Dinastia Nguyễn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Storia del Vietnam
Dinastia Hồng Bàng 2879-258 a.C.
Dinastia Thục 257-207 a.C.
Dinastia Triệu 207–111 a.C.
Prima dominazione cinese 111 a.C.–39 d.C.
Sorelle Trưng 40–43
Seconda dominazione cinese 43–544
Prima dinastia Lý 544–602
Terza dominazione cinese 602–905
Clan Khúc 905–938
Dinastia Ngô 939–967
Dinastia Đinh 968–980
Prima dinastia Lê 980–1009
Dinastia Lý 1009–1225
Dinastia Trần 1225–1400
Dinastia Hồ 1400–1407
Quarta dominazione cinese 1407–1427
Seconda dinastia Trần 1407–1413
Seconda dinastia Lê 1428–1527
Dinastia Mạc 1527–1592
Terza dinastia Lê 1533–1788
Sovrani Trịnh 1545–1787
Sovrani Nguyễn 1558–1777
Dinastia Tây Sơn 1778–1802
Dinastia Nguyễn 1802–1945
Indocina francese 1883–1945
Repubblica Democratica 1945–1976
Repubblica del Vietnam 1955–1975
Repubblica Socialista dal 1976
Voci correlate
Regno del Champa
Sovrani del Vietnam
Nomi del regno vietnamiti

La dinastia Nguyễn (in vietnamita antico: 阮) è l'ultima dinastia imperiale vietnamita. Comprende 13 sovrani che regnarono sul Vietnam dal 1802 al 1945 (dalla fine del XIX secolo sotto la dominazione dell'Indocina francese).

La prima menzione della famiglia risale al primo secolo. Il suo primo rappresentante di una certa importanza è il granduca Nguyễn Bặc, vissuto ai tempi della dinastia Đinh nel X secolo. È originaria della provincia di Thanh Hoa, nella regione settentrionale del Tonchino dell'odierno Vietnam. Nel sedicesimo secolo, Nguyễn Kim ereditò il governo della regione di Huế e del sud.

Origini[modifica | modifica sorgente]

Quella dei Nguyễn è stata una delle più importanti famiglie nella storia del Vietnam, e si affermò per la prima volta ai tempi dell'imperatore ed eroe nazionale Lê Lợi. Durante la guerra civile che era seguita all'indebolimento della seconda dinastia Lê, i Nguyễn si erano uniti ai Trịnh (altra storica famiglia nazionale) nella lotta contro i Mạc. Nguyễn Kim, leader dell'alleanza, fu assassinato nel 1545 da un emissario dei Mạc ed i suoi figli erano troppo giovani, il suo posto fu quindi preso dal genero Trịnh Kiểm.

Nel 1558 Nguyễn Hoàng, figlio di Kim, divenne signore del centro-sud del Vietnam e si insediò a Huế, inaugurando il pieno dominio nella regione dei Nguyễn, che solo formalmente versarono tributi agli imperatori Lê. In questo periodo i Nguyễn espansero i propri territori e, non potendo fregiarsi del titolo di imperatori, si fecero chiamare signori, in vietnamita Chúa. Tra i principali capi della famiglia nel periodo pre-imperiale vi furono:

Imperatori Nguyễn[modifica | modifica sorgente]

Alla fine della dinastia Lê, nel 1802, il rappresentante della famiglia Nguyễn Phúc Ánh prese il potere e riunificò il Paese, a cui diede il nome "Vietnam" ("Việt del sud") e ne divenne il primo imperatore sotto il nome di Gia Long, fondatore della dinastia Nguyễn, che regnò fino all'abdicazione di Bảo Đại nel 1945.

  1. Gia Long (嘉隆帝1802-1820)
  2. Minh Mạng (明命帝1820-1841)
  3. Thiệu Trị (绍治帝1841-1847)
  4. Tự Đức (嗣德帝1847-1883)
  5. Dục Đức (育德帝1883)
  6. Hiệp Hòa (协和帝1883)
  7. Kiến Phúc (建福帝1883-1884)
  8. Hàm Nghi (咸宜帝1884-1885)
  9. Đồng Khánh (同庆帝1885-1889)
  10. Thành Thái (成泰帝1889-1907)
  11. Duy Tân (维新帝1907-1916)
  12. Khải Định (启定帝1916-1925)
  13. Bảo Đại (保大帝1926-1945)

Bandiere delle unità amministrative della dinastia Nguyen[modifica | modifica sorgente]

Bandiere delle unità amministrative[1] della dinastia Nguyễn sono stati utilizzati dal 1868 al 1885, con 2:2 rapporto.

Province reali[modifica | modifica sorgente]

Province della Regione del Nord[modifica | modifica sorgente]

Province della Central Region[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Vietnam Portale Vietnam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Vietnam