Diocesi di Brandeburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Brandeburgo
Dioecesis Brandeburgensis
Chiesa latina
Brb dom front.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Magdeburgo
Wappen Bistum Brandenburg.png  
Parrocchie 285 (18 vicariati)
Erezione 1º ottobre 948
Soppressa giugno 1560
Rito romano
Cattedrale Santi Pietro e Paolo
Dati dall'Annuario Pontificio *
Chiesa cattolica in Germania
Il castello di Ziesar, residenza dei principi-vescovi di Brandeburgo, in una stampa del secondo Ottocento.
L'ex monastero domenicano di San Paolo a Brandeburgo sulla Havel (Kloster Sankt Pauli), fondato nel 1286.
La chiesa San Nicola di Brandeburgo (Nikolaikirche), costruita a partire dal 1170.

La diocesi di Brandeburgo (in latino: Dioecesis Brandeburgensis) è una sede soppressa della Chiesa cattolica ed un antico principato ecclesiastico del Sacro Romano Impero Germanico.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprendeva parte dell'odierno land tedesco del Brandeburgo e si estendeva tra i fiumi Elba a ovest, Oder a est, Elster Nero a sud e la regione di Uckermark a nord.

Confinava a nord con la diocesi di Havelberg, a nord-est con la diocesi di Cammin, ad est con la diocesi di Lebus, a sud con la diocesi di Meißen e ad ovest con l'arcidiocesi di Magdeburgo.

Sede vescovile era la città di Brandeburgo sulla Havel, dove, nel quartiere di Dominsel, si trovavano la cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, il capitolo dei canonici ed altre istituzioni ecclesiastiche. Il Dominsel godette per molti secoli del privilegio dell'immunità e solo nel 1929 fu incorporato a pieno titolo nel territorio comunale.

Tra il 1527 e il 1529 la diocesi contava 18 arcidiaconati con oltre 285 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi fu eretta da Ottone il Grande il 1º ottobre 948 dopo che l'imperatore si era assicurato il controllo della regione. Originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Magonza, nel 968 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Magdeburgo.

La rivolta della tribù pagana slava dei Venedi o (Vendi) nella seconda metà del X secolo fece ricadere la regione nel paganesimo. In questo periodo continuarono ad essere nominati dei vescovi, i quali per lo più operavano nella diocesi vicine come ausiliari locali. Solo nel XII secolo i vescovi poterono riprendere possesso della loro sede, dopo la definitiva sconfitta dei Venedi e la germanizzazione del territorio. Con Wigger (1138) iniziò una serie di vescovi premostratensi, che occuparono la sede di Brandeburgo fino al XV secolo.

A partire dal 1161/1165 venne istituito il principato ecclesiastico, che tuttavia non riuscì mai a ottenere il controllo su un territorio significativo, essendo messo in ombra dalla marca del Brandeburgo. Esso comprendeva quattro baliaggi: Brandeburgo sulla Havel, Ketzin, Teltow e Ziesar, dove si trovava la residenza più importante dei principi-vescovi.

Il vescovo Wilmar consacrò la cattedrale nell'agosto del 1170.

Una bolla di papa Niccolò V del 1447 concesse al principe elettore del Brandeburgo il diritto di nomina dei vescovi.

La diocesi fu soppressa di fatto con l'avvento del luteranesimo. L'ultimo vescovo in comunione con la Santa Sede fu Joachim Herzog von Münsterberg, dimessosi nel giugno del 1560. Il principato vescovile venne contestualmente secolarizzato ed annesso alla marca del Brandeburgo.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Dietmar † (1º ottobre 948 - 6 agosto prima del 968 deceduto)
  • Dodilo † (968 - 980 deceduto)
  • Volkmar † (980 - ? deceduto)
  • Wigo (Guido) † (gennaio 992 consacrato - 14 gennaio circa 1019 deceduto)
  • Ezilo ? †
  • Lusso (Busko) † (prima del 1022 - dopo il 1032)
  • Rudolf † (circa 1048 - ?)
  • Dankwart † (menzionato nel 1051)
  • Johann † (? - 1068 deceduto)
  • Dietrich (Thiedo) † (circa 1068/1069 - dopo il 22 novembre 1080 deceduto)
  • Volkmar † (circa 1081 - 19 dicembre 1100/1101 deceduto)
  • Hartbert † (prima del 17 giugno 1102 - dopo il 1122)
  • Ludolf † (prima del 1124 - 1136/1137 deceduto)
  • Lambert von Ilsenburg † (? - 18 gennaio 1138 deceduto)
  • Wigger, O.Praem. † (16 agosto 1138 consacrato - circa 1º gennaio 1160 deceduto)
  • Wilmann (o Wilmar), O.Praem. † (1160 - 1173 deceduto)
  • Siegfried von Anhalt † (circa 25 dicembre 1173 - settembre 1179 nominato arcivescovo di Brema)
  • Baldram, O.Praem. † (1180 - 1190 deceduto)
  • Alexius † (1190 - 1192 deceduto)
  • Norbert, O.Praem. † (1192 - 1207 deceduto)
  • Baldwin † (5 ottobre 1207 - 31 maggio 1217 deceduto)
  • Siegfried † (1217 - 1220 deceduto)
  • Gernot (Gernand) † (1221 - 14 dicembre 1241 deceduto)
  • Rudgar von Ammendorf † (19 dicembre 1241 - 1251 deceduto)
  • Otto von Mehringen † (1251 - 1260 deceduto)
  • Heinrich von Osthenen † (1261 - dopo il 13 gennaio 1277 deceduto)
  • Gebhard † (1277 - prima del 23 giugno 1287 deceduto)
  • Heidenreich † (dopo il 23 giugno 1287 - prima del 23 gennaio 1292 deceduto)
    • Richard † (vescovo eletto)
    • Dietrich † (vescovo eletto)
  • Vollrad von Krempa † (9 agosto 1296 - dopo l'8 febbraio 1302 deceduto)
  • Friedrich von Plötzke † (30 marzo 1303 - 5 luglio 1316 deceduto)
  • Johann von Tuchen † (prima del 4 ottobre 1316 - 8 agosto 1324 deceduto)
    • Heinrich von Barby † (25 luglio 1325 - ?) (vescovo eletto)[1]
  • Ludwig Schenk von Reindorf † (4 maggio 1327 - 28 luglio 1347 deceduto)
  • Dietrich Kothe † (1347 - 28 maggio 1365 deceduto)
  • Dietrich von der Schulenburg † (20 agosto 1365 - 26 aprile 1393 deceduto)
  • Heinrich von Bodendiek † (9 luglio 1393 - 6 giugno 1406 deceduto)
  • Henning von Bredow † (30 aprile 1407 - dopo l'8 luglio 1413 deceduto)
  • Friedrich von Grafeneck † (24 settembre 1414 - ? dimesso)
  • Johann von Waldow † (20 dicembre 1417 - 29 marzo 1420 nominato vescovo di Lebus)
  • Stephan Bodecker † (1º settembre 1421 - 15 febbraio 1459 deceduto)
  • Dietrich von Stechow † (27 aprile 1459 - dopo il 12 gennaio 1472 deceduto)
  • Arnold von Burgsdorf † (5 ottobre 1472 - 15 giugno 1485 deceduto)
  • Joachim von Bredow † (14 ottobre 1485 - dopo il 22 maggio 1507 deceduto)
  • Hieronymus Schulz, O.Praem. † (6 ottobre 1507 - 12 aprile 1521 nominato vescovo di Havelberg)
  • Dietrich von Hardenberg † (12 maggio 1521 - 1526 deceduto)
  • Matthias von Jagow † (4 novembre 1532 - 1544 deceduto)
  • Joachim Herzog von Münsterberg † (18 marzo 1545 - giugno 1560 dimesso)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Elezione cassata dalla Santa Sede.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Diocesi