Dick Tracy (film 1990)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dick Tracy
Dicktracy1990.JPG
Una scena del film
Titolo originale Dick Tracy
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1990
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, noir
Regia Warren Beatty
Soggetto dal fumetto di Chester Gould
Sceneggiatura Jim Cash, Jack Epps Jr.
Produttore Warren Beatty
Casa di produzione Touchstone Pictures
Fotografia Vittorio Storaro
Montaggio Richard Marks
Effetti speciali Casey Cavanaugh
Musiche Danny Elfman, Stephen Sondheim
Scenografia Richard Sylbert, Rick Simpson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Dick Tracy è un film del 1990 diretto e interpretato da Warren Beatty, liberamente ispirato al fumetto omonimo di Chester Gould, pellicola preceduta da quattro film della serie Dick Tracy Amazing Adventure dal 1945 al 1947, iniziata con l'omonimo Dick Tracy di William Berke.

Il direttore della fotografia Vittorio Storaro lo ha reso volutamente simile ad un cartone animato, utilizzando solo colori primari e in una sola tonalità (proprio come nei fumetti), creando giochi di luce ed ombra e trasformando, con un trucco adeguato, gli attori in veri e propri personaggi dei fumetti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ambientato negli anni quaranta, il film si apre con un giovane senzatetto, chiamato Ragazzo, testimone di un massacro di gangster per mano di Zucca Piatta e Grilletto, due sicari di Alphonse "Big Boy" Caprice, un grottesco mafioso che ha in pugno diverse piccole imprese della città. Il detective Dick Tracy indaga sul massacro con i suoi due fidi colleghi, Sam Catchem e Pat Patton venendo poi a caso a conoscenza di Ragazzo, salvandolo dal violento padrone. In seguito Dick Tracy decide di adottare temporaneamente il ragazzino insieme alla fidanzata Tess Cuorsincero. In poco tempo, il vivace Ragazzo diventerà la spalla di Tracy.

Intanto Big Boy uccide Labbra Manlins (un altro suo debitore), il proprietario del Club Ritz e gli ruba la ragazza, la seducente e formosa Mozzafiato Mahoney. Dopo che la polizia ha trovato il corpo di Manlins, Dick Tracy va nel club di Big Boy e lo arresta. Mozzafiato è l'unica testimone, ma invece di fornire delle prove contro Big Boy, tenta senza successo di sedurre Dick Tracy. Big Boy viene così scarcerato per insufficienza di prove, e la sua mossa successiva è allearsi con altri criminali, tra qui Spud Spaldoni, il Grinza e altri per fortificare il suo impero. Spaldoni però rifiuta e così viene ucciso quella stessa notte con un'autobomba. Il giorno dopo Big Boy e i suoi scagnozzi catturano e per poco uccidono Dick Tracy legandolo vicino a una caldaia sul punto di esplodere, ma viene salvato da Ragazzo, che viene poi premiato dalla polizia con un diploma di "detective onorario", ma siccome è provvisorio, lo potrà diventare solo se si trova un nome.

Dick Tracy prova di nuovo a far testimoniare Mozzafiato. Lei accetta a patto che lui ceda al suo corteggiamento. Lui resiste, nonostante la crescente attrazione verso la donna. Dick Tracy conduce una finta perquisizione al Club Ritz e Pat riesce furtivamente a impiantare un dispositivo radio così che Cimice, l'informatore della polizia, possa ascoltare i piani criminali futuri di Big Boy. Dopo un po' di tempo però, Big Boy intuisce che la polizia lo spia acusticamente e quindi, parlando di un falso colpo con Grinza, attira Dick Tracy in una trappola mortale, ma il detective viene salvato dal Blank, un misterioso e sfuggente individuo senza faccia che uccide il Grinza sul colpo. Nel frattempo Tess, profondamente offesa da un episodio tra Tracy e Mozzafiato, decide di lasciare la città. Quando cambia idea però, viene rapita dal Blank che riesce anche a drogare Dick Tracy e, aiutato da 88 Tasti (un pianista di talento che lavora al locale di Big Boy), a incastrarlo nell'omicidio del procuratore distrettuale corrotto John Fletcher.

Big Boy riesce a tornare in attività, ma anche lui viene incastrato nel rapimento di Tess. Una volta assolto grazie ai suoi colleghi, Dick Tracy decide di salvare Tess, il suo vero amore, aiutato da Ragazzo, che si è rinominato Dick Tracy Junior. Il detective scatena una violenta sparatoria davanti al Club Ritz, dove la polizia e lo stesso Tracy riescono a freddare i criminali e tutti gli uomini di Big Boy. Abbandonando il suo gruppo, Big Boy fugge all'interno del ponte mobile cittadino, dove lega Tess tra due enormi ruote dentate, in modo che venga stritolata. Big Boy si ritrova però faccia a faccia con Dick Tracy e Blank. Tentando di fuggire, il criminale spara a Blank. Furioso, Dick Tracy uccide Big Boy facendolo precipitare tra gli ingranaggi del ponte.

Dick Tracy salva Tess e smaschera Blank scoprendo con sgomento che si tratta di Mozzafiato. La donna ammette a Tracy che intendeva liberarsi sia di Big Boy sia di lui per diventare la padrona della malavita cittadina e inoltre si rivela la vera omicida di Fletcher, togliendo così ogni accusa a Tracy, gli dà un bacio d'addio e muore tra le sue braccia. Nell'epilogo, proprio mentre Tracy sta facendo la proposta di matrimonio a Tess, il detective viene chiamato a fermare una rapina, così Dick Tracy parte all'azione accompagnato da Dick Tracy Junior.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Nel film Madonna interpreta le canzoni Sooner or Later, More e What Can You Lose (scritte da Stephen Sondheim). Queste tre canzoni sono contenute nell'album I'm Breathless che contiene canzoni ispirate dalle atmosfere del film (tra cui il brano di successo Vogue). Nell'album è contenuta la canzone Now I'm Following You che vede la partecipazione di Warren Beatty nelle vesti di cantante.

Quasi tutte le riprese in esterni sono state filmate sullo stesso set, che fu poi sistematicamente modificato attraverso il blue screen.
Questo set ricorrente non è stato creato appositamente per il film: è lo stesso utilizzato per la famosa scena della rapina in Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo (1971).

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]