Diocesi di Carallia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carallia
Sede vescovile titolare
Dioecesis Caralliensis
Patriarcato di Costantinopoli
Sede titolare di Carallia
Mappa della diocesi civile di Asia (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita 1933
Stato Turchia
Regione Panfilia
Diocesi soppressa di Carallia
Suffraganea di arcidiocesi di Side
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Lista delle sedi titolari della Chiesa cattolica

La diocesi di Carallia (in latino: Dioecesis Caralliensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Carallia, identificabile con Uskeles nell'odierna Turchia, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Panfilia Prima nella diocesi civile di Asia. Essa faceva parte del patriarcato di Costantinopoli ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Side.

Oggi Carallia sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 17 gennaio 1981.

Cronotassi dei vescovi greci[modifica | modifica sorgente]

  • Solone † (menzionato nel 431)
  • Marciano † (menzionato nel 451)
  • Mennas † (menzionato nel 680)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica sorgente]

  • Cornelius Bronsveld, M.Afr. † (31 maggio 1950 - 25 marzo 1953 nominato arcivescovo di Tabora)
  • Pierre Khuât-Vañ-Tao † (7 maggio 1955 - 24 novembre 1960 nominato vescovo di Hai Phòng)
  • Louis Joseph Cabana, M.Afr. † (20 dicembre 1960 - 17 gennaio 1981 deceduto)

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi