Discussione:Dataria apostolica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anche il Cardinale Pier Marcellino Corradini fu "datario" ma non risulta nell'elenco. Qualcuno verifichi per cortesia.

L'elenco non è completo. Tuttavia secondo questa biografia, Pier Marcellino Corradini fu pro-datario e non datario.  AVEMVNDI (DIC) 13:42, 7 nov 2008 (CET)

Nel volume "Il Palazzo della Dataria" di Umberto D'Arrò, nella cronologia dei Datàri, Pietro Marcellino Corradini fu Datàrio dal 1721 al 1730: nato a Sezze, fu nominato Datàrio da Innocenzo XIII nel maggio 1721 e confermato poi all'elezione del successore Benedetto XIII. Alla morte di questi, nel febbraio del 1730, aveva in conclave tutti i voti necessari per essere eletto pontefice, ma ne fu impedito dal "veto" opposto dalla Spagna.