Diocesi di Itapeva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Itapeva
Dioecesis Itapevensis
Chiesa latina
Catedral Santana Itapeva 290308 REFON 2.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Sorocaba
Regione ecclesiastica Sul 1
Vescovo José Moreira de Melo
Sacerdoti 28 di cui 17 secolari e 11 regolari
9.035 battezzati per sacerdote
Religiosi 27 uomini, 27 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 401.000
Battezzati 253.000 (63,1% del totale)
Superficie 14.182 km² in Brasile
Parrocchie 19
Erezione 2 marzo 1968
Rito romano
Indirizzo Rua Coronel Crescencio 311, 18400-000 Itapeva, SP, Brazil
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Brasile
L'abbazia cistercense di Nostra Signora della Santa Croce a Itaporanga

La diocesi di Itapeva (in latino: Dioecesis Itapevensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Sorocaba appartenente alla regione ecclesiastica Sul 1. Nel 2006 contava 253.000 battezzati su 401.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo José Moreira de Melo.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano di San Paolo: Itapeva, Apiaí, Barão de Antonina, Barra do Chapéu, Bom Sucesso de Itararé, Buri, Capão Bonito, Coronel Macedo, Guapiara, Itaberá, Itaí, Itaoca, Itapirapuã Paulista, Itaporanga, Itararé, Ribeira, Ribeirão Branco, Ribeirão Grande, Riversul e Taquarituba.

Sede vescovile è la città di Itapeva, dove si trova la cattedrale di Sant'Anna.

Il territorio è suddiviso in 19 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 2 marzo 1968 con la bolla Quantum spei bonae di papa Paolo VI, ricavandone il territorio dalle diocesi di Botucatu (oggi arcidiocesi), di Sorocaba (oggi arcidiocesi) e di Santos. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di San Paolo.

Il 19 gennaio 1974, il 15 aprile 1998 e il 30 dicembre 1998 ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Registro, di Itapetininga e di Ourinhos.

Il 29 aprile 1992 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Sorocaba.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 401.000 persone contava 253.000 battezzati, corrispondenti al 63,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1968 240.000 270.000 88,9 26 10 16 9.230 55 65 12
1976 290.000 320.000 90,6 30 11 19 9.666 3 33 35 19
1977 333.000 381.000 87,4 31 9 22 10.741 3 38 39 20
1990 346.000 450.000 76,9 27 16 11 12.814 4 21 45 22
1999 324.000 397.468 81,5 54 15 39 6.000 1 50 29 21
2000 350.000 377.977 92,6 52 13 39 6.730 1 57 24 19
2001 270.000 391.109 69,0 53 14 39 5.094 57 24 19
2002 350.000 391.100 89,5 53 14 39 6.603 57 24 19
2003 370.000 458.000 80,8 15 14 1 24.666 19 24 19
2004 240.000 391.109 61,4 15 14 1 16.000 1 19 27 19
2006 253.000 401.000 63,1 28 17 11 9.035 27 27 19

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi