Diana d'Orléans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Francia (1830-1848)
Casa d'Orléans

Coat of Arms of the July Monarchy (1830-31).svg

Luigi Filippo (1830-1848)

Diana d'Orléans, nome completo Diana Francesca Maria Gloria (Petrópolis, 24 marzo 1940) è una principessa e artista francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È figlia di Enrico d'Orléans (19081999), pretendente unionista al trono di Francia e di Navarra, e della principessa Isabella d'Orléans-Braganza (1911-2003).

Il 21 luglio 1960 a Altshausen ha sposato Carlo, divenuto nel 1975 duca titolare di Württemberg. Come avvenuto per suo fratello Enrico, il matrimonio venne organizzato da suo padre e suo suocero per creare una riconciliazione franco-tedesca.

Dall'unione sono nati sei figli:

  • Federico (Friedrichshafen, 1º giugno 1961) che ha avuto tre figli dalla moglie Marie di Wied;
  • Matilde (Friedrichshafen, 11 luglio 1962), madre di cinque figli avuti dal marito Erich di Waldburg, Zeil eTrauchburg;
  • Eberardo (Friedrichshafen, 20 giugno 1963);
  • Filippo (Friedrichshafen, 1º novembre 1964) che avuto quattro figli dalla moglie Maria Carolina di Baviera;
  • Michele (Friedrichshafen, 1º dicembre 1965), sposato con Julia Ricarda Storz;
  • Eleonora (Altshausen, 4 novembre 1977), madre di tre figli avuti dal marito Maurizio di Goëß.

Dal 1971 la duchessa si dedica alla pittura e scultura. Ha tenuto diverse mostre in Germania, in Francia, in Spagna e Belgio tra il 1971 e 2007. Ogni due anni organizza nei giardini del castello di Altshausen, sua residenza, una mostra di trenta giovani artisti sconosciuti.

Diana è inoltre a capo di un ente di beneficenza, "Children of Life", che si occupa di assegnare fondi al reparto di Oftalmologia dell'Ospedale per non vedenti di Parigi occupato a combattere la retinite pigmentosa, una malattia che colpisce soprattutto i bambini.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 40188371

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie