Diocesi di Iringa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Iringa
Dioecesis Iringaënsis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Songea
Vescovo Tarcisius Ngalalekumtwa
Sacerdoti 92 di cui 53 secolari e 39 regolari
6.396 battezzati per sacerdote
Religiosi 206 uomini, 549 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 2.367.962
Battezzati 588.439 (24,9% del totale)
Superficie 43.218 km² in Tanzania
Parrocchie 33
Erezione 3 marzo 1922
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 133, Iringa, Tanzania
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Tanzania

La diocesi di Iringa (in latino: Dioecesis Iringaënsis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Songea. Nel 2006 contava 588.439 battezzati su 2.367.962 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Tarcisius Ngalalekumtwa.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende parte della regione di Iringa in Tanzania.

Sede vescovile è la città di Iringa, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore.

Il territorio è suddiviso in 33 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prefettura apostolica di Iringa fu eretta il 3 marzo 1922 con il breve Quae rei sacrae di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Dar-es-Salaam (oggi arcidiocesi).

Il 28 gennaio 1935 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Dodoma (oggi diocesi).

L'8 gennaio 1948 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico con la bolla Digna sane di papa Pio XII.

Il 25 marzo 1953 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Quemadmodum ad Nos dello stesso papa Pio XII. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Dar-es-Salaam.

Il 16 febbraio 1968 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Njombe.

Il 18 novembre 1987 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Songea.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Cagliero, I.M.C. † (10 maggio 1922 - 1935 deceduto)
  • Attilio Beltramino, I.M.C. † (18 febbraio 1936 - 3 ottobre 1965 deceduto)
  • Mario Epifanio Abdallah Mgulunde † (23 ottobre 1969 - 9 marzo 1985 nominato arcivescovo di Tabora)
  • Norbert Wendelin Mtega (28 ottobre 1985 - 6 luglio 1992 nominato arcivescovo di Songea)
  • Tarcisius Ngalalekumtwa, dal 21 novembre 1992

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 2.367.962 persone contava 588.439 battezzati, corrispondenti al 24,9% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 27.443 400.000 6,9 42 2 40 653 77 19
1969 174.581 422.574 41,3 63 16 47 2.771 89 229 28
1980 225.387 658.000 34,3 56 20 36 4.024 93 288 28
1990 367.132 771.000 47,6 81 32 49 4.532 1 119 352 30
1999 518.372 2.171.241 23,9 101 53 48 5.132 1 134 485 32
2000 534.271 2.214.666 24,1 110 58 52 4.857 1 141 518 33
2001 550.324 2.258.959 24,4 102 54 48 5.395 1 148 518 33
2002 555.227 2.281.548 24,3 107 60 47 5.189 1 148 513 33
2003 568.349 2.305.373 24,7 102 57 45 5.572 1 155 502 33
2004 574.032 2.309.983 24,9 105 53 52 5.466 1 167 527 33
2006 588.439 2.367.962 24,9 92 53 39 6.396 1 206 549 33

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi