Discografia degli Oasis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Oasis.

Discografia Oasis
Liam (in primo piano) e Noel Gallagher in concerto
Liam (in primo piano) e Noel Gallagher in concerto
Album in studio 7
Album dal vivo 2
Raccolte 2
EP 1
Singoli 33
Album video 5
Video musicali 36

Gli Oasis sono stati una band inglese fondata nel 1991 a Manchester e attiva sino al 2009. Fu costituita originariamente da Liam Gallagher, Paul Arthurs, Paul McGuigan e Tony McCarroll, cui si aggiunse ben presto il fratello di Liam, Noel Gallagher. L'ultima formazione, attiva dal 1999 al 2009, comprendeva, oltre ai due fratelli Gallagher, Andy Bell e Gem Archer, mentre dal 2008 ha partecipato ai concerti dal vivo anche il batterista Chris Sharrock, che non era membro ufficiale del gruppo.

La band ha pubblicato sette album in studio, un album live, tre raccolte, due Extended Play (EP), cinque video album e trentatré singoli discografici. Gli Oasis in totale hanno venduto quasi 70 milioni di dischi in tutto il mondo [1]

Nella lista seguente sono riportati tutti gli album in ordine di pubblicazione, inclusa l'indicazione di alcune posizioni in classifica con relative vendite globali: RIAA certifications, BPI certifications, CRIA certifications, SNEP certifications, AMPROFON certifications, IFPI Germany certifications, ARIA certifications, NVPI certifications, IFPI Sweden certifications, IFPI Switzerland certifications, ZPAV certifications, IFPI Hong Kong certifications, IFPI Austria certifications, IFPI Finland certifications e RIANZ certifications. Non esiste alcuna organizzazione mondiale che assegni un premio per le vendite mondiali.

Le certificazioni britanniche sono collegate al BPI database[2], le certificazioni statunitensi sono collegate al RIAA database[3], le certificazioni canadesi sono collegate al CRIA database,[4], le certificazioni francesi sono collegate alla SNEP database, le certificazioni messicane sono collegate alla Eil database (un negozio online di collezionisti) alla AMPROFON database e al Julien's Auctions Catalogue, le certificazioni tedesche sono collegate a IFPI Germany database, le certificazioni australiane sono collegate ad ARIA database e il Julien's Auctions Catalogue, le certificazioni olandesi sono collegate alla NVPI database, le certificazioni svedesi sono collegate alla IFPI Sweden database, le certificazioni svizzere sono collegate alla IFPI Switzerland database e il Julien's Auctions Catalogue, le certificazioni polacche sono collegate al ZPAV database, le certificazioni di Hong Kong sono collegate alla IFPI Hong Kong database, le certificazioni austriache sono collegate alla IFPI Austria database, le certificazioni finlandesi sono collegate alla IFPI Finland database e le certificazioni neozelandesi sono collegate al libro ufficiale della RIANZ.

In questa lista figurano altresì le certificazioni per l'IFPI Europe Platinum Awards, che sono assegnati solo per gli album che sono stati pubblicati dopo il 1 gennaio 2004. Questo premio include: Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Slovakia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Regno Unito.[5]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Anno Dettagli Album Vendite Mondiali Posizioni in classifica Certificazioni
UK[6] AUS[7] AUT[8] CAN[9] DAN[10] FIN[11] FRA[12] IRL[13] ITA[14] OLA[15] NOR[16] NZ[17] SPA[18] SVE[19] SVI[20] USA[21]
1994 Definitely Maybe
  • Data di pubblicazione: 30 agosto 1994
  • Label: Creation (CRE numero 169)
  • Formati: CD, LP, CS, MD, DD
10 milioni 1 23 27 1 7 55 34 5 4 25 58
  • UK: 7× Platino[2]
  • CAN: Platino[4]
  • USA: Platino[3]
1995 (What's the Story) Morning Glory?
  • Data di pubblicazione: 2 ottobre 1995
  • Label: Creation (CRE numero 189)
  • Formati: CD, LP, CS, MD
25 milioni 1 1 3 8 19 1 1 4 5 1 1 1 1 4
  • UK: 14× Platino[22]
  • ARG: Oro
  • AUS: 6× Platinum[23]
  • CAN: 8× Platino[4]
  • USA: 5× Platino[3]
1997 Be Here Now
  • Data di pubblicazione: 21 agosto 1997
  • Label: Creation (CRE numero 219)
  • Formati: CD, LP, CS, MD
12 milioni 1 1 3 1 1 1 1 1 1 1 1 2 1 2 2
  • UK: 6× Platino[24]
  • AUS: Platino[25]
  • ARG: Gold
  • CAN: 2× Platino[4]
  • USA: Platino[3]
2000 Standing on the Shoulder of Giants
  • Data di pubblicazione: 28 febbraio 2000
  • Label: Big Brother (RKID numero 2)
  • Formati: CD, LP, CS, MD
4 milioni 1 6 3 8 4 6 1 1 16 4 8 5 3 3 24
  • UK: 2× Platino[26]
2002 Heathen Chemistry
  • Data di pubblicazione: 1º luglio 2002
  • Label: Big Brother (RKID numero 25)
  • Formati: CD, LP, CS
5 milioni 1 4 4 5 8 5 8 1 2 32 3 16 6 2 1 24
  • UK: 3× Platino[27]
  • AUS: Oro[28]
  • ARG: Oro
2005 Don't Believe the Truth
  • Data di pubblicazione: 30 maggio 2005
  • Label: Big Brother (RKID numero 30)
  • Formati: CD, LP, CD/DVD, DD
8 milioni 1 5 6 3 12 9 5 1 1 11 5 12 9 3 3 12
  • UK:  3× Platino[29]
  • CAN:  Oro[4]
  • IRL: 2× Platino
  • ARG: Oro
2008 Dig Out Your Soul
  • Data di pubblicazione: 6 ottobre 2008
  • Label: Big Brother (RKID numero 51)
  • Formati: CD, LP, CD/DVD, 2LP, DL, 2CD/DVD/4LP/DL[30]
5 milioni 1 5 13 5 13 14 4 2 1 11 11 6 14 8 2 5
  • UK: 2x Platino[31]
  • GIA: Oro
  • ITA: Platino
  • IRL: 2x Platino
  • SVI: Oro
"—" senza classificazione.

Album dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Anno Dettagli Album Posizioni in classifica Certificazioni Vendite Mondiali
UK[6] AUT[8] FRA[12] IRL[13] NOR[16] SVI[20] USA[21]
1993 Live Demonstration[A]
  • Data di pubblicazione: 1993
  • Formato: Cassetta
- - - - - - - N/D N/D
2000 Familiar to Millions
  • Data di pubblicazione: 13 novembre 2000
  • Label: Big Brother (RKID numero 5)
  • Formats: 2CD, 3LP, CD, 2CS, MD
5 49 51 10 38 63 182 1 milione [32]
Note
  • A ^ Live Demonstration non è un album live vero e proprio, ma una cassetta di demo che gli Oasis registrarono quando non avevano ancora un contratto discografico.

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Anno Dettagli Album Posizioni in classifica Certificazioni Vendite Mondiali
UK[6] AUS[7] AUT[8] CAN[9] FIN[11] FRA[12] IRL[13] ITA[14] OLA[15] NOR[16] NZ[17] SPA[18] SVE[19] SVI[20] USA[21]
1998 The Masterplan
  • Data di pubblicazione: 2 novembre 1998
  • Label: Creation (CRE numero 241)
  • Formati: CD, LP, CS
2 36 11 32 20 1 55 18 20 40 51 2 milioni [32]
2006 Stop the Clocks
  • Data di pubblicazione: 20 novembre 2006
  • Label: Big Brother (RKID numero 36)
  • Formati: 2CD, 3LP, 2CD/DVD
2 34 22 176 2 14 73 18 42 29 19 89
  • UK: 4× Platino[34]
  • AUS: Oro
  • IRL: 4× Platino
  • GIA: Oro
3,2 milioni [32]
2010 Time Flies… 1994–2009
  • Data di pubblicazione: 14 giugno 2010
  • Label: Big Brother
  • Formati: CD/DVD
1 63 21 3 44 7 44 13 44 131
  • UK: Platino
700.000 copie [32]

EP[modifica | modifica sorgente]

Anno Dettagli Album Posizioni in classifica
DAN[10] IRL[13] ITA[14]
2006 Stop the Clocks EP
  • Data di pubblicazione: 13 novembre 2006
  • Label: Big Brother (RKID numero 37)
  • Formati: CD, 2xEP
12 17 4
"—" denota album che non sono mai stati pubblicati, o pubblicati, ma senza essere riusciti a classificarsi.

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Canzone Posizioni in classifica Certificazioni Album di provenienza
UK[6] AUS[7] AUT[8] CAN[9] DAN[10] FIN[11] FRA[12] IRL[13] ITA[14] OLA[15] NOR[16] NZ[17] SPA[18] SVE[19] SVI[20] USA[35] USA
Main.
[35]
USA
Mod.
[35]
1994 "Supersonic" 31 33 24 28 38 11 Argento Definitely Maybe
"Rock 'n' Roll Star"[A] 36 N/D
"Shakermaker" 11 27
"Live Forever" 10 17 43 13 10 2 Argento
"Cigarettes & Alcohol" 7 15 Argento
"Whatever" 3 40 15 5 48 21 10 24 Oro Singolo proveniente da nessun album
1995 "Some Might Say" 1 3 7 Oro (What's the Story) Morning Glory?
"Roll with It" 2 48 5 2 18 17 21 3 Oro
"Morning Glory"[B] 25 29 24 N/D
"Wonderwall" 2 1 6 11 10 2 8 5 1 1 12 17 8 9 1 Platino
1996 "Don't Look Back in Anger" 1 19 3 24 1 30 19 20 2 2 27 55 10 Platino
"Champagne Supernova"[B] 26 16 28 20 8 1 N/D
1997 "D'You Know What I Mean?" 1 16 38 3 1 37 1 31 3 4 1 2 36 4 Platino Be Here Now
"Stand by Me" 2 48 5 2 50 6 31 3 10 34 Oro
1998 "All Around the World" 1 3 1 47 9 24 19 7 15 Oro
"Don't Go Away"[A] 36 36 5 N/D
"Acquiesce"[A] 24 N/D The Masterplan
2000 "Go Let It Out" 1 23 1 5 66 1 1 36 3 31 1 14 23 14 Argento Standing on the Shoulder of Giants
"Who Feels Love?" 4 7 15 16 57 29 66
"Sunday Morning Call" 4 8 20 5
"Where Did It All Go Wrong?"[A] N/D
2002 "The Hindu Times" 1 22 29 1 7 5 84 2 1 47 3 47 10 13 15 Argento Heathen Chemistry
"Stop Crying Your Heart Out" 2 48 41 6 17 11 6 1 73 13 11 23 48 Argento
"Little by Little/She Is Love" 2 2 16 9 5 46 35 41 83
2003 "Songbird" 3 2 10 6 44 94
2005 "Lyla" 1 23 38 4 5 3 81 5 2 52 10 3 18 26 108 19 Don't Believe the Truth
"The Importance of Being Idle" 1 15 1 84 18 40 57
"Let There Be Love" 2 14 2 85
2007 "Lord Don't Slow Me Down"[C] 10 37 Singolo proveniente da nessun album
2008 "The Shock of the Lightning" 3 56 51 38 12 8 47 5 42 93 12 Dig Out Your Soul
"I'm Outta Time" 12 62 48 53
2009 "Falling Down" 10 2 12 19 71 26
"—" denota album che non sono mai stati pubblicati, o pubblicati, ma senza essere riusciti a classificarsi.
Notes
  • A ^ "Rock 'n' Roll Star", "Don't Go Away", "Acquiesce" e "Where Did It All Go Wrong?" sono stati rilasciati come singoli solo per le radio USA.
  • B ^ "Morning Glory" e "Champagne Supernova" sono stati rilasciati solo in Australia, in Francia e in Nuova Zelanda. Inoltre sono stati rilasciati anche per le radio USA.
  • C ^ "Lord Don't Slow Me Down" è stato rilasciato solo per il download digitale.

Album video[modifica | modifica sorgente]

Anno Dettagli video
1995 Live by the Sea
  • Data di pubblicazione: 31 agosto 1995
  • Label: Epic
  • Formati: VHS,DVD
1996 ...There and Then
  • Data di pubblicazione: 14 ottobre 1996
  • Label: Epic
  • Formati: VHS, DVD
2000 Familiar to Millions
  • Data di pubblicazione: 13 novembre 2000
  • Label: Big Brother (RKID numero 5)
  • Formati: DVD, VHS
2004 Definitely Maybe
  • Data di pubblicazione: 6 settembre 2004
  • Label: Big Brother (RKID numero 6)
  • Formati: DVD
2007 Lord Don't Slow Me Down
  • Data di pubblicazione: 29 ottobre 2007
  • Label: Big Brother (RKID numero 38)
  • Formati: DVD, Blu-Ray
2010 Time Flies… 1994–2009
  • Data di pubblicazione: 14 giugno 2010
  • Label: Big Brother (RKID #)
  • Formati: DVD

Boxed Set[modifica | modifica sorgente]

  • 1996 - Definitely Maybe (collezione contenente i singoli estratti dall'album più un cd bonus con interviste)
  • 1996 - (What's The Story) Morning Glory? (collezione contenente i singoli estratti dall'album più un cd bonus con interviste)
  • 2008 - Dig Out Your Soul - super deluxe (edizione limitata contenente: CD album - 11 tracce, bonus CD - 9 tracce, DVD di 40 min. con interviste e dietro le quinte, 4 vinili contenenti tracce album + tracce bonus, libro di 24 pag. con testi)
  • 2009 - Ristampe in vinile dei sette album in studio più la raccolta di b-side The Masterplan, contenuti in un box-set in edizione limitata e numerata. Etichetta Big Brother Recordings.

Video musicali[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Regia[36]
1994 "Supersonic" Mark Szaszy
"Supersonic" (US Version) Nick Egan
"Shakermaker" Mark Szaszy
"Live Forever" Carlos Grasso
"Live Forever" (US Version) Nick Egan
"Cigarettes & Alcohol" Mark Szaszy
"Rock 'n' Roll Star" Nigel Dick
"Whatever" Mark Szaszy
1995 "Some Might Say" Stuart Fryer
"Roll With It" Jon Klein
"Morning Glory" Jake Scott
"Wonderwall" Nigel Dick
1996 "Don't Look Back In Anger"
"Champagne Supernova"
1997 "D'You Know What I Mean?" Dom & Nick
"Stand by Me" David Mould
1998 "All Around the World" Jonathan Dayton
Valerie Faris
"Don't Go Away" Nigel Dick
"Acquiesce" (live) Jill Furmanovsky
2000 "Go Let It Out" Nick Egan
"Who Feels Love?"
"Sunday Morning Call"
"Where Did It All Go Wrong?"
2002 "The Hindu Times" W.I.Z.
"Stop Crying Your Heart Out"
"Little by Little" Max Bullet
Dania Bullett
2003 "Songbird" Dick Carruthers
2005 "Lyla" Tim Qualtrough
"The Importance of Being Idle" Dawn Shadforth
"Let There Be Love" Baillie Walsh
2006 "Acquiesce" Robert Hales
"The Masterplan" Ben & Greg
2007 "Lord Don't Slow Me Down" Baillie Walsh
2008 "The Shock of the Lightning" Julian House
Julian Gibbs
"I'm Outta Time" W.I.Z.
2009 "Falling Down" W.I.Z.[37]

Altri singoli in classifica[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo UK Album
1995 "Wibbling Rivalry" 52 Wibbling Rivalry
2009 "Those Swollen Hand Blues" 190 Falling Down

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ www.belfasttelegraph.co.uk/entertainment/music/reviews/some-might-say-oasis-are-still-world-beaters-after-slane-gig-14351086.html
  2. ^ a b Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  3. ^ a b c d Searchable Database, Recording Industry Association of America, 2 settembre 2008. URL consultato il 2 settembre 2008. Note: User must define 'Artist' search parameter as "Oasis".
  4. ^ a b c d e f Search Certification Database, Canadian Recording Industry Association. URL consultato il 2 settembre 2008. Note: User must define 'artist name' search parameters as "Oasis".
  5. ^ Platinum Europe Awards - Regulations and Procedures, IFPI. URL consultato il 7 marzo 2009.
  6. ^ a b c d Oasis, Chart Stats. URL consultato il 2 settembre 2008.
  7. ^ a b c Discography Oasis, australian-charts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  8. ^ a b c d (DE) Discographie Oasis, austriancharts.at. URL consultato il 2 settembre 2008.
  9. ^ a b c Oasis > Charts & Awards > Billboard Albums, Allmusic. URL consultato il 27 settembre 2008.
  10. ^ a b c Discography Oasis, danishcharts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  11. ^ a b c Discography Oasis, finnishcharts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  12. ^ a b c d (FR) Discographie Oasis, lescharts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  13. ^ a b c d e Discography Oasis, irish-charts.com. URL consultato il 24 settembre 2008.
  14. ^ a b c d Discography Oasis, italiancharts.com. URL consultato il 24 settembre 2008.
  15. ^ a b c (NL) Discografie Oasis, dutchcharts.nl. URL consultato il 2 settembre 2008.
  16. ^ a b c d Discography Oasis, norwegiancharts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  17. ^ a b c Discography Oasis, charts.org.nz. URL consultato il 2 settembre 2008.
  18. ^ a b c Discography Oasis, spanishcharts.com. URL consultato il 24 settembre 2008.
  19. ^ a b c Discography Oasis, swedishcharts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  20. ^ a b c d Discography Oasis, swisscharts.com. URL consultato il 2 settembre 2008.
  21. ^ a b c Artist Chart History - Oasis, Billboard. URL consultato il 2 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 2008-09-25).
  22. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  23. ^ ARIA Charts - Accreditations - 1999 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 2 settembre 2008.
  24. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  25. ^ ARIA Charts - Accreditations - 1997 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 2 settembre 2008.
  26. ^ a b Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  27. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  28. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2002 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 2 settembre 2008.
  29. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  30. ^ Dig Out Your Soul in Discography, Oasis. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  31. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 25 ottobre 2008.
  32. ^ a b c d http://fanofmusic.free.fr/ajax.php?m=Charts&s=BestSellers&p=BestSellers&Act=131
  33. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  34. ^ Platinum Awards Content, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  35. ^ a b c Artist Chart History - Oasis, Billboard. URL consultato il 2 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 2008-09-24).
  36. ^ Videos, Oasis. URL consultato il 25 agosto 2008.
  37. ^ publisherOasis, And the Next Single Is..., 26 gennaio 2009. URL consultato il 27 gennaio 2009.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica