Diocesi di Paracatu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Paracatu
Dioecesis Paracatuensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Montes Claros
Regione ecclesiastica Centro-Oeste
Vescovo Jorge Alves Bezerra, S.S.S.
Vescovi emeriti Leonardo de Miranda Pereira
Sacerdoti 31 di cui 24 secolari e 7 regolari
7.548 battezzati per sacerdote
Religiosi 7 uomini, 8 donne
Diaconi 9 permanenti
Abitanti 300.000
Battezzati 234.000 (78,0% del totale)
Superficie 54.387 km² in Brasile
Parrocchie 16
Erezione 1º marzo 1929
Rito romano
Cattedrale Sant'Antonio di Padova
Indirizzo C.P. 30, Rua Alexandre Silva 247, 38600-000 Paracatu, MG, Brazil
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Paracatu (in latino: Dioecesis Paracatuensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Montes Claros appartenente alla regione ecclesiastica Centro-Oeste. Nel 2004 contava 234.000 battezzati su 300.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Jorge Alves Bezerra, S.S.S.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi si trova nella parte nord-occidentale dello stato brasiliano di Minas Gerais.

Sede vescovile è la città di Paracatu, dove si trova la cattedrale di Sant'Antonio di Padova.

Il territorio è suddiviso in 16 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prelatura territoriale di Paracatu fu eretta il 1º marzo 1929 con la bolla Pro munere sibi divinitus di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalle diocesi di Montes Claros e di Uberaba (oggi entrambe arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Diamantina.

Il 15 giugno 1957 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Januária.

Il 14 aprile 1962 in forza della bolla Illius navis gubernationi di papa Pio XII la prelatura territoriale fu elevata a diocesi e divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Uberaba.

L'11 ottobre 1966 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Brasília.

Il 25 aprile 2001 è divenuta suffraganea dell'arcidiocesi di Montes Claros.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Eliseu Van der Weijer, O.Carm. † (25 maggio 1940 - 14 aprile 1962 ritirato)
  • Raimundo Luí, O.Carm. † (11 giugno 1962 - 20 luglio 1977 dimesso)
  • José Cardoso Sobrinho, O.Carm. (29 marzo 1979 - 2 aprile 1985 nominato arcivescovo di Olinda e Recife)
  • Leonardo de Miranda Pereira (6 maggio 1986 - 7 novembre 2012 ritirato)
  • Jorge Alves Bezerra, S.S.S., dal 7 novembre 2012

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 300.000 persone contava 234.000 battezzati, corrispondenti al 78,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 80.000 80.000 100,0 8 8 10.000 8 4 6
1965 170.000 148.000 114,9 14 14 12.142 14 7 7
1970 170.000 180.000 94,4 11 11 15.454 12 10 7
1976 172.000 182.044 94,5 11 11 15.636 11 18 8
1977 188.000 225.000 83,6 14 2 12 13.428 12 14 10
1990 238.000 265.000 89,8 13 5 8 18.307 8 14 9
1999 234.000 300.000 78,0 27 21 6 8.666 1 6 10 13
2000 234.000 300.000 78,0 24 17 7 9.750 9 7 7 15
2001 234.000 300.000 78,0 23 15 8 10.173 8 8 5 15
2002 234.000 300.000 78,0 27 19 8 8.666 8 8 5 15
2003 234.000 300.000 78,0 30 23 7 7.800 9 7 10 15
2004 234.000 300.000 78,0 31 24 7 7.548 9 7 8 16

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi