Diocesi di Harrisburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Harrisburg
Dioecesis Harrisburgensis
Chiesa latina
Nave, St. Patrick's Cathedral, Harrisburg Historic District.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Filadelfia
Regione ecclesiastica III (NJ, PA)
Roman Catholic Diocese of Harrisburg.svg Diocese of Harrisburg map 1.png
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Ronald William Gainer
Sacerdoti 192 di cui 150 secolari e 42 regolari
1.289 battezzati per sacerdote
Religiosi 44 uomini, 411 donne
Diaconi 46 permanenti
Abitanti 2.027.835
Battezzati 247.492 (12,2% del totale)
Superficie 19.839 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 89
Erezione 3 marzo 1868
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 2153, 4800 Union Deposit Road, Harrisburg, PA 17105-2153
Sito web www.hbgdiocese.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

La diocesi di Harrisburg (in latino: Dioecesis Harrisburgensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Filadelfia appartenente alla regione ecclesiastica III (NJ, PA). Nel 2006 contava 247.492 battezzati su 2.027.835 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Ronald William Gainer.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende quindici contee nella parte centro-meridionale dello stato della Pennsylvania, negli Stati Uniti: Adams, Columbia, Cumberland, Dauphin, Franklin, Juniata, Lancaster, Lebanon, Mifflin, Montour, Northumberland, Perry, Snyder, Union e York.

Sede vescovile è la città di Harrisburg, dove si trova la cattedrale di San Patrizio (Saint Patrick's).

Il territorio è suddiviso in 89 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi è stata eretta il 3 marzo 1868, ricavandone il territorio dalla diocesi di Filadelfia (oggi arcidiocesi).

Il 30 maggio 1901 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Altoona (oggi diocesi di Altoona-Johnstown).

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Jeremiah Francis Shanahan † (3 marzo 1868 - 24 settembre 1886 deceduto)
  • Thomas McGovern † (6 dicembre 1887 - 25 luglio 1898 deceduto)
  • John Walter Shanahan † (2 gennaio 1899 - 19 febbraio 1916 deceduto)
  • Philip Richard McDevitt † (10 luglio 1916 - 11 novembre 1935 deceduto)
  • George Leo Leech † (19 dicembre 1935 - 29 ottobre 1971 ritirato)
  • Joseph Thomas Daley † (19 ottobre 1971 succeduto - 2 settembre 1983 deceduto)
  • William Henry Keeler (10 novembre 1983 - 11 aprile 1989 nominato arcivescovo di Baltimora)
  • Nicholas Carmen Dattilo † (21 novembre 1989 - 5 marzo 2004 deceduto)
  • Kevin Carl Rhoades (14 ottobre 2004 - 14 novembre 2009 nominato vescovo di Fort Wayne-South Bend)
  • Joseph Patrick McFadden † (22 giugno 2010 - 2 maggio 2013 deceduto)
  • Ronald William Gainer, dal 24 gennaio 2014

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 2.027.835 persone contava 247.492 battezzati, corrispondenti al 12,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 116.488 1.246.815 9,3 185 126 59 629 44 819 86
1966 184.927 1.483.124 12,5 229 204 25 807 37 1.078 100
1970 186.665 1.575.000 11,9 232 179 53 804 76 1.056 102
1976 193.580 1.607.000 12,0 248 179 69 780 1 81 927 103
1980 211.000 1.636.000 12,9 244 174 70 864 42 83 871 121
1990 221.327 1.833.000 12,1 236 173 63 937 62 75 657 117
1999 234.831 1.940.954 12,1 200 162 38 1.174 60 1 529 89
2000 238.157 1.940.954 12,3 194 161 33 1.227 60 33 528 89
2001 240.495 2.027.835 11,9 195 155 40 1.233 60 40 491 92
2002 242.726 2.027.726 12,0 193 159 34 1.257 52 34 492 92
2003 247.861 2.027.835 12,2 191 159 32 1.297 45 35 465 92
2004 247.194 2.027.835 12,2 187 155 32 1.321 42 32 447 93
2006 247.492 2.027.835 12,2 192 150 42 1.289 46 44 411 89

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi