Didier Schaub

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Didier Schaub

Didier Schaub (Nizza, 20 agosto 1952Parigi, 11 novembre 2014[1]) è stato un critico d'arte francese naturalizzato camerunese.

È stato curatore, esperto di arte contemporanea della regione centrale africana e co-fondatore e direttore artistico dell'organizzazione culturale Doual'art con sede a Douala in Camerun. È stato direttore artistico di SUD-Salon Urbain de Douala nel 2007; presidente della giuria al Simposio Internazionale della Scultura Monumentale di Libreville nel 2005; curatore della mostra Créateurs Contemporains d’Afrique Centrale parallela alla Biennale di Dakar del 2002 e membro della giuria internazionale della Biennale di Dakar nel 2004.

Dal 2000 al 2003 è stato a capo del dipartimento di Arte contemporanea del programma europeo per il sostegno alla cultura dell'Africa centrale.

Ha curato numerosissime esposizioni di artisti camerunesi e centrafricani - particolarmente significative le personali di Koko Komégné e Joseph-Francis Sumégné - e ha commissionato interventi site-specific nella città di Douala dal 1991.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lucia Babina, Marylin Douala Bell (A cura di), Douala in translation. A view of the city and its creative transformative potencials, Rotterdam, Episode publisher, 2007. ISBN 978-90-5973-071-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [http://www.kamercultures.net/fiche.actualite.didier-schaub-nous-a-quitte.16309.html Didier Schaub nous a quitté (fr)] Kamercultures.net

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]