Dianne Wiest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dianne Wiest (Kansas City, 28 marzo 1948) è un'attrice statunitense.

Ha vinto il premio Oscar alla miglior attrice non protagonista nel 1987 per la sua interpretazione in Hannah e le sue sorelle e nel 1995 per Pallottole su Broadway.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente voleva fare la ballerina, ma negli ultimi anni della scuola si appassiona alla recitazione in teatro. Il suo debutto cinematografico risale al 1980, in Amarti a New York, ma continua a lavorare principalmente nei teatri, studiando recitazione alla University of Maryland che lascia al terzo anno per un tour con una compagnia Shakespeariana, lavora e studia quindi per il Long Wharf theatre, nell'off-Broadway nel lavoro di Kurt Vonnegut Happy Birthday, Wanda June, all'Arena Stage a Washington, D.C., e in molti altri teatri, compiendo tour anche all'estero.

Teatro e premi[modifica | modifica wikitesto]

Per le sue interpretazioni in teatro vince un Obie Award, un Theatre World Award e un Clarence Derwent Award, e ha lavorato con Tom Moore, James Earl Jones, Christopher Plummer, John Lithgow, Al Pacino e Marisa Tomei.

Cinema e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Nel cinema, Wiest vince un Oscar come migliore attrice non protagonista per Hannah e le sue sorelle nel 1987, nel 1989 prende parte a Parenti, amici e tanti guai, che le fa ottenere la sua seconda candidatura all'Oscar come miglior attrice non protagonista a al Golden Globe.

Nel 1990 recita in Edward mani di forbice di Tim Burton e l'anno successivo in Il mio piccolo genio di Jodie Foster ma la sua carriera cinematografica comprende molti altri film come Pallottole su Broadway, con il quale vince il secondo Oscar sempre come migliore attrice non protagonista, un Golden Globe nella medesima categoria e l'acclamazione internazionale. Lavora anche per la televisione saltuariamente, nel film Amori & incantesimi (1998) e nella miniserie The 10th Kingdom (2000), Partecipa anche a In Treatment per il quale vince nel 2008 un Emmy per miglior attrice non protagonista in una serie drammatica. Dal 2000 al 2002, Wiest recita la parte di Nora Lewin nella serie Law & Order.

È stata inoltre una delle muse di Woody Allen, recitando in La rosa purpurea del Cairo (1985), Hannah e le sue sorelle (1986), Radio Days (1987), Settembre (1987) e Pallottole su Broadway (1994), infatti è l'unica attrice in tutta la storia ad aver vinto entrambi gli Oscar sotto la regia dello stesso regista.

Dianne Wiest ai Premi Oscar 1990

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Dianne Wiest è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla miglior attrice non protagonista Successore
Anjelica Huston
per L'onore dei Prizzi
1987
per Hannah e le sue sorelle
Olympia Dukakis
per Stregata dalla luna
Predecessore Oscar alla miglior attrice non protagonista Successore
Anna Paquin
per Lezioni di piano
1995
per Pallottole su Broadway
Mira Sorvino
per La dea dell'amore

Controllo di autorità VIAF: 5132509 LCCN: n85138110