Diocesi di Sonsón-Rionegro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Sonsón-Rionegro
Dioecesis Sonsonensis-Rivi Nigri
Chiesa latina
Sonsón-catedral de frente.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Medellín
Escudo de la Diócesis de Sonsón-Rionegro.svg Mapa Diocesis de Sonson-Rionegro.svg
Vescovo Fidel León Cadavid Marín
Sacerdoti 284 di cui 249 secolari e 35 regolari
2.119 battezzati per sacerdote
Religiosi 110 uomini, 578 donne
Abitanti 608.000
Battezzati 602.000 (99,0% del totale)
Superficie 7.300 km² in Colombia
Parrocchie 65
Erezione 18 marzo 1957
Rito romano
Indirizzo Calle 51 N. 47-31, Rionegro, Antioquia, Colombia
Sito web www.diosonrio.org.co
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica in Colombia
La concattedrale di San Nicola, a Rionegro

La diocesi di Sonsón-Rionegro (in latino: Dioecesis Sonsonensis-Rivi Nigri) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Medellín. Nel 2010 contava 602.000 battezzati su 608.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Fidel León Cadavid Marín.

Patrona della diocesi è Nostra Signora del Rosario di Arma.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende 21 municipalità nella parte sudorientale del dipartimento colombiano di Antioquia.

Sede vescovile è la città di Sonsón, dove si trova la cattedrale di San Nicola. A Rionegro si trova la concattedrale, anch'essa dedicata a San Nicola.

Il territorio è suddiviso in 65 parrocchie, raggruppate in 7 vicariati foranei.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Sonsón fu eretta il 18 marzo 1957 con la bolla In apostolici muneris di papa Pio XII, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Medellín.

Nel 1959 fu istituito un seminario nazionale per le vocazioni adulte, dedicato a Cristo Sacerdote; l'anno successivo iniziò la sua attività anche il seminario diocesano, dedicato a sant'Alberto Magno.

Nel terremoto del 1962 fu distrutta la prima cattedrale della diocesi, che fu ricostruita a partire dall'anno seguente.

Il 20 aprile 1968 in forza della bolla Quamquam Apostoli di papa Paolo VI la chiesa di San Nicola di Rionegro è divenuta concattedrale e la diocesi ha assunto il nome attuale.

Nel 1982, nel XXV anniversario della diocesi, fu istituita la Universidad Católica de Oriente, con sede a Rionegro.

Negli anni novanta il vescovo Flavio Calle Zapata ha fronteggiato la disastrosa situazione sociale della diocesi, dilaniata dalla guerriglia delle FARC e dell'ELN, che ha comportato il versamento del sangue di molti civili innocenti, soprattutto campesinos, la semidistruzione di vari villaggi, l'emigrazione continua e di massa verso le città, l'impoverimento della regione e l'indottrinamento marxista-leninista di buona parte dell'infanzia e della gioventù. In questo difficile scenario, il vescovo ha saputo proporsi come messaggero e costruttore della pace.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 608.000 persone contava 602.000 battezzati, corrispondenti al 99,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 350.000 350.000 100,0 153 113 40 2.287 29
1970 390.000 390.000 100,0 144 119 25 2.708 41 484 33
1976 400.900 400.900 100,0 126 106 20 3.181 4 64 395 37
1980 419.600 428.200 98,0 147 112 35 2.854 90 476 39
1990 576.000 594.000 97,0 185 166 19 3.113 60 542 41
1999 716.000 739.000 96,9 239 212 27 2.995 54 642 52
2000 716.000 739.000 96,9 249 222 27 2.875 54 642 52
2001 716.000 739.000 96,9 259 232 27 2.764 54 642 52
2002 698.000 735.000 95,0 226 202 24 3.088 57 661 56
2003 550.000 565.000 97,3 230 198 32 2.391 89 670 56
2004 550.000 565.000 97,3 252 220 32 2.182 82 670 56
2010 602.000 608.000 99,0 284 249 35 2.119 110 578 65

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi