Diocesi di Xiamen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Xiamen
Dioecesis Sciiamenensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Fuzhou
Titolare sede vacante
Sacerdoti 20 di cui 12 secolari e 8 regolari
829 battezzati per sacerdote
Abitanti 7.500.000
Battezzati 16.588 (0,2% del totale)
Superficie 30.000 km² in Cina
Parrocchie 28
Erezione 3 dicembre 1883
Rito romano
Indirizzo Catholic Mission, Kulangsu, Xiamen, Fujian, China
Dati dall'Annuario Pontificio 2002 riferiti al 1950 * *
Chiesa cattolica in Cina

La diocesi di Xiamen (in latino: Dioecesis Sciiamenensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Fuzhou. Nel 1950 contava 16.588 battezzati su 7.500.000 abitanti. È attualmente sede vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende parte della provincia cinese di Fujian, nonché le isole Matsu e le isole Quemoy (o Kinmen), facenti parte della repubblica di Taiwan.

Sede vescovile è la città di Xiamen, dove si trova la cattedrale di Cristo Re.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico di Amoy fu eretto il 3 dicembre 1883, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Fo-kien settentrionale (oggi arcidiocesi di Fuzhou).

Il 13 luglio 1913 il vicariato apostolico ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica dell'isola di Formosa (oggi diocesi di Kaohsiung).

L'11 aprile 1946 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Quotidie Nos di papa Pio XII.

Dall'ascesa del regime comunista, le isole Matsu e le isole Quemoy (o Kinmen), entrate a far parte della repubblica di Taiwan, pur restando parte della diocesi di Xiamen sono amministrate da un vescovo residente a Taiwan (attualmente l'arcivescovo di Taipei).

L'8 maggio 2010 nella cattedrale di Xiamen è stato ordinato il nuovo vescovo, Joseph Cai Bingrui, succeduto a Joseph Huang Ziyu (morto nel 1991), rappresentante della Chiesa "ufficiale" cinese, ma la cui ordinazione sarebbe stata riconosciuta dalla Santa Sede. All'ordinazione erano presenti anche alcuni rappresentanti della Chiesa "clandestina" di Xiamen, in segno di sostegno al nuovo vescovo.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrés Chinchón, O.P. † (11 dicembre 1883 - 1º maggio 1892 deceduto)
  • Ignacio Ibáñez, O.P. † (4 maggio 1893 - 14 ottobre 1893 deceduto)
  • Esteban Sánchez de las Heras, O.P. † (19 gennaio 1895 - 21 giugno 1896 deceduto)
  • Isidoro Clemente Gutiérrez, O.P. † (7 agosto 1899 - 10 agosto 1915 deceduto)
  • Manuel Prat Pujoldevall, O.P. † (27 gennaio 1916 - 6 gennaio 1947 deceduto)
  • Juan Bautista Velasco Díaz, O.P. † (10 giugno 1948 - maggio 1983 dimesso)
    • Sede vacante
    • Joseph Huang Ziyu † (1986 ? - 1991 deceduto)
    • Joseph Cai Bingrui, dall'8 maggio 2010

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 1950 su una popolazione di 7.500.000 persone contava 16.588 battezzati, corrispondenti allo 0,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 16.588 7.500.000 0,2 20 12 8 829 28

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi