Diocesi di Gand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Gand
Dioecesis Gandavensis
Chiesa latina
Church - Gent 2.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Malines-Bruxelles
  BisdomGent.png
Vescovo Lucas Van Looy, S.D.B.
Vescovi emeriti Arthur Luysterman
Sacerdoti 753 di cui 554 secolari e 199 regolari
1.328 battezzati per sacerdote
Religiosi 348 uomini, 1.371 donne
Diaconi 73 permanenti
Abitanti 1.398.650
Battezzati 1.000.000 (71,5% del totale)
Superficie 2.995 km² in Belgio
Parrocchie 427 (34 vicariati)
Erezione 12 maggio 1559
Rito romano
Cattedrale San Bavone
Santi patroni San Bavone di Gand
(1º ottobre)
Indirizzo Bisdomplein 1, B-9000 Gent, Belgie
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Belgio

La diocesi di Gand (in latino: Dioecesis Gandavensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Malines-Bruxelles. Nel 2006 contava 1.000.000 di battezzati su 1.398.650 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Lucas Van Looy, S.D.B.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende la provincia delle Fiandre Orientali, cui si aggiunge un comune nella provincia di Anversa.

Sede vescovile è la città di Gand, dove si trova la cattedrale di San Bavone (Sint-Baaf).

Il territorio è suddiviso in 427 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi è stata eretta il 12 maggio 1559 con la bolla Super universas di papa Paolo IV, ricavandone il territorio dalle diocesi di Cambrai, di Tournai e di Utrecht.

In seguito al Concordato con la bolla Qui Christi Domini di papa Pio VII del 29 novembre 1801 furono soppresse le diocesi di Bruges e Ypres e il loro territorio fu incorporato in quello della diocesi di Gand.

Il 22 marzo 1803 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico di Breda (oggi diocesi).

Il 27 maggio 1834 ha restituito una porzione di territorio alla diocesi di Bruges, che è stata ristabilita.

Il 4 marzo 1841 ha ceduto un'altra porzione di territorio al vicariato apostolico di Breda.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Corneille Jansen (Jansenius) † (6 luglio 1565 - 11 aprile o 11 maggio 1576 deceduto)
  • Guillaume Damasi Van der Linden (Lindanus) † (12 febbraio 1588 - 2 novembre 1588 deceduto)
  • Pierre Damant † (18 giugno 1590 - 14 settembre 1609 deceduto)
  • Charles Maes (Masius) † (18 agosto 1610 - 21 maggio 1612 deceduto)
  • Henri François van der Burch † (1º ottobre 1612 - 2 maggio 1616 nominato arcivescovo di Cambrai)
  • Jacques Boonen † (28 novembre 1616 - 13 ottobre 1621 nominato arcivescovo di Malines)
  • Antoine Triest † (25 ottobre 1621 - 28 maggio 1657 deceduto)
  • Charles van den Bosch † (15 marzo 1660 - 5 aprile 1665 deceduto)
  • Eugène Albert d'Allamont † (7 giugno 1666 - 28 agosto 1673 deceduto)
  • François van Horenbeke † (24 maggio 1677 - 4 gennaio 1679 deceduto)
  • Ignace Augustin de Grobbendonck † (13 novembre 1679 - 31 maggio 1680 deceduto)
  • Albert de Hornes † (13 gennaio 1681 - 4 giugno 1694 deceduto)
  • Philippe Érard van der Noot † (8 novembre 1694 - 3 febbraio 1730 deceduto)
  • Jean-Baptiste de Smet † (6 agosto 1731 - 27 settembre 1741 deceduto)
  • Maximilien Antoine van der Noot † (26 novembre 1742 - 27 settembre 1770 deceduto)
  • Govard Gérard van Eersel † (30 marzo 1772 - 24 maggio 1778 deceduto)
  • Ferdinand Marie de Lobkowicz † (20 settembre 1779 - 29 gennaio 1795 deceduto)
  • Etienne-André-François de Paule de Fallot de Béaupré de Beaumont † (11 aprile 1802 - 22 marzo 1807 nominato vescovo di Piacenza)
  • Maurice-Jean Madeleine de Broglie † (22 marzo 1807 - 20 luglio 1821 deceduto)
  • Jean-François Van de Velde † (18 maggio 1829 - 7 agosto 1838 deceduto)
  • Henri-François Bracq † (27 marzo 1865 - 17 giugno 1888 deceduto)
  • Henri-Charles Lambrecht † (17 giugno 1888 succeduto - 2 luglio 1889 deceduto)
  • Antonio Stillemans † (30 dicembre 1889 - 1916 dimesso)
  • Emilio Giovanni Seghers † (22 marzo 1917 - 17 maggio 1927 deceduto)
  • Onorato Giuseppe Coppieters † (17 maggio 1927 succeduto - 20 dicembre 1947 deceduto)
  • Karel Justien Calewaert † (28 gennaio 1948 - 28 dicembre 1963 deceduto)
  • Leonce Albert Van Peteghem † (28 maggio 1964 - 27 dicembre 1991 ritirato)
  • Arthur Luysterman (27 dicembre 1991 succeduto - 19 dicembre 2003 dimesso)
  • Lucas Van Looy, S.D.B., dal 19 dicembre 2003

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 1.398.650 persone contava 1.000.000 di battezzati, corrispondenti al 71,5% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 1.131.000 1.237.502 91,4 1.679 1,285 394 673 1.628 9.126 387
1970 1.290.000 1.321.831 97,6 1.701 1.254 447 758 606 7.012 416
1980 1.300.000 1.344.576 96,7 1.432 1.080 352 907 9 903 5.246 424
1990 1.208.900 1.350.000 89,5 1.111 856 255 1.088 39 678 3.903 427
1999 1.174.000 1.355.000 86,6 880 681 199 1.334 60 538 2.816 427
2000 1.174.000 1.378.702 85,2 856 657 199 1.371 60 474 2.655 427
2001 1.174.000 1.400.000 83,9 840 641 199 1.397 63 474 2.550 427
2002 1.174.000 1.400.000 83,9 821 622 199 1.429 64 456 2.435 425
2003 1.174.000 1.400.000 83,9 809 610 199 1.451 67 477 2.198 427
2004 1.000.000 1.400.000 71,4 787 588 199 1.270 69 477 2.055 427
2006 1.000.000 1.398.650 71,5 753 554 199 1.328 73 348 1.871 427

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]