Diocesi di Darjeeling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Darjeeling
Dioecesis Darieelingensis
Chiesa latina
Immaculate Conception Cathedral, Darjeeling.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Calcutta
Vescovo Stephen Lepcha
Sacerdoti 100 di cui 55 secolari e 45 regolari
335 battezzati per sacerdote
Religiosi 90 uomini, 319 donne
Abitanti 2.331.153
Battezzati 33.553 (1,4% del totale)
Superficie 48.168 km² in India
Parrocchie 35
Erezione 15 febbraio 1929
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo Darjiling-734101, W.B., India
Sito web www.darjeelingdiocese.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in India

La diocesi di Darjeeling (in latino: Dioecesis Darieelingensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Calcutta. Nel 2006 contava 33.553 battezzati su 2.331.153 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Stephen Lepcha.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende il distretto di Darjeeling nello stato del Bengala Occidentale in India. Dalla diocesi di Darjeeling dipendono anche i cattolici residenti in Bhutan e nello stato indiano del Sikkim (indipendente fino al 1975).

Sede vescovile è la città di Darjeeling, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio è suddiviso in 35 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La missione sui iuris del Sikkim fu eretta il 15 febbraio 1929 con il breve In longinquis di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Tatsienlou in Cina e dalla diocesi di Calcutta (oggi arcidiocesi).

Il 16 giugno 1931 la missione sui iuris fu elevata al rango di prefettura apostolica con il breve Litteris Apostolicis dello stesso papa Pio XI.

L'8 agosto 1962 in forza della bolla Quem ad modum di papa Giovanni XXIII la prefettura apostolica ha incorporato alcuni territori che erano appartenuti all'arcidiocesi di Calcutta e contestualmente è stata elevata a diocesi e ha assunto il nome attuale.

Il 20 gennaio 1975 in forza del decreto Quo facilius della Congregazione di Propaganda Fide la giurisdizione sui cattolici del Bhutan passò dalla diocesi di Tezpur a quella di Darjeeling.

Il 14 giugno 1997 la diocesi ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Bagdogra.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Jules Émile Douénel[1], M.E.P. † (19 febbraio 1929 - 8 aprile 1937 dimesso)
  • Aurelio Gianora, C.R.A. † (14 maggio 1937 - 8 agosto 1962 dimesso)
  • Eric Benjamin † (8 agosto 1962 - 12 maggio 1994 deceduto)
  • Stephen Lepcha, dal 14 giugno 1997

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 2.331.153 persone contava 33.553 battezzati, corrispondenti all'1,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 1.617 200.000 0,8 18 4 14 89 15 18 7
1970 25.552 796.640 3,2 96 16 80 266 275 194 19
1980 36.931 2.450.000 1,5 92 35 57 401 103 34
1990 54.400 3.840.000 1,4 110 53 57 494 145 297 39
1999 31.300 3.180.000 1,0 117 67 50 267 114 300 40
2000 30.600 3.180.000 1,0 103 60 43 297 118 264 44
2001 33.780 3.715.000 0,9 108 63 45 312 81 272 49
2002 31.943 3.530.542 0,9 119 67 52 268 107 296 50
2003 31.943 3.530.542 0,9 120 68 52 266 107 296 50
2004 31.942 3.600.000 0,9 117 61 56 273 102 222 35
2006 33.553 2.331.153 1,4 100 55 45 335 90 319 35

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 1866 Saint-Louet-sur-Seulles (Francia) - 1940 Ooty

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi