Diolenius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Diolenius
Guido Bohne Diolenius 02.jpg
Diolenius sp.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Salticoidea
Famiglia Salticidae
Sottofamiglia Agoriinae
Tribù Dioleniini
Genere Diolenius
Thorell, 1870
Specie
vedi testo

Diolenius Thorell, 1870 è un genere di ragni appartenente alla famiglia Salticidae.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Sono ragni di dimensioni comprese fra 4 e 8,5 millimetri. Ad un primo sguardo i sessi sono molto simili fra loro: i maschi si distinguono solo per l'opistosoma leggermente più allungato e i trocanteri più sviluppati[1].

Rispetto ai ragni del genere Chalcolecta, questi hanno i trocanteri più lunghi delle coxae e la pars thoracica del cefalotorace papillata. Comparati invece ai ragni del genere Ohilimia hanno il bulbo di forma triangolare e l'apofisi tibiale con una flangia alla base[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le 15 specie note di questo genere sono diffuse principalmente nell'Arcipelago delle Molucche e in varie località della Nuova Guinea; solo la D. infulatus e la D. lugubris sono state rinvenute anche nella Nuova Britannia[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il recente studio degli aracnologi Gardzinska e Zabka ha più che raddoppiato il numero di specie di questo genere oltre a rivedere la denominazione di altre specie erroneamente qui attribuite[1].

Attualmente, a maggio 2010, si compone di 15 specie[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c A revision of the spider genus Diolenius Thorell, 1870 (Araneae: Salticidae)
  2. ^ a b The world spider catalog, Salticidae
  3. ^ Specie tipo del genere.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi