Diocesi di Petrolina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Petrolina
Dioecesis Petrolinensis
Chiesa latina
Igreja Catedral de Petrolina.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Olinda e Recife
Regione ecclesiastica Nordeste 2
Vescovo Manoel dos Reis de Farias
Vescovi emeriti Paulo Cardoso da Silva, O.Carm.
Sacerdoti 22
15.339 battezzati per sacerdote
Religiosi 3 uomini, 49 donne
Abitanti 421.836
Battezzati 337.468 (80,0% del totale)
Superficie 15.622 km² in Brasile
Parrocchie 16
Erezione 30 novembre 1923
Rito romano
Indirizzo C.P. 16, Praca Dom Antonio Malan 99, 56300-000 Petroliina, PE, Brazil
Sito web www.diocesedepetrolina.org.br
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Petrolina (in latino: Dioecesis Petrolinensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Olinda e Recife appartenente alla regione ecclesiastica Nordeste 2. Nel 2010 contava 337.468 battezzati su 421.836 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Manoel dos Reis de Farias.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano di Pernambuco: Petrolina, Afrânio, Dormentes, Granito, Lagoa Grande, Santa Cruz, Santa Filomena e Santa Maria da Boa Vista.

Sede vescovile è la città di Petrolina, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore di Gesù-Cristo Re.

Il territorio è suddiviso in 16 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi è stata eretta il 30 novembre 1923 con la bolla Dominicis gregis di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Pesqueira.

Il 15 febbraio 1964 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Floresta.

Il 29 giugno 1992 è stato inaugurato il seminario diocesano, dedicato a san Giuseppe. La prima pietra del seminario era stata benedetta il 19 marzo 1988.

Il 16 giugno 2010 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Salgueiro.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Antônio Malan, S.D.B. † (3 gennaio 1924 - 28 ottobre 1931 deceduto)
  • Idílio José Soares † (16 settembre 1932 - 12 giugno 1943 nominato vescovo di Santos)
  • Avelar Brandão Vilela † (13 giugno 1946 - 5 novembre 1955 nominato arcivescovo di Teresina)
  • Antônio Campelo de Aragão, S.D.B. † (18 dicembre 1956 - 6 febbraio 1975 dimesso)
  • Gerardo de Andrade Ponte † (6 febbraio 1975 - 5 dicembre 1983 nominato vescovo di Patos)
  • Paulo Cardoso da Silva, O.Carm. (30 novembre 1984 - 27 luglio 2011 ritirato)
  • Manoel dos Reis de Farias, dal 27 luglio 2011

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi nel 2010 su una popolazione di 421.836 persone contava 337.468 battezzati, corrispondenti all'80,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 160.000 160.000 100,0 14 11 3 11.428 19 13
1966 291.000  ?  ? 16 15 1 18.187 56 12
1968 310.000 320.000 96,9 15 15 20.666 27 8
1976 390.000 400.000 97,5 16 14 2 24.375 2 48 14
1980 439.000 455.000 96,5 14 11 3 31.357 6 53 11
1990 575.000 639.000 90,0 19 12 7 30.263 10 53 17
1999 567.000 610.000 93,0 24 15 9 23.625 9 36 19
2000 576.000 620.000 92,9 24 15 9 24.000 9 36 19
2001 558.000 650.000 85,8 24 15 9 23.250 9 33 19
2002 585.000 650.000 90,0 45 37 8 13.000 8 35 20
2003 585.000 650.000 90,0 29 19 10 20.172 10 35 20
2004 585.000 650.000 90,0 32 22 10 18.281 10 35 21
2010 337.468 421.836 80,0 22  ?  ? 15.339 3 49 16

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi