Diana Lee Inosanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diana Lee Inosanto

Diana Lee Inosanto, accreditata anche come D. Lee Inosanto (Torrance, 29 maggio 1966), è un'attrice, regista, produttrice cinematografica, stuntwoman e artista marziale statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primogenita della famosa icona delle arti marziali Dan Inosanto, deve il nome al suo padrino Bruce Lee, caro amico del padre.[1] Sin da bambina è stata esposta alle arti marziali dal padre, alle quali non ha dato troppa importanza fin quando, anni più tardi, è stata aggredita da alcune ragazze per questioni razziali.[2] Ha praticato Jun Fan Gung Fu, Jeet Kune Do, Kali, Thai boxe, Pencak Silat, Shoot wrestling, Wu Shu, Savate ed è comparsa su molte copertine di riviste di arti marziali tra cui Black Belt, Inside Kung Fu e Inside Karate.[3]

Dopo una storia finita male da cui ha avuto un figlio autistico,[1] nel 1995 sposa Ron Balicki, uno dei migliori allievi del padre. Insieme si dedicano alla divulgazione e all'insegnamento delle arti marziali in giro per il mondo.[3]

È apparsa come stuntwoman e controfigura in diversi film e serie TV, tra cui Face/Off - Due facce di un assassino, Wild Wild West, Blade, Hulk, Resident Evil: Apocalypse, Buffy l'ammazzavampiri e Walker Texas Ranger.[1] Successivamente stanca di questo lavoro e ispirandosi a Bruce Lee, decide di dedicarsi personalmente a progetti cinematografici, così nel 2008 scrive, dirige e produce il film The Sensei, oltre ad avere il ruolo da protagonista.[1]

Nel 2010 ha co-prodotto con il marito il film Sinners and Saints.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Diana Lee Inosanto nel 2004.

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Produttrice[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Diana Lee Inosanto - About me, dianaleeinosanto.com. URL consultato il 22 luglio 2013.
  2. ^ (EN) Diana Lee Inosanto: Finding Her Own Way, By Martha Burr, sageartsstudio.com. URL consultato il 22 luglio 2013.
  3. ^ a b (EN) Biography Diana Lee Inosanto, american-karate.net. URL consultato il 22 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]