Die Sklavenkönigin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Die Sklavenkönigin
Maria Corda Argentinean Magazine AD.jpg
Foto pubblicitaria del film con Maria Corda
Titolo originale Die Sklavenkönigin

The Moon of Israel

Lingua originale tedesco
Paese di produzione Austria, Regno Unito
Anno 1924
Durata 144 min (Francia)

70 min (USA)

Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Mihaly Kertész
Soggetto dal romanzo di H. Rider Haggard
Sceneggiatura Ladislaus Vajda
Produttore Arnold Pressburger

Alexander Kolowrat (supervisore)

Casa di produzione Sascha-Film
Fotografia Max Nekut, Gustav Ucicky

Hans Theyer (riprese in Egitto)[1]

Scenografia Artur Berger, Arnold Pressburger, Emil Stepanek
Costumi Remigius Geyling
Interpreti e personaggi

Die Sklavenkönigin o The Moon of Israel è un film muto del 1924 diretto da Mihaly Kertész[1], nome con cui si firmava all'epoca il regista che poi, a Hollywood, sarebbe diventato Michael Curtiz.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto da Arnold Pressburger (con la supervisione di Alexander Kolowrat per la Sascha-Film. la casa di produzione austriaca fondata dal conte Kolowrat. La pellicola venne girata a Vienna[2].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dall'Universum Film (UFA), il film uscì nelle sale cinematografiche austriache il 24 ottobre 1924, in Germania il mese dopo, in novembre.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Film Portal
  2. ^ IMDb Locations

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema