Dimetilfurano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dimetilfurano
L'isomero 2,5 dimetilfurano, con i gruppi metilici ai lati dell'ossigeno
Nome IUPAC
2,5-dimetil furano
Abbreviazioni
DMF
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C6H8O
Massa molecolare (u) 96.13
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [625-86-5]
Numero EINECS 210-914-3
PubChem 12266
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/l, in c.s.) 0.9 g/ml
Solubilità in acqua insolubile
Temperatura di fusione −62 °C
Temperatura di ebollizione 92-94 °C
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
infiammabile irritante

pericolo

Frasi H 225 - 302
Consigli P 210 [1]

Il dimetilfurano o DMF è un composto chimico che deriva dalla decomposizione degli zuccheri. Viene considerato un'alternativa al bioetanolo. L'isomero 2,3-DMF (numero CAS 14920-89-9), [2]è stato ottenuto tramite un catalizzatore di rame dall'idrossimetilfurfurale, facilmente ottenibile dal fruttosio, a sua volta derivabile dalla fermentazione della cellulosa e dagli scarti vegetali.[3][4]

Si ritrova tra i costituenti volatili del caffè tostato[5] e si comporta come scavenger (rimozione) verso il radicale idrossile.[6]

Con lo stesso acronimo (DMF) viene anche abbreviato il nome della dimetilformammide.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 25.07.2010
  2. ^ articolo di Galileo sul DMF
  3. ^ Román-Leshkov Y, Barrett CJ, Liu ZY, Dumesic JA. Production of dimethylfuran for liquid fuels from biomass-derived carbohydrates. Nature. 2007 Jun 21;447(7147):982-85.
  4. ^ Binder JB, Raines RT. Simple chemical transformation of lignocellulosic biomass into furans for fuels and chemicals. J Am Chem Soc. 2009 Feb 11; 131(5):1979-85.
  5. ^ Vitzthum OG, Werkhoff P. Steam volatile aroma constituents of roasted coffee: neutral fraction. Z Lebensm Unters Forsch. 1976; 160(3):277-91.
  6. ^ Okada Y, Okajima H. Scavenging activity of furan derivatives against hydroxyl radical generated by Fenton system. Yakugaku Zasshi. 1998 Jun; 118(6):226-30.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia