Diocesi di Tapachula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Tapachula
Dioecesis Tapacolensis
Chiesa latina
Parque Bicentenario.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Tuxtla Gutiérrez
Regione ecclesiastica Pacífico-Sur
Vescovo Leopoldo González González
Sacerdoti 97 di cui 89 secolari e 8 regolari
15.443 battezzati per sacerdote
Religiosi 8 uomini, 134 donne
Abitanti 1.714.000
Battezzati 1.498.000 (87,4% del totale)
Superficie 12.244 km² in Messico
Parrocchie 42
Erezione 19 giugno 1957
Rito romano
Cattedrale San Giuseppe
Indirizzo Apartado 70, Av. Primera Sur 1, 30700 Tapachula, Chiapas, México
Sito web www.diocesisdetapachula.com
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica in Messico

La diocesi di Tapachula (in latino: Dioecesis Tapacolensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Tuxtla Gutiérrez appartenente alla regione ecclesiastica Pacífico-Sur. Nel 2010 contava 1.498.000 battezzati su 1.714.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Leopoldo González González.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende i seguenti comuni nella parte meridionale dello stato messicano del Chiapas: Arriaga, Tonalá, Pijijiapan, Mapastépec, Motozintla, Siltepec, Bellavista, La Grandeza, Bejucal, Amatenango, Porvenir, Mazapa, Escuintla, Acacoyagua, Acapetahua, Huixtla, Pueblo Nuevo, Tuzantán, Tapachula, Huehuetán, Mazatán, Tuxtla Chico, Cacahoatán, Frontera Hidalgo, Metapa, Suchiate e Unión Juárez.

Sede vescovile è la città di Tapachula, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe.

Il territorio si estende su 12.244 km² ed è suddiviso in 42 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi è stata eretta il 19 giugno 1957 con la bolla Cum Nos in Petri di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla diocesi del Chiapas (oggi diocesi di San Cristóbal de Las Casas). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Antequera.

Il 27 ottobre 1964 ha ceduto una porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Tuxtla Gutiérrez (oggi arcidiocesi). Contestualmente ha ceduto alcuni comuni alla diocesi di San Cristóbal de Las Casas.

Il 25 novembre 2006 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Tuxtla Gutiérrez.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Adolfo Hernández Hurtado † (13 gennaio 1958 - 6 settembre 1970 nominato vescovo di Zamora)
  • Bartolomé Carrasco Briseño † (11 giugno 1971 - 11 giugno 1976 nominato arcivescovo di Antequera)
  • Juvenal Porcayo Uribe † (3 luglio 1976 - 30 giugno 1983 deceduto)
  • Luis Miguel Cantón Marín † (30 marzo 1984 - 10 maggio 1990 deceduto)
  • Felipe Arizmendi Esquivel (7 febbraio 1991 - 31 marzo 2000 nominato vescovo di San Cristóbal de Las Casas)
  • Rogelio Cabrera López (16 luglio 2001 - 11 settembre 2004 nominato vescovo di Tuxtla Gutiérrez)
  • Leopoldo González González, dal 9 giugno 2005

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 1.714.000 persone contava 1.498.000 battezzati, corrispondenti all'87,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 375.553 390.553 96,2 22 17 5 17.070 11 50 10
1968 375.553 390.553 96,2 25 21 4 15.022 12 50 8
1976 416.000 520.000 80,0 41 37 4 10.146 4 76 18
1980 479.000 589.000 81,3 36 32 4 13.305 4 82 23
1990 823.036 930.451 88,5 50 48 2 16.460 2 112 32
1999 1.058.494 1.202.388 88,0 79 70 9 13.398 9 106 38
2000 1.093.198 1.238.459 88,3 70 61 9 15.617 9 106 38
2001 1.125.450 1.270.459 88,6 78 69 9 14.428 9 110 38
2002 1.271.750 1.325.416 96,0 70 62 8 18.167 8 112 38
2003 1.350.180 1.435.120 94,1 79 71 8 17.090 8 109 41
2004 1.365.230 1.524.120 89,6 83 75 8 16.448 8 103 41
2010 1.498.000 1.714.000 87,4 97 89 8 15.443 8 134 42

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi