Dioon mejiae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dioon mejiae
Dioon mejae.jpg
Dioon mejiae
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Cycadophyta
Classe Cycadopsida
Ordine Cycadales
Famiglia Zamiaceae
Genere Dioon
Specie D. mejiae
Nomenclatura binomiale
Dioon mejiae
Standl. & L.O. Williams, 1951

Dioon mejiae Standl. & L.O. Williams, 1951 è una cicade della famiglia delle Zamiaceae, endemica dell'Honduras.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una specie con portamento arborescente, con fusti alti circa 1 m.
Le foglie, disposte a corona all'apice del fusto, sono lunghe 100-200 cm e sono composte da 230-260 foglioline lineari-lanceolate, di consistenza coriacea, di colore verde brillante, lunghe 12-22 cm, inserite sul rachide con un angolo di circa 180°.
È una specie dioica, con coni maschili fusiformi, di colore grigio-bruno, lunghi 30-80 cm e 8-10 cm di diametro, e coni femminili ovoidali, lunghi 30-50 cm, con diametro di 20-30 cm.
I semi sono globosi, lunghi 40-50 mm, rivestiti di un tegumento di colore bianco-crema.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'areale di questa specie è ristretto all'Honduras ed in particolare ai dipartimenti di Colòn, Olancho e Yoro.[1]

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List classifica D. mejiae come specie a rischio minimo (Leas Concern).[1]
La specie è inserita nella Appendice II della CITES.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Haynes J. 2010, Dioon mejiae in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ Whitelock 2002, op. cit., p.166
  3. ^ Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora (2001) - Appendices I, II and III.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica