Diocesi di San Cristóbal de Venezuela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di San Cristóbal de Venezuela
Dioecesis Sancti Christophori in Venetiola
Chiesa latina
Catedral de San Cristóbal.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Mérida
Vescovo Mario del Valle Moronta Rodríguez
Sacerdoti 179 di cui 141 secolari e 38 regolari
6.983 battezzati per sacerdote
Religiosi 105 uomini, 226 donne
Abitanti 1.500.000
Battezzati 1.250.000 (83,3% del totale)
Superficie 11.100 km² in Venezuela
Parrocchie 81
Erezione 12 ottobre 1922
Rito romano
Indirizzo Apartado 20, Calle 3 con Carrera 3, San Cristóbal, Edo. Táchira, Venezuela
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in Venezuela

La diocesi di San Cristóbal de Venezuela (in latino: Dioecesis Sancti Christophori in Venetiola) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Mérida. Nel 2004 contava 1.250.000 battezzati su 1.500.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Mario del Valle Moronta Rodríguez.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende lo stato venezuelano di Táchira.

Sede vescovile è la città di San Cristóbal de Venezuela, dove si trova la cattedrale di San Cristoforo.

Il territorio è suddiviso in 81 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi è stata eretta il 12 ottobre 1922 con la bolla Ad munus di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Mérida. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Caracas, ma l'11 giugno 1923 Mérida fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana e la diocesi di San Cristóbal entrò a far parte della nuova provincia ecclesiastica.

Il 7 giugno 1954 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di San Fernando de Apure (oggi diocesi).

Il 31 ottobre 1964 con la bolla Precibus venerabilis di papa Paolo VI fu istituito il capitolo della cattedrale.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Tomás Antonio Sanmiguel Díaz † (22 giugno 1923 - 6 luglio 1937 deceduto)
  • Rafael Ignacio Arias Blanco † (12 novembre 1939 - 23 aprile 1952 nominato arcivescovo coadiutore di Caracas)
  • Alejandro Fernández Feo-Tinoco † (23 aprile 1952 - 26 ottobre 1984 ritirato)
  • Marco Tulio Ramírez Roa † (26 ottobre 1984 - 26 febbraio 1998 deceduto)
  • Mario del Valle Moronta Rodríguez, dal 14 aprile 1999

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 1.500.000 persone contava 1.250.000 battezzati, corrispondenti all'83,3% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 278.000 280.000 99,3 72 42 30 3.861 47 126 33
1966 499.000 500.000 99,8 103 56 47 4.844 59 268 45
1970  ? 510.487  ? 64 60 4  ? 4  ? 47
1976 562.799 564.799 99,6 118 67 51 4.769 56 246 50
1980 620.000 624.000 99,4 105 61 44 5.904 49 264 51
1990 720.000 750.000 96,0 103 66 37 6.990 69 265 56
1999 951.000 1.100.000 86,5 165 121 44 5.763 94 305 76
2000 1.250.000 1.400.000 89,3 163 120 43 7.668 60 263 75
2001 1.400.000 1.500.000 93,3 169 125 44 8.284 96 260 75
2002 1.400.000 1.500.000 93,3 174 131 43 8.045 83 270 77
2003 1.400.000 1.500.000 93,3 200 153 47 7.000 94 270 81
2004 1.250.000 1.500.000 83,3 179 141 38 6.983 105 226 81

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi