Diocesi di Wuchang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Wuchang
Dioecesis Uciamensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Hankou
Titolare sede vacante
Sacerdoti 25 di cui 6 secolari e 19 regolari
450 battezzati per sacerdote
Religiosi 4 uomini, 23 donne
Abitanti 2.500.000
Battezzati 11.274 (0,5% del totale)
Erezione 12 dicembre 1923
Rito romano
Indirizzo Catholic Mission, Hwayuansan, Wuchang, Hubei, China
Dati dall'Annuario Pontificio 1951 riferiti al 1950 * *
Chiesa cattolica in Cina

La diocesi di Wuchang (in latino: Dioecesis Uciamensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Hankou. Nel 1950 contava 11.274 battezzati su 2.500.000 abitanti. È attualmente sede vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende parte della provincia cinese di Hubei.

Sede vescovile è la città di Wuchang (oggi parte della metropoli di Wuhan).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prefettura apostolica di Wuchang fu eretta il 12 dicembre 1923 con il breve Quo christiani di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Hupeh Orientale (oggi arcidiocesi di Hankou).

Il 31 maggio 1930 la prefettura apostolica fu elevata al rango di vicariato apostolico con il breve Venerabilis frater dello stesso papa Pio XI.

L'11 aprile 1946 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Quotidie Nos di papa Pio XII.

Nel 1958 per la prima volta furono ordinati dei vescovi cinesi senza l'autorizzazione della Santa Sede; tra questi il vescovo di Wuchang, Yuan Wenhua, deceduto nel 1973. Vescovo "clandestino" è stato monsignor Antoine Yang Shaohuai,[1] deceduto il 10 dicembre 1999.[2]

Nel 2000 il governo cinese ha unito le diocesi di Wuchang, Hankou e Hanyang in un'unica entità ecclesiale, chiamata "diocesi di Wuhan".[3] L'ordinazione, illegittima per la Santa Sede, del nuovo vescovo di Wuhan, Joseph Shen Guo'an, prevista per il 9 giugno 2011 in un clima di tensione fra le comunità cattoliche patriottiche e clandestine, è stata sospesa sine die dal governo cinese.[4]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Sylvester Joseph Espelage, O.F.M. † (17 luglio 1925 - 25 ottobre 1940 deceduto)
  • Rombert Casimir Kowalski, O.F.M. † (24 novembre 1941 - 27 novembre 1970 deceduto)
    • Sede vacante
    • Yuan Wenhua † (1958 - 1973 deceduto)
    • Antoine Yang Shaohuai † (? - 10 dicembre 1999 deceduto)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 1950 su una popolazione di 2.500.000 persone contava 11.274 battezzati, corrispondenti allo 0,5% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 11.274 2.500.000 0,5 25 6 19 450 4 23

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ eglasie.mepasie.org.
  2. ^ Mepasie 01.I.2002.
  3. ^ Cfr. nota 4 in Agenzia MepAsie del 1º giugno 2011.
  4. ^ Agenzia MepAsie del 9 giugno 2011.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi