Dinornis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Moa gigante
Dinornis1387.jpg
Ricostruzione fossile di Dinornis
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Struthioniformes
Sottordine Dinornitiformes
Famiglia Dinornithidae
Genere Dinornis (Owen, 1843)
Specie vedi testo
Sinonimi

Palapteryx

I moa (Dinornis, Owen 1843) sono un genere fossile di grandi uccelli non volatori della Nuova Zelanda appartenenti al sottordine Dinornitiformi †, ordine Struzioniformi.

Le dimensioni dei moa variano da 1,5 m fino a 3 m di altezza, potendo raggiungere anche i 300 kg di peso. Questi uccelli sono caratterizzati dalla totale atrofizzazione degli arti superiori dovuta all'adattamento alla vita terrestre, resa possibile dall'assenza di predatori e di competizione nell'ambiente insulare neozelandese, dove essi occuparono le nicchie lasciate vuote dall'assenza di mammiferi erbivori.

Si estinsero molto prima degli altri dinornitidi (verso il XIV secolo), a causa della caccia indiscriminata a cui vennero sottoposti dai Maori.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Per lungo tempo, tre sono state le specie di moa gigante ascritte al genere:

  • Dinornis giganteus = Dinornis robustus, moa gigante meridionale;
  • Dinornis novaezealandiae, moa gigante settentrionale.

Recentemente, però, si è scoperto che i moa giganti possedevano un dimorfismo sessuale assai marcato, in particolare le femmine erano assai più grandi e robuste dei maschi: si arrivò alla conclusione, quindi, che i D. struthioides erano in realtà gli esemplari maschi delle altre due specie, una diffusa un tempo sull'Isola del Sud (D. robustus) ed una sull'Isola del Nord (D. novaezealandiae). Quest'ultima, tuttavia, comprende tre distinti lignaggi genetici, che in futuro, dopo ulteriori esami e studi approfonditi, potrebbero eventualmente venire classificati come specie a sé stanti.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anderson, Atholl, Prodigious birds: moas and moa-hunting in prehistoric New Zealand, Cambridge: 1989.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]