Dig Your Own Hole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dig Your Own Hole

Artista The Chemical Brothers
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 aprile 1997[1]
Durata 63 min : 22 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Musica elettronica[1]
Techno[1]
Etichetta Virgin Records
Produttore Tom Rowlands, Ed Simons
Registrazione 1996
The Chemical Brothers - cronologia
Album precedente
(1995)
Album successivo
(1999)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 5/5 stelle[1]

Dig Your Own Hole è il secondo album del gruppo britannico The Chemical Brothers, pubblicato il 7 aprile 1997 dalla Virgin Records.[1]

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'album ha riscosso un ottimo successo in Regno Unito, raggiungendo la prima posizione in classifica. È stato promosso da singoli di gran seguito come Elektrobank e Setting Sun. Per quest'ultima il duo ha collaborato sia nella scrittura del pezzo sia nella registrazione con Noel Gallagher degli Oasis.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Block Rockin' Beats – 5:14 (Tom Rowlands, Ed Simons, Jesse Weaver)
  2. Dig Your Own Hole – 5:27 (Tom Rowlands, Ed Simons)
  3. Elektrobank – 8:18 (Tom Rowlands, Ed Simons, Keith Murray, Ali Friend)
  4. Piku – 4:54 (Tom Rowlands, Ed Simons)
  5. Setting Sun (featuring Noel Gallagher) – 5:29 (Tom Rowlands, Ed Simons, Noel Gallagher)
  6. It Doesn't Matter – 6:14 (Tom Rowlands, Ed Simons, Paul Conley, John Emelin, Tom Flye, Rusty Ford, Kim King)
  7. Don't Stop the Rock – 4:48 (Tom Rowlands, Ed Simons, Tony Butler)
  8. Get Up on it Like This – 2:48 (Tom Rowlands, Ed Simons, Quincy Jones)
  9. Lost in the K-Hole – 3:51 (Tom Rowlands, Ed Simons)
  10. Where Do I Begin (featuring Beth Orton) – 6:51 (Tom Rowlands, Ed Simons)
  11. The Private Psychedelic Reel – 9:28 (Tom Rowlands, Ed Simons, Jonathan Donahue)

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica Posizione raggiunta
Regno Unito[2] 1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Stephen Thomas Erlewine, Dig Your Own Hole in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 7 ottobre 2013.
  2. ^ Dig Your Own Hole su chartstats.com. URL consultato l'11 aprile 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica