Diocesi di Guajará-Mirim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Guajará-Mirim
Dioecesis Guaiaramirensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Porto Velho
Regione ecclesiastica Norte 1
Vescovo Benedito Araújo
Vescovi emeriti Geraldo João Paulo Roger Verdier
Sacerdoti 14 di cui 5 secolari e 9 regolari
9.300 battezzati per sacerdote
Religiosi 10 uomini, 37 donne
Abitanti 218.500
Battezzati 130.200 (59,6% del totale)
Superficie 89.700 km² in Brasile
Parrocchie 14
Erezione 1º marzo 1929
Rito romano
Indirizzo C.P. 55, Av. Costa Marques 561, 78957-000 Guajará-Mirim, RO, Brazil
Sito web www.dgm.org.br
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Guajará-Mirim (in latino: Dioecesis Guaiaramirensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Porto Velho appartenente alla regione ecclesiastica Norte 1. Nel 2006 contava 130.200 battezzati su 218.500 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Benedito Araújo.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano della Rondônia: Guajará-Mirim, Cabixi, Cerejeiras, Colorado do Oeste, Corumbiara, Costa Marques, Nova Mamoré, Pimenteiras do Oeste, São Francisco do Guaporé e Seringueiras. Il territorio diocesano comprende anche i comuni di Alta Floresta d'Oeste e Alto Alegre dos Parecis, che sono correntemente amministrati da altre circoscrizioni ecclesiastiche.

Sede vescovile è la città di Guajará-Mirim, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora del Seringueiro.

Il territorio è suddiviso in 14 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prelatura territoriale di Guajará-Mirim fu eretta il 1º marzo 1929 con la bolla Animarum cura di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla prelatura territoriale di Porto Velho (oggi arcidiocesi) e dalla diocesi di São Luíz de Cáceres. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Belém do Pará.

Il 16 febbraio 1952 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Manaus.

Il 3 gennaio 1978 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di Vila Rondônia (oggi diocesi di Ji-Paraná).

Il 16 ottobre 1979 la prelatura territoriale è stata elevata a diocesi con la bolla Cum Praelatura di papa Giovanni Paolo II.

Il 4 ottobre 1982 è divenuta suffraganea dell'arcidiocesi di Porto Velho.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Francisco Xavier Elias Pedro Paulo Rey, T.O.R. † (19 maggio 1945 - 12 marzo 1966 dimesso)
  • Luiz Roberto Gomes de Arruda, T.O.R. † (12 marzo 1966 succeduto - 3 novembre 1978 dimesso)
  • Geraldo João Paulo Roger Verdier (31 luglio 1980 - 8 dicembre 2011 dimesso)
  • Benedito Araújo, succeduto l'8 dicembre 2011

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 218.500 persone contava 130.200 battezzati, corrispondenti al 59,6% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 10.000 15.000 66,7 6 6 1.666 6 7 4
1966 25.200 30.000 84,0 7 5 2 3.600 4 10 3
1968  ? 30.200  ? 6 4 2  ? 4 11 3
1976 32.000 40.000 80,0 6 4 2 5.333 10 14 3
1980 65.600 82.400 79,6 6 5 1 10.933 2 11 5
1990 170.000 186.000 91,4 15 2 13 11.333 15 33 18
1999 169.000 243.000 69,5 20 8 12 8.450 14 45 11
2000 188.000 246.000 76,4 22 10 12 8.545 14 41 11
2001 179.350 211.000 85,0 20 10 10 8.967 12 44 11
2002 119.250 170.250 70,0 19 10 9 6.276 11 47 11
2003 125.579 167.438 75,0 18 9 9 6.976 11 50 11
2004 135.666 203.500 66,7 17 8 9 7.980 10 54 11
2006 130.200 218.500 59,6 14 5 9 9.300 10 37 14

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi