Diocesi di São Raimundo Nonato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di São Raimundo Nonato
Dioecesis Raymundiana
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Teresina
Regione ecclesiastica Nordeste 4
Vescovo João Santos Cardoso
Vescovi emeriti Cândido Lorenzo González, O. de M.
Sacerdoti 23 di cui 18 secolari e 5 regolari
7.565 battezzati per sacerdote
Religiosi 5 uomini, 37 donne
Abitanti 193.000
Battezzati 174.000 (90,2% del totale)
Superficie 39.316 km² in Brasile
Parrocchie 16
Erezione 17 dicembre 1960
Rito romano
Indirizzo C.P. 25, Praça Comendador Piauilino 185, 64770-000 São Raimundo Nonato, PI, Brazil
Sito web www.diocesedesaoraimundo.com.br
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di São Raimundo Nonato (in latino: Dioecesis Raymundiana) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Teresina appartenente alla regione ecclesiastica Nordeste 4. Nel 2010 contava 174.000 battezzati su 193.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo João Santos Cardoso.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano di Piauí: São Raimundo Nonato, Anísio de Abreu, Bonfim do Piauí, Brejo do Piauí, Campo Alegre do Fidalgo, Canto do Buriti, Capitão Gervásio Oliveira, Caracol, Coronel José Dias, Dirceu Arcoverde, Dom Inocêncio, Fartura do Piauí, Guaribas, João Costa, Jurema, Lagoa do Barro do Piauí, Nova Santa Rita, Pajeú do Piauí, Pedro Laurentino, Ribeira do Piauí, São Braz do Piauí, São João do Piauí, São Lourenço do Piauí, Tamboril do Piauí e Várzea Branca.

Sede vescovile è la città di São Raimundo Nonato, dove si trova la cattedrale di San Raimondo.

Il territorio è suddiviso in 16 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prelatura territoriale di São Raimundo Nonato fu eretta il 17 dicembre 1960 con la bolla Cum venerabilis di papa Giovanni XXIII, ricavandone il territorio dalla prelatura territoriale di Bom Jesus do Piauí (oggi diocesi di Bom Jesus do Gurguéia).

Il 3 ottobre 1981 la prelatura territoriale è stata elevata a diocesi con la bolla Institutionis propositum di papa Giovanni Paolo II.

Il 27 febbraio 2008 ha ceduto una porzione del suo territorio alla diocesi di Oeiras.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Amadeu González Ferreiros, O. de M. † (23 dicembre 1961 - 28 dicembre 1967 dimesso)
  • Cândido Lorenzo González, O. de M. (5 dicembre 1969 - 17 luglio 2002 ritirato)
  • Pedro Brito Guimarães (17 luglio 2002 - 20 ottobre 2010 nominato arcivescovo di Palmas)
  • João Santos Cardoso, dal 14 dicembre 2011

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 193.000 persone contava 174.000 battezzati, corrispondenti al 90,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 85.000 89.000 95,5 10 5 5 8.500 5 7 4
1970 128.000 130.000 98,5 8 3 5 16.000 5 7 4
1976 147.887 151.000 97,9 8 3 5 18.485 6 8 5
1980 146.000 153.000 95,4 13 9 4 11.230 5 9 6
1990 190.000 195.000 97,4 15 11 4 12.666 5 18 8
1999 185.000 186.000 99,5 13 10 3 14.230 3 18 8
2000 185.000 187.000 98,9 14 10 4 13.214 4 19 8
2001 170.000 175.169 97,0 19 16 3 8.947 3 19 8
2002 171.000 176.000 97,2 17 13 4 10.058 4 18 8
2003 156.219 173.576 90,0 15 11 4 10.414 4 19 9
2004 156.219 176.576 88,5 17 14 3 9.189 3 22 12
2010 174.000 193.000 90,2 23 18 5 7.565 5 37 16

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi