Dina Meyer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dina Meyer nel maggio del 2012

Dina Meyer (New York, 22 dicembre 1968) è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel quartiere newyorkese del Queens, di origini ebraiche, racconta di aver amato fin da piccola la danza e la recitazione, ma non scelse definitivamente la seconda strada fino a quando non si laureò alla Long Island University.

La Meyer ha debuttato nel 1990 interpretando il personaggio di Lucinda Nicholson nella serie di culto Beverly Hills, 90210. Tre anni dopo fece il suo primo film (Strapped) e nel 1995 partecipò al film Johnny Mnemonic nel ruolo di Jane. Nel 1996 fa parte del cast di Dragonheart, accanto a Dennis Quaid e Julie Christie. Successivamente l'attrice è comparsa in altre produzioni fantascientifiche per il cinema e la televisione: Starship Troopers di Paul Verhoeven Star Trek: La nemesi e la serie Birds of Prey nel ruolo di Barbara Gordon/Oracolo. Nel 2002 interpreta la moglie di Sylvester Stallone nel thriller D-Tox. Nel 2004 interpreta l'horror di successo Saw - L'enigmista e torna nei sequel Saw II - La soluzione dell'enigma, Saw III - L'enigma senza fine e Saw IV. Nel 2009 viene inserita nel cast del film Piranha 3D, diretto da Alexandre Aja e remake di Piranha - La morte viene dall'acqua. Ha fatto delle piccole apparizioni nelle serie televisive Friends e Miss Match. Nel 2005 ha interpretato il personaggio di Amber Hargrove in Point Pleasant, serie televisiva della Fox.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nella morsa dell'inganno (2003) - Film.tv.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85669536 LCCN: no2004029927