Diga di Kut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kut
Stato Iraq Iraq
Governatorato Governatorato di Wasit
Fiume Tigri
Uso irrigazione
Inaugurazione 1939
Altezza 10,5 m
Lunghezza 516 m
Coordinate 32°29′56″N 45°49′04″E / 32.498889°N 45.817778°E32.498889; 45.817778
Mappa di localizzazione: Iraq
Dighe presenti su Wikipedia

Coordinate: 32°29′56″N 45°49′04″E / 32.498889°N 45.817778°E32.498889; 45.817778

La diga di Kut è una diga sul fiume Tigri situata presso la moderna città di Kut, nel Governatorato di Wasit, in Iraq. Lunga 516 metri e alta 10,5, consiste di 56 porte, ognuna larga 6 metri. La portata massima è di 6.000 m3/s, ma in realtà non ha superato i 2.000 m3/s negli ultimi 10 anni. La diga è percorsa da una strada e comprende una chiusa che permette la navigazione lungo il Tigri.[1][2] Ha lo scopo di mantenere il livello delle acque del Tigri sufficientemente alto per alimentare il canale di irrigazione Gharraf, che si stacca dal Tigri poco a monte della diga di Kut. Prima della costruzione della diga, il canale Gharraf riceveva acqua solo durante le piene del Tigri. Il livello dell'acqua nel canale è mantenuto dal Gharraf Head Regulator, che fu costruito contemporaneamente alla diga.[3]

La diga di Kut fu costruita tra il 1934 ed il 1939 da aziende britanniche. La costruzione fu portata avanti da 2.500 operai arabi e curdi, e furono scavati 1.223.288 m3 di terra. Per la costruzione della diga si utilizzarono 191.139 m3 di calcestruzzo. Un'importante piena del Tigri nel 1936 provocò la completa inondazione del cantiere e provocò il temporaneo blocco delle opere di costruzione.[3]

Nel 1952, 26.440 ettari furono irrigati con acque portate dal Canale Gharraf. Di queste nuove terre, 14.080 ha furono dati a piccole aziende agricole come parte di un programma di riforma agraria sociale. I contadini ricevettero 10 ha per famiglia e dovevano vivere nella terra che coltivavano.[4][5] Nel 2005, si eseguirono lavori di riparazione e manutenzione della diga di Kut e del Gharraf Head Regulator con un costo totale di 3 milioni di USD.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annex III: Main water control structures (dams and water diversions) and reservoirs in New Eden Master Plan for integrated water resources management in the marshlands areas, New Eden Group, 2006. URL consultato il 28 gennaio 2010.
  2. ^ Yusif Abdalla Sayigh, The economies of the Arab world: development since 1945, London, Taylor & Francis, 1978, p. 30, ISBN 978-0-85664-474-0.
  3. ^ a b The Kut Barrage Irrigation Scheme in Nature, vol. 143, 1939, pp. 18–19, DOI:10.1038/143018c0.
  4. ^ (FR) Étienne de Vaumas, Les grands travaux des irrigation en Irak in Annales des Géographie, vol. 61, nº 328, 1952, pp. 473–474.
  5. ^ Brad Fisk, Dujaila: Iraq's pilot project for land settlement in Economic Geography, vol. 28, nº 4, 1952, pp. 343–354.
  6. ^ Ministry Projects, Ministry of Water Resources. URL consultato il 30 gennaio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria