Dina Gralla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dina Gralla, nata Dina Sventen, (Varsavia, 15 gennaio 1905Berlino, 11 novembre 1994), è stata un'attrice e ballerina tedesca che ha lavorato all'epoca del cinema muto e nei primi anni del sonoro.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dina Gralla nacque a Varsavia nel 1905, quando l'attuale capitale della Polonia faceva ancora parte dell'Impero russo. Ballerina di formazione classica, studiò e lavorò a Berlino. Allieva di recitazione di Walter Steinbeck, girò il suo primo film, Die Frau von vierzig Jahren nel 1925, diretta da Richard Oswald. Con la sua aria maliziosamente ingenua, interpretò una serie di film in cui recitò spesso insieme a Lilian Harvey. Le sue doti di ballerina furono sfruttate in alcuni film, come in Das Girl von der Revue, dove fu diretta da Richard Eichberg.

L'accento polacco non le avrebbe impedito una carriera nel cinema sonoro. Ma, nel 1933, contrasse la tubercolosi, malattia che le spezzò la carriera. Trovò lavoro come stenografa e, dopo la guerra, fece la donna delle pulizie, la cameriera e la commessa in una libreria di Berlino. La sua ultima partecipazione a un film risale al 1954, quando, insieme ad altre numerose star della rivista e della canzone, apparve nel musical di Erik Ode An jedem Finger zehn.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

La filmografia è completa [1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Filmografia IMDb

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 222802554