Diocesi di Yuci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Yuci
Dioecesis Iuzeana
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Taiyuan
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Titolare sede vacante
Sacerdoti 23 di cui 8 secolari e 15 regolari
670 battezzati per sacerdote
Religiosi 5 uomini, 38 donne
Abitanti 1.500.000
Battezzati 15.410 (1,0% del totale)
Erezione 17 giugno 1931
Rito romano
Cattedrale San Giuseppe
Indirizzo Catholic Mission, Bishop's House, Yuci, Shanxi, China
Dati dall'Annuario Pontificio 1951 riferiti al 1950 * *
Chiesa cattolica in Cina

La diocesi di Yuci (in latino: Dioecesis Iuzeana) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Taiyuan. Nel 1950 contava 15.410 battezzati su 1.500.000 abitanti. È attualmente sede vacante.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende la città-prefettura di Jinzhong nella provincia cinese dello Shanxi.

Sede vescovile è la città di Pujong, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prefettura apostolica di Yuci fu eretta il 17 giugno 1931 con il breve Cum Minister di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Taiyuanfu (oggi arcidiocesi di Taiyuan).

Il 9 marzo 1944 la prefettura apostolica fu elevata al rango di vicariato apostolico con la bolla Apostolicam de Yütze di papa Pio XII.

L'11 aprile 1946 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Quotidie Nos dello stesso papa Pio XII.

Con l'espulsione dei missionari stranieri, la diocesi rimase vacante fino al 1953 quando, nella clandestinità, fu consacrato vescovo il sacerdote Anthony Humilis Yang Guangqi: questi venne però ben presto arrestato e morì in prigione nel 1957. Da allora la diocesi è rimasta vacante, anche perché, per decisione del governo cinese, essa perdette grande parte del suo territorio, ceduto all'arcidiocesi di Taiyuan, e cambiò pure il nome in diocesi di Jinzhong. Solo il 14 settembre 1999 fu ordinato un nuovo vescovo nella persona del sacerdote Jean-Baptiste Wang Jin.[1]

Nel 2014 è stato inaugurato un monastero femminile di vita contemplativa, il "monastero del giardino di Sant'Agostino", il primo monastero di clausura esistente in Cina dall'avvento del comunismo nel 1949.[2]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Pietro Ermenegildo Focaccia, O.F.M. † (16 gennaio 1932 - 12 agosto 1953 deceduto)
  • Anthony Humilis Yang Kuang C'hi, O.F.M. † (20 settembre 1955 - 11 novembre 1957 deceduto)
    • Sede vacante
    • Wang Yu-tian † (1991 consacrato - 1999 deceduto)
    • Jean-Baptiste Wang Jin, consacrato il 14 settembre 1999

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 1950 su una popolazione di 1.500.000 persone contava 15.410 battezzati, corrispondenti all'1,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 15.410 1.500.000 1,0 23 8 15 670 5 38

Secondo statistiche riportate dall'Agenzia Fides, «la diocesi conta oltre 20 mila fedeli, una trentina di sacerdoti, 29 seminaristi e una trentina di religiose della congregazione diocesana dell'Assunzione».[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ eglasie.mepasie.org.
  2. ^ Agenzia MepAsie del 27 maggio 2014.
  3. ^ Dispaccio del 30 agosto 2011.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi