Diplura (ragno)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Diplura
Diplura macrura.png
Diplura macrura, disegno del descrittore C. L. Koch, 1850
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Mygalomorphae
Infraordine Tuberculotae
Famiglia Dipluridae
Sottofamiglia Diplurinae
Genere Diplura
C. L. Koch, 1850
Serie tipo
Mygale macrura
C.L. Koch, 1841
Sinonimi

Thalerothele Bertkau, 1880
Achetopus Tullgren, 1905
Euharmonicon Mello-Leitão, 1920
Evagrella Mello-Leitão, 1923
Taunayella Mello-Leitão, 1923
Pseudohermachura Mello-Leitão, 1927
Parathalerothele Canals, 1931
Prosharmonicon Mello-Leitão, 1938

Specie
vedi testo

Diplura C. L. Koch, 1850 è un genere di ragni appartenente alla Famiglia Dipluridae.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questo genere si distingue da altri generi dei Diplurinae sprovvisti di organi liriformi a causa della presenza di uno di questi organi prolateralmente sulle gnathocoxae. Differisce dal genere Trechona C. L. Koch, 1850, per avere una minore quantità di setole sull'organo liriforme stesso[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le 20 specie note di questo genere sono diffuse in America meridionale, prevalentemente in Brasile che conta ben 11 endemismi. La sola D. macrura è stata rinvenuta nell'isola di Cuba[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Storia tassonomica[modifica | modifica wikitesto]

Le vicissitudini tassonomiche di questo genere sono molteplici, soprattutto perché nel corso dei decenni è stato il "deposito" di ogni specie di Dipluridae che veniva scoperta. Nel 1985 l'aracnologo Raven suddivise in sottofamiglie i Dipluridae evidenziandone le caratteristiche specifiche[2].

Considerato un sinonimo anteriore di Thalerothele Bertkau, 1880; Harmonicon F. O. P.-Cambridge, 1896 (vedi anche all'ultimo capoverso del paragrafo) (e di conseguenza anche di Pseudohermachura Mello-Leitão, 1927 e di Prosharmonicon Mello-Leitão, 1938, a seguito di un lavoro di Bücherl del 1962 (1962a) e contra un lavoro dello stesso Mello-Leitão del 1947 (1947b), che considerò quest'ultimo nome un sinonimo più recente di Parathalerothele Canals, 1931)[2].

È anche considerato sinonimo anteriore di Achetopus Tullgren, 1905 (a sua volta ritenuto sinonimo anteriore di Parathalerothele Canals, 1931 a seguito di uno studio di Schiapelli & Gerschman del 1968 (1968b))[2].

Inoltre è ritenuto sinonimo anteriore anche dei seguenti tre generi: Euharmonicon Mello-Leitão, 1920, Evagrella Mello-Leitão, 1923 e Taunayella Mello-Leitão, 1923; in totale 6 generi che un lavoro dell'aracnologo Raven del 1985 ha ridefinito come sinonimi e non generi effettivi[2]. In questo stesso lavoro, Raven ha anche trasferito al genere Linothele Karsch, 1879 tutte le specie del genere Diplura ad eccezione di D. macrura e di altre due specie, spostate invece nel genere Rachias Simon, 1892. Quest'ultima fase ha trovato disaccordo nella maggior parte degli altri aracnologi che continua ad attribuire a Diplura la ventina di specie elencate di seguito[2].

Va segnalato infine che Diplura non è sinonimo anteriore di Harmonicon F. O. P.-Cambridge, 1896, secondo un lavoro di Maréchal & Marty del 1998, contra lo studio citato prima di Raven del 1985[2].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, a giugno 2012, si compone di 20 specie[2]:

Specie trasferite[modifica | modifica wikitesto]

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

  • Diplura aurantiaca (Mello-Leitão, 1943); esemplari riconosciuti sinonimi di D. uniformis (Mello-Leitão, 1923) a seguito di un lavoro degli aracnologi Bücherl, Timotheo & Lucas del 1971, descrizione effettuata quando erano ascritti all'ex-genere Thalerothele Bertkau, 1880[2].
  • Diplura minensis (Mello-Leitão, 1926); esemplari riconosciuti sinonimi di D. uniformis (Mello-Leitão, 1923) a seguito di un lavoro degli aracnologi (Bücherl, Timotheo & Lucas del 1971, descrizione effettuata quando erano ascritti all'ex-genere Thalerothele Bertkau, 1880[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito sui Dipluridae
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m The world spider catalog, Dipluridae
  3. ^ Specie tipo del genere.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. L. Koch, 1850 - Übersicht des Arachnidensystems. Nürnberg, Heft n.5, p. 1-77 (Articolo originale).
  • Bertkau, P., 1880a - Verzeichniss der von Prof. Ed. van Beneden auf seiner im Auftrage der Belgischen Regierung unternommen wissenschaftlichen Reise nach Brasilien und La Plata im Jahren 1872-73 gensammelten Arachniden. Mem. Cour. Acad. Belg. vol.43, p. 1-120.
  • Mello-Leitao, C. F. de, 1947b - Aranhas do Paraná e Santa Catarina, das coleçoes do Museu Paranaense. Archos Mus. parana. vol.6, p. 231-304
  • Bücherl, W., 1962a - Estudos sistemáticos sôbre aranhas caranguejeiras. I. Revisao dos gêneros Pseudohermachura Mello-Leitao, Ctenizinae, Nemesieae) e Prosharmonicon Mello-Leitao 1937, Dip Insektuto, Konchuaikokai vol.26, p. 14-18
  • Schiapelli, R. D. & B. S. Gerschman de P., 1968b - El género Achetopus, Tullgren 1905 (Araneae, Dipluridae). Physis B. Aires. (C) vol.28, p. 183-192
  • Bücherl, W., A Timotheo da Costa & S. Lucas, 1971 - Revisao de alguns tipos de aranhas caranguejeiras (Orthognatha) estabelecidos por Candido de Mello-Leitao e depositados no Museu Nacional do Rio. Mems Inst. Butantan vol.35, p. 117-138
  • Maréchal, P. & C. Marty, 1998 - Réhabilitation du genre Harmonicon (Pickard-Cambridge, 1896) et description d'une nouvelle espèce de Guyana française (Araneae, Mygalomorphae, Dipluridae). Zoosystema vol.20, p. 499-504

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi