lo scopo di determinare il nome ufficiale. Per quanto riguarda l'idea di basarsi sull'uso, mi sembra un precedente pericoloso, perché potrebbe sempre saltare fuori qualcuno che propone denominazioni ampiamente in uso, ma errate (Trezzo d'Adda, Calolzio, Lodivecchio, Castelsangiovanni, Locate Triulzi, Borgotaro, Varallo Sesia, Barcellona di Sicilia, molte di queste presenti su cartelli stradali o ferroviari...). Oppure denominazioni esclusivamente locali, che qualcuno per localismo potrebbe far passare come "denominazioni prevalenti"; d'altronde, chi mai dirà "Abito a Pino sulla Sponda del Lago Maggiore"?.--Friedrichstrasse (msg) 14:40, 25 giu 2010 (CEST)
Senza contate, purtroppo, anche l'ignoranza che vige in ambito istituzionale, per cui non è detto che il nome presente sugli atti ufficiale sia quello realmente ufficiale, così come nella cartellonistica stradale: nel mio comune ci sono i cartelli delle vie che riportano i nomi propri con la minuscola!
Per quanto riguarda, poi, la regola del "nome più diffuso", questa va bene se non ci troviamo di fronte a nomi ufficiali in lingua italiana, altrimenti si rischia sì d'usare la denominazione più diffusa, ma anche obiettivamente scorretta. PersOnLine 14:57, 25 giu 2010 (CEST)
Giusto usare il nome ufficiale. Ma perché l'ISTAT dovrebbe esere depositario di questa ufficialità? Nel caso di Verbano-Cusio-Ossola di ufficiale c'è un alegge dello stato che istituisce la provincia. Ma perché Reggio Calabria dovrebbe essere come la chiama ISTAT se la chiamano così solo loro? --Amarvudol (msg) 15:56, 25 giu 2010 (CEST)
esiste probabilmente anche una legge che istituisce il comune di Reggio di Calabria e l'ISTAT avra' usato come fonte questa legge. A parte questo, l'ISTAT non sarebbe affidabile come fonte? Ohibo'!Rago (msg) 16:10, 25 giu 2010 (CEST)
Insomma da qualche parte saranno ben sanciti per leggi i nomi dei comuni, delle province e delle regioni, anche quelli che sono stato modificati dai consigli locali: possibile che nessuno sappia dove andare a trovare tali riferimenti? PersOnLine 16:48, 25 giu 2010 (CEST)
Il problema PoL è che da quanto leggo l'ISTAT registra le "variazioni" che richiedo atti normativi ben "recuperabili", il problema è che questa dicotomia sembra portarsi avanti da decenni, almeno dall'Unità d'Italia (prima la specifica era puramente accademica posto che esistesse ma mi devo documentare su quest'aspetto) senza alcuna variazione ufficiale (non registrata dall'ISTAT).
--Vito (msg) 17:31, 25 giu 2010 (CEST)


nessuno ha mai scritto "reggio di calabria", nemmeno lo stesso comune o la provincia, o la regione calabria, tutti gli enti usano "reggio calabria", la città si chiama "reggio calabria". Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.30.20.15 (discussioni contributi) 18:33, 25 giu 2010.

Io propongo "Reggio di Calabria" in quanto è il nome ufficiale, così come "Reggio nell'Emilia", in fin dei conti i redirect servono a questo. O no? --Balfabio (msg) 19:22, 25 giu 2010 (CEST)

Sì, esattamente a questo.--Friedrichstrasse (msg) 19:30, 25 giu 2010 (CEST)
In realtà no, ma vabbé non siamo qui a dire cosa siano i redirect e le policy accessorie ad esse.
Balfabio chiedo pure a te perché il "di" sarebbe ufficiale quando è dato da una fonte secondaria o terziaria (per stesso statuto) mentre quelle che sembrano essere le fonti primarie sono in contrasto?
E' interessante questa ricerca rapportata a questa, solitamente la Suprema ci tiene ai dettagli. --Vito (msg) 22:22, 25 giu 2010 (CEST)
Anche questo e questo sono interessanti. Il problema però è sempre un altro: Reggio Calabria e Reggio Emilia, con la seconda maiuscola che sta ad indicare il nome proprio di un territorio, sono un'aberrazione linguistica se non ci metti in mezzo una preposizioncina; che poi nell'uso quotidiano questa venga omessa per brevità e "agilità" e si usi una forma ellittica del nome, non cambia comunque il fatto che il vero nome ufficiale con tutti i crismi la deve avere. PersOnLine 00:07, 26 giu 2010 (CEST)
Qui nessuno mette in dubbio che la forma Reggio Calabria sia diffusissima. Ma la pagina ISTAT "denominazione dei comuni italiani" è una fonte affidabile per stabilire la denominazione del comune, tutte le altre citate no.--Friedrichstrasse (msg) 00:15, 26 giu 2010 (CEST)
@PoL: beh la grammatica e la toponomastica sono scienze diverse.
@Friedrichstrasse, come ho scritto due o tre volte siamo nella situazione "fonte secondaria o terziaria specifica vs. ogni sorta di fonte terziariaria e secondarie e possibili (per me sì) fonti primarie". --Vito (msg) 00:32, 26 giu 2010 (CEST)
Insomma non mi pare che sia proprio una questione di toponomastica, si tratta di capire qual è il vero nome ufficiale, e in genere anche i toponimi seguono le regole delle lingua di appartenenza. PersOnLine 00:36, 26 giu 2010 (CEST)
Effettivamente la grammatica e la toponomastica non c'entrano; cito Montecchio Emilia e Macerata Campania, ad esempio. Ma non capisco la discussione sulle fonti primarie, secondarie e terziarie. Cosa intendi?--Friedrichstrasse (msg) 00:47, 26 giu 2010 (CEST)
Niente, allora mi rimangio quanto ho detto. PersOnLine 01:15, 26 giu 2010 (CEST)
(conflittato) Vito intende che se ci sono numerose fonti secondarie (atti pubblici, ad esempio) che fanno riferimento al nome come "Reggio Calabria" e parallelamente "Reggio Emilia", mentre solo l'ISTAT è stato trovato come fonte autorevole per "Reggio di Calabria" e "Reggio nell'Emilia", wp si deve adeguare alle varie fonti secondarie, non all'unica fonte che sembra una "ricerca originale" dell'ISTAT stessa. Tra l'altro, notavo che l'Agenzia del territorio, il catasto insomma, nei suoi atti utilizza Reggio Calabria e Reggio Emilia. Ora, se l'agenzia del territorio, e quindi a cascata l'agenzia delle entrate, utilizza tale terminologia nella definizione del codice catastale, io sarei propenso a fidarmi. --Superfranz83 Scrivi qui 01:18, 26 giu 2010 (CEST)
Non è sostenibile che la dizione Reggio di Calabria utilizzata dall'ISTAT sia una ricerca originale e/o non affidabile e che invece quelle fonti che riportano Reggio Calabria siano dotate di maggiore autorevolezza. Anche perché Reggio di Calabria è nome noto magari non a tutti, ma certo a parecchi; io per esempio ho sempre saputo che fosse il nome ufficiale, analogamente a Reggio nell'Emilia, perché erano entrambi sulle carte geografiche e sui libri scolastici. Per molti comuni italiani c'è una certa discrepanza tra un nome ufficiale e un nome usato diffusamente e diciamo ufficiosamente (senza che però si provveda a ufficializzarlo). Reggio Calabria è uno di questi. Io ritengo l'Istat fonte affidabilissima. Semmai il comune di Reggio di Calabria intendesse un giorno richiedere il cambio di nome, allora sì.
Altrimenti, qualora passasse l'idea di impiegare come titolo il nome più o meno ampiamente diffuso benché non ufficiale, è bene sottolineare che sono innumerevoli i comuni, italiani e non solo, che hanno nomi semplificati o comunque diversi rispetto a quello ufficiale usati nel linguaggio comune e magari anche in documenti di vario genere, per i quali si potrebbero aprire dibattiti sulla effettiva diffusione dei nomi usati comunemente per stabilire (caso per caso...) se usarli come titoli delle voci oppure no. --LUCA p - dimmi pure... 04:09, 26 giu 2010 (CEST)
Non riesco a capire sulla base di cosa i dati dell'ISTAT sono quelli ufficiali, mentre quelli dell'agenzia del territorio sono "semplificati". Esiste una legge o qualcosa che dice che l'anagrafica ufficiale dei nomi dei comuni italiani è depositata presso l'ISTAT (tipo il PRA per le targhe delle automobili)? Mi sembrerebbe anche strano, dato che la missione di quell'istituto è fare statistiche. E in ogni caso stiamo dicendo che tutta la pubblica amministrazione italiana, centrale e locale, tranne un ente, usa una "approssimazione" nel denominare due località. Per me l'Agenzia del territorio è più autorevole come fonte (dato che gestisce il catasto). --Superfranz83 Scrivi qui 09:35, 26 giu 2010 (CEST)
Superfarz ha detto tutto quello che avrei risposto io: qui non si sta privilegiando il dato "ufficioso" sul dato "ufficiale" ma si sta cercando di capire quale sia quello "ufficiale" e/o capire quale dover privilegiare in caso di discordanza fra le fonti. La mia tesi è che l'ISTAT registri (le popolazioni ad ex. sono fornite dagli appositi uffici comunali) come da proprio statuto le decisioni delle autorità civili (o giudiziarie), ma la stranezza è che le autorità in questione sono in disaccordo con l'ISTAT. --Vito (msg) 11:23, 26 giu 2010 (CEST)

La denominazione dei comuni non è compito dei comuni stessi, ma dello stato. Ma prima di tutto dovremmo stabilire una cosa: al tempo del Regno delle Due Sicilie la città si chiamava Reggio di Calabria o semplicemente Reggio? Se era semplicemente Reggio, dovremmo trovare il Regio Decreto che, probabilmente subito dopo l'Unità, dispose la modifica della denominazione, per evitare confusioni con l'altra Reggio, quella che informalmente era nota come Reggio di Lombardia. Altrimenti, dovremmo trovare il decreto istitutivo della provincia di Reggio di Calabria, che con ogni probabilità riporterà l'elenco dei comuni.--Friedrichstrasse (msg) 11:25, 26 giu 2010 (CEST)

la città si chiama reggio calabria, a detta di tutti gli enti pubblici, compreso lo stato, non ultima la legge dell'anno scorso che include reggio calabria fra dieci le città metropolitane italiane e che dice testualmente "reggio calabria".

Ribadisco che anche per me il nome che va utilizzato è quello ufficiale, non altri. Il nome ufficiale è Reggio Calabria? si trovi l'atto ufficiale che ha sancito, dopo l'Unità o in tempi recenti, questa denominazione. L'Istat, istituto statale, non associazione privata, tra i suoi compiti come segnalato opportunamente da Rago ha l'individuazione dei nomi di comuni ed altre ripartizioni amministrative: se riporta Reggio di Calabria, e lo fa in compagnia di tutto il materiale cartografico in circolazione (compreso Google Maps, non cito gli atlanti che possiedo perché un po' datati, ma sono concordi), a mio avviso il nome ufficiale è Reggio di Calabria, seppure diffusamente accorciato anche dalle istituzioni (stranamente - dico io - senza che si avverta l'esigenza di ufficializzarlo o in alternativa di conformarsi al nome ufficiale). --LUCA p - dimmi pure... 19:47, 26 giu 2010 (CEST)
@Friedrichstrasse: in realtà suppongo che al tempo del regno delle due Sicilie non avesse alcun senso la specifica.
@Luca P: No, l'ISTAT da suo statuto registra i cambi, ho un atlante del 1960 ed utilizza il "di", uno del '98 e non usa la preposizione, mentre tu dici che il nome ufficiale sia col "di" ma il nome utilizzato dalle autorità (mica da associazioni private) è senza preposizione, se mi trovi una ragione legale che stabilisca la totale preminenza dell'ISTAT sugli altri organi te ne darò atto, ma allo stato non vedo nulla che lo faccia.
In ogni caso prego i partecipanti di non mostrare un'aria "seccata" che non porta a nulla di buono, la contestazione sul nome non si fonda né sul nulla né su campanilismi (non è manco la mia città infatti) quindi non serve infastidirsi.
--Vito (msg) 19:53, 26 giu 2010 (CEST)
(conflittato)P.S. Del compito di stabilire le denominazioni ufficiali, da parte dell'Istat, si può avere per molti versi una conferma leggendo alla voce Sanremo#Toponomastica sui richiami da parte di tale istituto, in tempi passati, nei confronti del Comune (allora) di San Remo, perché non utilizzasse nei propri atti il nome non ufficiale (sempre allora) di Sanremo. --LUCA p - dimmi pure... 19:57, 26 giu 2010 (CEST)
Ho cercato sul sito dell'ANCI e... beh non chiedevo tanto... già perché consultando il sito all'elenco degli associati, non solo il comune è Reggio di Calabria, ma anche la provincia! (perdonatemi, se potete) --LUCA p - dimmi pure... 20:09, 26 giu 2010 (CEST)
Beh mi linki un caso (Sanremo) dove abbiamo usato su wp il nome presente nello statuto, così come nello statuto di RC (linkato sopra) c'è Reggio Calabria, se quel caso sembra dare all'ISTAT un potere in materia dimostra anche la preminenza dello statuto comunale. --Vito (msg) 20:13, 26 giu 2010 (CEST)
No guarda che anche l'ISTAT oggi considera Sanremo nome del comune. --LUCA p - dimmi pure... 20:16, 26 giu 2010 (CEST)
Ah... Vito, non so se è vero che «l'ISTAT da suo statuto registra i cambi» (cioè solo quelli suppongo) ma se così fosse, dovrebbe sapere comunque quali sono i nomi corretti dei comuni italiani! (IMHO) comunque secondo me bisognerebbe a questo punto trovare il documento in cui dopo l'Unità si decidette di aggiungere la specificazione. Oppure interpellare l'ISTAT per verificare il suo ruolo nella faccenda ed eventualmente se c'è disaccordo col comune... --LUCA p - dimmi pure... 20:33, 26 giu 2010 (CEST)
Ma la regola non è di usare la dizione più diffusa? --Grandeepopea (msg) 21:48, 27 giu 2010 (CEST)
Ti risponde Friedrichstrasse da più in alto:
"Il nome ufficiale è uno solo ed è registrato dall'ISTAT; tutti gli altri documenti non fanno testo, perché non hanno lo scopo di determinare il nome ufficiale. Per quanto riguarda l'idea di basarsi sull'uso, mi sembra un precedente pericoloso, perché potrebbe sempre saltare fuori qualcuno che propone denominazioni ampiamente in uso, ma errate (Trezzo d'Adda, Calolzio, Lodivecchio, Castelsangiovanni, Locate Triulzi, Borgotaro, Varallo Sesia, Barcellona di Sicilia, molte di queste presenti su cartelli stradali o ferroviari...). Oppure denominazioni esclusivamente locali, che qualcuno per localismo potrebbe far passare come "denominazioni prevalenti"; d'altronde, chi mai dirà "Abito a Pino sulla Sponda del Lago Maggiore"?.--Friedrichstrasse (msg) 14:40, 25 giu 2010 (CEST)". Cerchiamo di leggere tutta la discussione, se vogliamo intervenire. --Luckyz (msg) 10:11, 28 giu 2010 (CEST)
Luckyz ho chiesto più volte che l'affermazione venisse giustificata e le uniche risposte sono state pressapoco "perché è così", ovviamente non è una risposta da essere tenuta in conto. Il nome senza il "di" non può essere paragonato agli esempi ipotetici che fai tu perché qui non è il primo che passa ad usarlo ma le autorità amministrative e giudiziarie, centrali e locali.
@Luca p: scusa, mi aveva tratto in inganno il passo dove si citavano le autorità nazionali, solo che rimane il fatto che "l'ultima parola" lì è stata riconosciuta al consiglio comunale che nel nostro caso ha una posizione ben netta.
--Vito (msg) 10:19, 28 giu 2010 (CEST)

(rientro) sono d'accordo con Friedrichstrasse, creerebbe un precedente pericoloso spostare al nome "diffuso", già immagino i localismi... --UMBERTOBASILICA 15:01, 28 giu 2010 (CEST)

Qui si sta cercando di capire quale sia il nome ufficiale... --KuViZ(msg) 15:11, 28 giu 2010 (CEST)
Ovvio, è l'unica possibilità "potabile"... Vito, non c'entra nulla che in quel caso si sia (o no) dato "l'ultima parola" (che poi è tutto da dimostrare) al consiglio comunale, perché lì l'ISTAT ha riconosciuto il nome Sanremo; non si può dir lo stesso, in tutta evidenza per Reggio Calabria: per l'ISTAT il "di" c'è e dubito fortemente se lo sia inventato, (analogamente ai cartografi, che notoriamente non si inventano nulla e tranne casi del tutto isolati riportano la preposizione). --LUCA p - dimmi pure... 20:58, 28 giu 2010 (CEST)
P.S. Un esempio da una fonte per così dire "terza": Mappa del National Geographic. --LUCA p - dimmi pure... 21:04, 28 giu 2010 (CEST)
Elenco comuni italiani al 1 gennaio 2010 Da Istat.it (sul tema "l'ISTAT da suo statuto registra i cambi" (Vito). Ecco, appunto). L'elenco è l'ultimo aggiornamento reso disponibile dall'ISTAT, ma sono online anche i precedenti. Il nuovo sembra ci sarà il 30 giugno. Nell'elenco i comuni ci sono tutti, non solo quelli che hanno subito modifiche di nome o altro. Compreso, ovviamente, il nostro Reggio di Calabria (è alla riga 6665, vi facilito la ricerca...). Cosa altro portare per dimostrare che l'Istat si occupa anche di tenere sotto controllo le denominazioni dei comuni? io finirei qui. --LUCA p - dimmi pure... 04:13, 29 giu 2010 (CEST)

Scusate, ma neanche io capisco bene perché l'elenco dell'Istat debba prevalere su un documento ufficiale *di base* come lo statuto comunale. Capisco bene l'utilità pratica di consultarlo, ma nel caso si trovi una discrepanza con lo statuto comunale, non dovrebbe prevalere quest'ultimo? il motivo è che l'Istat è statale? però l'elenco che produce ha valore statistico e non *di legge* (o sbaglio?). IMHO dovremmo, per capire, risalire alla fonte dell'Istat: se la legge istitutiva del comune (anche fosse del 1861) lo cita in quel modo e non esistono leggi successive che ne cambino la denominazione, allora dovremmo considerare prevalente quella. Va bene fidarsi dell'Istat, ma dovremmo risalire alle ragioni che lo inducono a tale scelta, in un caso così marcato. MM (msg) 07:07, 29 giu 2010 (CEST)

Direi che il comune stesso non è coerente ricerca di "reggio di calabria" sul sito ufficiale del comune --Luckyz (msg) 09:14, 29 giu 2010 (CEST)

@MM:Sei sicura che lo statuto di un comune possa prevalere sul riconoscimento da parte dello stato centrale? in altri termini: siamo sicuri che ci si possa cambiare di nome, o comunque autodeterminare il nome senza richiedere a terzi di riconoscerlo? se l'ISTAT riporta Reggio di Calabria è perché il comune, con ogni evidenza, ha fatto tutto da solo, oppure, cosa forse persino più probabile, non ha badato molto ai dettagli nella stesura del medesimo. Impossibile? secondo me no. Basti l'incoerenza interna segnalata da Luckyz: provate anche a cercare Reggio di Calabria su Google e vedete che cosa appare tra i primi risultati: il sito comunale intitolato (anche) con questo nome! --LUCA p - dimmi pure... 21:51, 29 giu 2010 (CEST)

Questo è un documento ufficiale del Comune. A parte l'intestazione iniziale, all'interno la forma Reggio di Calabria la fa da padrona. In cifre: numero di occorrenze di Reggio Calabria nel documento: 2 (solo nel titolo). Numero di occorrenze di Reggio di Calabria: 40 (tutte le successive). --LUCA p - dimmi pure... 21:58, 29 giu 2010 (CEST)
Luca P: dici "riconoscimento dello stato centrale", puoi dirmi quale articolo della Costituzione o del Codice Civile attribuiscano questo ruolo all'ISTAT? L'ISTAT è generalmente molto affidabile ma è anch'esso una fonte secondaria. --Vito (msg) 22:05, 29 giu 2010 (CEST)
Non ho il codice civile sottomano e non sono esperto di giurisprudenza. Ma posso ricordare alcune cose, che magari possono essere di aiuto. Innanzitutto che la statistica, come dice l'etimo della parola, è la scienza dello Stato. Cioè non fa ricerche così per speculazione ma è funzionale alle esigenze moderne di qualsiasi Stato che voglia avere la conoscenza del proprio territorio e della popolazione che vi abita. gli istituti di statistica, nel caso l'Istat non tiene solo il conto degli abitanti, per capirci. Non può certo prescindere dalla conoscenza delle suddivisioni amministrative, delle loro estensioni e di come denominarle. Ricordo anche che prima che diventassero regioni amministrative, in Italia c'erano comunque regioni statistiche, non troppo differenti da quelle attuali, non amministrative ma utili allo Stato, pur non facendo parte dell'amministrazione erano infatti chiaramente delimitate e con propri nomi (vedere una cartina dell'Italia del primo Novecento su un atlante storico qualsiasi). Poi io credo e torno a sottolieare che l'elenco dei comuni italiani che ho linkato sopra, con nomi, anche in tedesco dove presenti, e altre informazioni, parli abbastanza da solo. Secondo me l'Istat quell'elenco non lo stende per diletto, ma perché lo Stato ne ha bisogno e lo tiene in debita considerazione. Voi dite il contrario? --LUCA p - dimmi pure... 00:22, 30 giu 2010 (CEST)

Insomma, i nomi delle regioni sono sanciti nell'art. 131 della Costituzione, ci sarà bene un equivalente per le province e i comuni che non siano documenti autoreferenziali delle stesse istituzioni. PersOnLine 23:57, 29 giu 2010 (CEST) PS Questo libro potrebbe fornire forse indicazioni sulle fonti per il nome, se qualcuno lo trovasse in biblioteca sarebbe interessante sapere cosa dice. PersOnLine 00:13, 30 giu 2010 (CEST)

Quale sarebbe l'autore? non sono così convinto che sia più autorevole dell'Istituto nazionale di statistica... scusate, eh ma davvero non capisco come si faccia a mettere in dubbio il lavoro statistico non di un privato, ma di un istituto dello Stato, finanziato apposta perchè lo stato poi di quelle ricerche ne ha necessità, insomma hanno a mio avviso un'evidente autorevolezza. Non capisco come si faccia a sostenere che sia più autorevole uno statuto comunale che il comune cambia ogni volta che vuole a proprio piacimento. Senza dimenticare l'eloquente documento del Comune, che vi ho riportato sopra. --LUCA p - dimmi pure... 00:30, 30 giu 2010 (CEST)
C'è anche quello aggiornato al 2009. Appena ho tempo lo chiedo in biblioteca. PersOnLine 00:52, 30 giu 2010 (CEST)
Sì OK, ma un conto è se lo si considera come ulteriore conferma, ma io non lo preferirei all'Istat come fonte principale... --LUCA p - dimmi pure... 00:59, 30 giu 2010 (CEST)
Neanch'io; comunque, se il suffisso di Calabria non era già presente all'epoca del Regno delle Due Sicilie, è molto probabile che sia stato aggiunto con un Regio Decreto nei primi anni di vita del Regno d'Italia (entro il 1865).--Friedrichstrasse (msg) 10:16, 30 giu 2010 (CEST)
Luca P, però non mi puoi contrapporre una deduzione (per quanto molto logico) sul ruolo dell'ISTAT ad un atto ufficiale, fra l'altro, come ripeto da decine di interventi, l'ISTAT si qualifica come un'autorevolissima **fonte secondaria** assolutamente non primaria, almeno a leggerne lo statuto.
In ogni caso in epoca post-unitaria era diffusa la forma "Reggio in Calabria".--Vito (msg) 12:04, 30 giu 2010 (CEST)
Art.114 della Costituzione: "I Comuni, le Province, le Città metropolitane e le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni secondo i princìpi fissati dalla Costituzione". Un comune è un ente territoriale, previsto dalla Costituzione, e che ha titolo a emettere atti legislativi nel suo ambito, sebbene i suoi atti legislativi debbano non essere in contrasto con le leggi dello Stato. Da Ente locale (ordinamento italiano) leggo che i comuni sono disciplinati "per quanto attiene la legislazione elettorale, gli organi di governo e le funzioni fondamentali, dalla legge statale (attualmente il D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali), nonché dai rispettivi statuti, che, nell'ambito dei principi fissati dal predetto testo unico, stabiliscono le norme fondamentali dell'organizzazione dell'ente. Tali enti sono dotati di autonomia statutaria e regolamentare". Per capire dunque chi ha titolo ha definire il nome ufficiale del comune, dovremmo leggerci tale legge. E se tale legge o altre leggi precedenti ancora in vigore non lo dicono, IMHO dovremmo considerare come nome ufficiale quello indicato dallo statuto comunale.
A differenza dei comuni, l'Istat è un ente statale che non ha alcun potere legislativo: produce invece documenti e dati statistici, e nel suo campo è sicuramente affidabile e autorevole, tanto è vero che molto sensatamente lo usiamo come fonte per dati statistici quali popolazione di comuni, province, ecc. Tuttavia la denominazione ufficiale di un comune non è un dato statistico e dunque in merito l'Istat non può essere considerato dirimente, a fronte di uno statuto comunale, che dice diversamente. Data la sua autorevolezza possiamo supporre che i funzionari dell'Istat abbiano le loro ragioni per usare una certa denominazione, ma quel che dobbiamo citare nella pagina di enciclopedia sono proprio queste ragioni e non il fatto puro e semplice che lo dica l'Istat (a meno che il Testo unico sopra citato non dica che è l'Istat a indicare il nome ufficiale dei comuni). Queste ragioni saranno presumibilmente una legge dello stato o un decreto di un autorità preposta a questo ai sensi di una legge dello stato), ovvero dobbiamo considerare dirimente lo statuto comunale, che se in vigore è stato comunque approvato dallo Stato in quanto non contrario a nessuna sua legge.
MM (msg) 08:19, 1 lug 2010 (CEST)
Nello statuto comunale non trovo alcun articolo che dica "Il nome ufficiale del comune è Reggio Calabria" o simili.--Friedrichstrasse (msg) 12:00, 1 lug 2010 (CEST)

Ciao amici, sono nuovo e mi sono subito appassionato a questa discussione. Cercherò, quindi, di esservi di aiuto per quel poco che posso. L'ISTAT è appunto l'ente statistico dello Stato Italiano. Tutti i suoi dati derivano dalle fonti centrali dello Stato, che a loro volta pervengono (o meno) dalle singole regioni, a seconda dei casi. Per quanto riguarda il nostro specifico caso, la determinazione ufficiale del nome di una città, l'ITSAT ha il compito non di determinare il nome ufficiale ma di elencare i nomi ufficiali. Cito infatti:

"L'Istat, attraverso una verifica periodica presso le Regioni, acquisisce nel corso dell’anno tutte le variazioni territoriali ed amministrative verificatesi sul territorio nazionale e documentate dal relativo provvedimento legislativo (esempio: Legge Regionale) pubblicato su un documento istituzionale ufficiale (esempio: Gazzetta Ufficiale, Bollettino Regionale)".

IMHO quindi noi magari troviamo la dicitura REGGIO CALABRIA su un documento comunale, per esempio, perché è effettivamente il modo più rapido e comune di denominare la città e non REGGIO DI CALABRIA magari semplicemente perché nessuno della giunta comunale o provinciale o altro si è sbattuto per depositare una richiesta amministrativa per il cambio di denominazione della città. IMHO dovremmo quindi seguire i dati ISTAT in quanto quelli ufficializzati dalla Gazzetta Ufficiale o dal Bollettino Regionale che credo siano alla fine le fonti certe. L'ISTAT è, alla fine, un comodo "database ufficiale". Atlantis1971

Luca P , basarsi sull'uso non sarebbe un precedente pericoloso. È già la norma. --Grandeepopea (msg) 08:45, 3 lug 2010 (CEST)
Non sui comuni. le voci sono intitolate tutte ai nomi ufficiali, salvo eccezioni che si contano sulle dita di una mano, anzi con ogni probabilità su un dito. Non ci vuol molto a capire il perché: stiamo parlando di comuni, cioè di suddivisioni amministrative, doveroso secondo me prendere il nome ufficiale... per non dire del fatto che per trovare il nome "diffuso", "di uso comune", "popolare" ecc. si scatenerebbero discussioni per ogni piccolo comune che magari localmente può essere chiamato in maniera abbreviata, o talvolta con un nome antico rimasto nel parlato, o con l'articolo davanti... ecc. ecc. Chi decide quel è il nome più usato? certo non chi non lo conosce, quindi dovrebbe esser deciso dai wikipediani locali... Avrei molti casi in mente... Scenario terrificante. --LUCA p - dimmi pure... 20:45, 3 lug 2010 (CEST)
La logica del nome più diffuso ha senso quanto non ne è individuabile uno ufficiale o corretto. Ah, tanto per la cronaca anche la Treccani usa il nome Reggio di Calabria e pure la Sapere. PersOnLine 23:09, 3 lug 2010 (CEST)
<ironia> Personline, vuoi paragonare per affidabilità e autorevolezza un'enciclopedia nota con nome che è tutto un programma (i 3 cani sono quelli dell'editore, noto buontempone) con lo Statuto Comunale? </ironia> --LUCA p - dimmi pure... 21:56, 7 lug 2010 (CEST)
Quindi, spostiamo la voce a Reggio di Calabria?--Friedrichstrasse (msg) 15:50, 30 ago 2010 (CEST)

(a capo) Do un piccolo suggerimento per risolvere la diatriba. Su Google Book stanno finalmente diventando accessibili i volumi relativi alle raccolte delle leggi e dei decreti dell'Ottocento. Qui quello di Reggio nell'Emilia: con un po' di perseveranza possiamo trovare quello di Reggio di Calabria. -- Ciao, Moliva (msg) 16:09, 30 ago 2010 (CEST)

C'è una discussione generele in corso: Discussioni aiuto:Convenzioni di nomenclatura#Utilizzare nel titolo il nome ufficiale --Grandeepopea (msg) 10:26, 31 ago 2010 (CEST)

Numero abitanti[modifica | modifica sorgente]

Secondo l'Istat, come da fonte da me inserita alla nota n. 4, la città a febbraio 2010 ha 185.871 abitanti e non 185.621 che era la popolazione nel dicembre 2008--Franc rc (msg) 20:56, 21 lug 2010 (CEST)

Si infatti, è da due mesi che lotto a furia di rollback --KuViZ(msg) 00:33, 22 lug 2010 (CEST)


Mi permetto di segnalare la sicuramente involontaria omissione di una importante frazione di Reggio Calabria, il centro rurale "Villa San Giuseppe", collocato alla periferia Nord della città,precisamente situato alla foce del torrente Gallico riconosciuto come "La Conca d' Oro" per le produzioni agricole pregiate in esso impiantate,una frazione famosa per la produzione di vari prodotti agricoli, tra i quali vi sono la famosa e pregiata arancia "belladonna", arancia tardiva che matura nel mese di marzo ma che dura fino a inizio estate, particolare per la sua buccia fine e dal sapore inconfondibile, ed il miele nelle sue ricche varietà dagli aromi intensi. Spero che questa segnalazione possa apportare ulteriori dettagliate modifiche alla pagina web. Cordialità

Chiara Bello

sezione problemi[modifica | modifica sorgente]

Ho spostato alcune sezioni nella voce della provincia di Reggio Calabria perchè i dati si riferiscono all'intera provincia e non derivano da dati esclusivi della città.--Franc rc (msg) 07:20, 26 feb 2011 (CET)

Paragrafo "Media"[modifica | modifica sorgente]

IMO il paragrafo "Media" è assolutamente fuori standard. Non c'è alcun criterio nella scelta delle riviste e delle radio, e soprattutto è una raccolta indiscriminata di link. Ho dubbi anche sui quotidiani, essendo tutti stati fondati (e aventi sede) in città diverse da Reggio Calabria. Io credo che sia un paragrafo da cassare assolutamente. --DelforT (KvZ) 17:24, 30 mar 2011 (CEST)

Da cassare no, da riscrivere secondo gli standard si. Ad esempio i link a voci esterne devono stare nell'apposita sezione in fondo alla voce come da standard, non del progetto comuni, ma di tutta wiki. Inoltre mi pare che un po' tutta la sezione cultura abbia bisogno di una piccola sistematina, anche se non così palese come il paragrafo in oggetto...-- Stefano Nesti 22:31, 6 apr 2011 (CEST)

Area metropolitana 2, la vendetta![modifica | modifica sorgente]

Noto con dispiacere, ma senza alcuna meraviglia, che si è tornati a sparare numeri a piacere per quanto riguarda l'area metropolitana di reggio.

sul lemma c'è scritto 400.000 ma non si capisce quale sia la fonte.

Basterebbe dare un occhiata su wikipedia alla voce "aree metropolitane" per avere un panorama di tutti i principali calcoli e studi di respiro nazionale ed internazionale fatti sull'argomento:

i calcoli del istat-censis (scusate se è poco) non fanno rientrare Reggio tra le aree metropolitane italiane (e fanno rientrare messina nell aarco della sicilia orientale,infatti, checchè ne diciate, messina è più integrata con catania che con reggio).

i calcoli del prof.Bertaletti distinguono ben 33 aree metropolitane italiane alcune delle quali raggruppate in piu grandi aree integrate (per esempio Napoli-caserta-salerno ,firenze-prato-pistoia e così via) ma reggio non rientra tra queste, ne da sola, ne come binimio reggio-messina.

gli unici calcoli dove reggio ha un area consistente sono quelli di cityrailways e quelli dell'anci . Il primo è un sito amatoriale sulle ferrovie e il secondo fa coincidere le aree metropolitane con i confini provinciali di ogni capoluogo (risultando impreciso e superficiale).

se avete una fonte qualsiasi di respiro nazionale e indipendente (non locale e politicizzata) che conferma il dato di 400.000 abitanti allora citatela e Amen,altrimenti cerchiamo di essere obbiettivi e di citare solo cifre di enti riconosciuti ed indipendenti.

Secondo l'università di barcellona reggio è la 36esima area metropolitana italiana con 266.000 abitanti, il dato perciò indica la sua area metropolitana e non la sua conurbazione (come dice erroneamente il lemma).

Reggio ha una conurbazione pressappoco inesistente o limitata ai soli comuni confinanti(villa ,campo,melito) dato che già il comune ha una densità abitativa bassa con un contunuum edilizio frastagliato e poco omogeneo anche al suo interno. Per arrivare al dato di 266.000 abitanti siamo ben oltre i comuni confinanti e abbiamo incluso comuni come scilla,bagnara e simili che certamente non rappresentano la conurbazione.

Fate chiarezza citando le fonti e sopratutto non confondete i dati.

mauro.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 90.136.211.198 (discussioni contributi) .


Fogne e altri problemi ambientali[modifica | modifica sorgente]

Tempo fa venne messa una sezione con i problemi ambientali di Reggio che poi venne rimossa di nascosto, bene penso che Wikipedia NON possa tacere sui problemi ambientali di questa città (fogne che sversano in mare il proprio contenuto senza alcun trattamento, discariche immani a cielo aperto, acqua inquinata etc.), Wikipedia non può tacere del fatto che fare un bagno nel lido di Reggio può costare un'epatite, una salmonellosi o cose del genere. http://www.youreporter.it/video_Un_metro-mare_di_fogna_2

cita casi in cui ciò è avvenuto. Io che da anni frequento il lido comunale non ho mai preso nulla di ciò e tantomeno gli altri frequentatori dello stesso. Il video si riferisce a San Gregorio, zona areoporto e non al lido dal sito del ministero--Franc rc (msg) 19:45, 10 lug 2011 (CEST)

Bene, allora fai il bagno nella fogna del lido...http://www.youtube.com/watch?v=3yuEm2-L7wE

Senti Mister ecologia,a parte il fatto che dentro il lido non c'è alcuna fogna e il video da te riportato si riferisce alla foce di un torrente distante dal lido Zerbi per il quale sono andati in appalto dei lavori per rimediare, visto che sei così legato a questa informazione sulla balneabilità delle coste, fai la stessa cosa per le altre città: inizia a sfogarti su napoli che se consulti il sito da me suggerito ha quasi tutta la costa non balnabile!--Franc rc (msg) 12:43, 11 lug 2011 (CEST)

Ti sbagli Mr. balneazione fognaria, la fogna che si vede nel video è immediatamente confinante confinante col confine nord del lido.

si trova in corrispondenza della pineta zerbi e non del lido comunale, tant'è che il lido è balneabile! Quindi denunciare i problemi è cosa giusta ma enfatizzarli per specularci sopra non è opportuno!--Franc rc (msg) 12:51, 11 lug 2011 (CEST)
ora la formulazione del paragrafo da te proposta è più attinente al vero! Perchè prima c'era scritto che c'erano le fogne dentro il lido e che tutto il tratto di costa era non balneabile--Franc rc (msg) 12:56, 11 lug 2011 (CEST).

Ho scritto quanto riportato dal ministero, ripeto che la fogna che si vede nel video (http://www.youtube.com/watch?v=3yuEm2-L7wE) è immediatamente adiacente al lido comunale, vale a dire a pochi metri dal confine nord dello stesso. Come il lido venga dichiarato balneabile è per me un mistero, comunque rispetto quanto scritto dal ministero. Reggio Calabria ha un grosso potenziale turistico ma deve risolvere numerosi e gravi problemi, tra i quali le numerose fogne non trattate che sfociano nelle sue coste

Citazione necessaria[modifica | modifica sorgente]

Ho appena inserito il template {{cn}} nell'affermazione "Reggio Calabria è posta al centro del Mediterraneo", didascalia di questo file inserito nella sezione "Geografia fisica". Non ho trovato da nessuna parte, infatti, le fonti che attestino tale affermazione, e - per di più - l'autore del file è un utente bloccato a tempo indeterminato. Mi viene da pensare: trattasi di ricerca originale? Chi mi dice che il centro esatto del Mediterraneo non sia piuttosto lo stretto di Messina, o la stessa Messina, o Siracusa, o un punto qualsiasi del mare Ionio, nel golfo di Catania? Gradirei ricevere risposte, altrimenti proporrò per la cancellazione il file entro pochi giorni. --Μαρκος 01:16, 21 set 2012 (CEST)

Dai uno sguardo qui e cerca di capire cosa si decise (io in questo momento non ho il tempo nemmeno di leggere cosa c'è scritto!) --DelforT (msg) 16:08, 22 set 2012 (CEST)
Non si decise nulla: l'utente, oggi "infinitato", ha voluto far prevalere il suo punto di vista che, detto in parole povere, mi pare una boiata pazzesca ("stupidaggine", punto 2). --Μαρκος 16:30, 22 set 2012 (CEST)
E allora metti in cancellazione --DelforT (msg) 16:41, 22 set 2012 (CEST)
✔ Fatto da Blackcat. --Μαρκος 13:14, 25 set 2012 (CEST)

Il più bel chilometro d'Italia[modifica | modifica sorgente]

Agazio Trombetta in La Via Marina di Reggio, Culture Edizioni, 2001, sostiene che la storia del "più bel chilometro d'Italia" è un falso, o meglio, D'Annunzio non l'ha mai detto e non è mai stato a Reggio (e questo è in effetti verificabile in tutte le biografie di D'Annunzio), in pratica la prima volta l'espressione è stata usata il 27 marzo 1955 da Nando Martellini, che faceva la radiocronaca del Giro ciclistico della Provincia. Lui stesso poi ha detto che la cosa gli era stata detta da “entusiasti reggini, quali Franz Salazar e Adriano De Zan, membri dello Sporting Club di Reggio”. Tra l'altro la cosa è riportata nelle note alle wikiquote sia di Martellini che di D'Annunzio. Forse è il caso di toglierlo (o perlomeno riportare in nota i dubbi di Trombetta).