Diamonds (Rihanna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diamonds
Diamonds.PNG
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Rihanna
Tipo album Singolo
Pubblicazione 27 settembre 2012
Durata 3 min : 45 s
Album di provenienza Unapologetic
Genere Musica elettronica
Pop
Soul
Etichetta Def Jam
Produttore Benny Blanco, Stargate
Registrazione 2012
Formati Download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[1]
(Vendite: 15.000+)
Canada Canada[2]
(Vendite: 40.000+)
Francia Francia[3]
(Vendite: 168.000+)
Spagna Spagna[4]
(Vendite: 20.000+)
Dischi di platino Australia Australia (5)[5]
(Vendite: 350.000+)
Belgio Belgio[6]
(Vendite: 30.000+)

Danimarca Danimarca (4)[7]
(vendite: 120 000+)
Finlandia Finlandia[8]
(Vendite: 11.000+)
Germania Germania[9]
(Vendite: 300.000+)
Irlanda Irlanda[10]
(Vendite: 15.000+)
Italia Italia (3)[11]
(Vendite: 90.000+)
Norvegia Norvegia (4)[12]
(Vendite: 40.000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda (2)[13]
(Vendite: 30.000+)
Regno Unito Regno Unito[14]
(Vendite: 1.000.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (4)[15]
(Vendite: 4.000.000+)
Svezia Svezia (4)[16]
(vendite: 160 000+)
Svizzera Svizzera (4)[17]
(Vendite: 120.000+)

Venezuela Venezuela (2)[18]
(vendite: 20 000)
Rihanna - cronologia
Singolo precedente
(2012)
Singolo successivo
(2013)

Diamonds è un brano musicale della cantante barbadiana Rihanna, pubblicato il 27 settembre 2012 come singolo di lancio dal suo settimo album, Unapologetic, in uscita il 19 novembre 2012. La canzone è stata scritta da Sia Furler, Benjamin Levine, Mikkel S. Eriksen e Tor Erik Hermansen ed è stata prodotta da Benny Blanco e dal team di beatmaker Stargate. È divenuta la dodicesima numero uno di Rihanna nella Billboard Hot 100 pareggiando con Madonna e The Supremes, a quota dodici anche loro e con una carriera più lunga alle spalle.

La canzone è una ballata pop midtempo che contiene anche elementi di musica elettronica e soul. La base musicale del pezzo è costituita di una batteria, sintetizzatori e un backbeat anni '80. Il testo di Diamonds contiene un messaggio positivo, a differenza di gran parte dei precedenti singoli di Rihanna, che parlano di relazioni amorose travagliate. Il singolo è stato fatto sentire in anteprima il 26 settembre 2012 durante l'Elvis Duran and the Morning Show.

Il brano ha riscosso un ottimo successo in tutti i Paesi d'Europa, dominando le classifiche della Norvegia, Finlandia e Danimarca.

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Dopo il successo del suo sesto album, Talk That Talk, Rihanna, nella primavera del 2012, ha iniziato a parlare del fatto che stava lavorando su un nuovo stile, ma che non aveva ancora registrato del nuovo materiale.[19] All'inizio di settembre la Def Jem France rivelò su twitter l'uscita di un nuovo album di Rihanna a novembre, e dichiarò anche che il rispettivo singolo apripista sarebbe uscito nello stesso settembre. Il tweet fu poco dopo cancellato e sostituito da uno secondo il quale sarebbero state fornite informazioni più dettagliate sul singolo il 13 settembre.[20]

Dopo la sua esibizione al festival musicale iHeartRadio, la stessa cantante ha annunciato ufficialmente il singolo. Ha inoltre descritto Diamonds come una canzone "felice e hippy piuttosto che ballabile"; ha aggiunto: "È rilassata è anche speranzosa. È un brano che mi trasmette una bellissima sensazione quando lo ascolto. Il testo è molto incoraggiante e positivo, ma parla anche d'amore."[21] Il 24 settembre 2012 Rihanna ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la copertina di Diamonds, in cui si vede lei intenta ad arrotolare un pezzo di carta contenente dei diamanti.[22] L'immagine ha creato controversie visto che l'azione compiuta nella foto ricorda la creazione di uno spinello.[23] Il 26 settembre 2012 è stato pubblicato il testo completo di Diamonds in formato PDF sul nuovo sito di Rihanna, Rihanna7.com.[24] Il singolo ha debuttato in radio lo stesso giorno durante il programma Elvis Duran and the Morning Show ed è stato pubblicato sulle piattaforme digitali statunitensi un'ora dopo. Nel resto del mondo, Diamonds ha visto la sua pubblicazione nei giorni successivi.[25][26] È infine stato inviato alle stazioni radiofoniche statunitensi il 2 ottobre 2012.[27] Diamonds è stata scritta da Sia Furler, Benjamin Levine, Mikkel S. Eriksen e Tor Erik Hermansen ed è stata prodotta da Benny Blanco (nome d'arte di Levine) e dal team di beatmaker Stargate, composto da Eriksen e Hermansen.[28]

Stile[modifica | modifica sorgente]

Diamonds è una canzone dai diversi stili, anche se viene riconosciuta ufficialmente come Ballad. Contiene batteria, sintetizzatori, ritmi elettronici, suoni d'orchestra (per la maggioranza strumenti ad arco) e un sottofondo stile anni '80.[29] Il testo parla d'amore, anche se Rihanna tramite twitter ha rivelato che la canzone è dedicata anche alla sua deceduta nonna.[30]

Remix[modifica | modifica sorgente]

Il 16 novembre 2012[31] è stato pubblicato un remix del brano che vede la collaborazione del rapper statunitense Kanye West. Sono stati pubblicati anche altri due remix non ufficiali: uno con la partecipazione di Flo Rida e un altro con quella di Pitbull.

Il remix di Diamonds ha ottenuto un buon successo in Ungheria, dove ha raggiunto la 7ª posizione.[32]

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il video musicale di Diamonds è stato girato il 21 ottobre 2012.[33] Rihanna ha arruolato Anthony Mandler come regista, suo fido assistente, già alla regia di altri video per l'artista, dal macabro Russian Roulette al contestato Man Down.[34][35] La cantante è stata paparazzata sul set del video. In alcune foto del backstage circolate in rete Rihanna indossa un abito bianco semitrasparente ed è in piedi in uno scenario di distruzione, tra auto rottamate e fiamme. Ethan Sacks del Daily News ha dichiarato che "Rihanna sembra quasi una perla sul set del suo nuovo video".[36] Rihanna è stata convocata da MTV News per discutere davanti alla telecamera della regia del video e ha dichiarato che il video vuole arrivare senza preamboli allo spettatore per dare "la giusta emozione".[37] Il 7 novembre 2012, un video del backstage di 30 secondi è stato postato sul sito ufficiale di MTV, in cui le forze dell'ordine cercano di domare un disordine scatenato da alcuni ribelli e Rihanna è avvolta da un leggero lenzuolo nero. Si susseguono anche inquadrature della cantante in un paesaggio deserto e di due cavalli: uno morello e uno sauro scuro.[38] Il video è stato pubblicato l'8 novembre 2012.

Il sito di MTV afferma in un articolo che "il nuovo video di Rihanna è una festa per gli occhi. È pieno di atmosfere da sogno e surreali".[38]

È uno dei video che ha ottenuto la certificazione Vevo.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Il brano ha ottenuto recensioni spiccatamente positive, in cui i critici musicali hanno esaltato la nuova direzione musicale di Rihanna. Robert Copsey del sito Digital Spy ha dato a Diamonds un punteggio di quattro stelle su cinque, e ha osannato la nuova svolta dell'artista che va verso "uno sfondo più dolce e prolifico".[39] Carl Williot del sito Idolator ha applaudito la produzione del brano definendola di una "godibile luminosità", e anche la dote canora di Rihanna che ha trovato "di un timbro leggermente diverso".[40] Brittany Lewis di GlobalGrind ha scritto che Diamonds è una canzone orecchiabile e che, secondo lei, è un'altra hit sicura nelle mani di Rihanna.[41] Lindsey DiMattina del sito Hollywood.com ha dichiarato di amare la voce di Rihanna nel brano perché più forte che mai.[42] Il sito Contactmusic.com l'ha definita "una canzone serena" e ha azzardato che il messaggio delle liriche sia stato lanciato all'ex compagno della cantante, Chris Brown.[43] Jim Farber del Daily News, invece, ha ritenuto che il brano non sia stato "incantevole come si voleva che lo fosse" ed è stato contrario alla sua assenza di "mistero".[44] Bill Lamb del sito About.com ha dato un punteggio di tre stelle e mezzo su cinque al brano perché nonostante sembri diverso dai precedenti singoli di Rihanna e la cantante canti a "squarciagola", Diamonds sembra improvvisata ed è ripetitiva sino all'esaurimento.[45] Kevin Blair dal Irish Independent è stata scettica riguardo al brano dichiarando che "al primo ascolto, 'Diamonds' non sembra un leader mondiale. È un brano pop a metà strada, fuori forma, debolmente crepacuore - niente a che vedere con le muscolari operazioni dance come i precedenti successi dell'autunno Only Girl (In the World) e We Found Love o a una regolare ballad R&B come Take a Bow" e ha aggiunto inoltre che Rihanna "sembra disinteressata".[46] Chris Richards dal The Washington Post ha minimizzato il brano in quanto una "power ballad senza molto power".[47]

Diamonds ha procurato a Rihanna una nomination nella categoria miglior canzone agli MTV Europe Music Awards 2013.[48]

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

Australia[modifica | modifica sorgente]

Diamonds ha esordito alla numero otto nella classifica dei singoli più venduti in Australia, divenendo il secondo debutto più alto della settimana.[49] È stato all'ottavo posto per altre due settimane, per poi salire alla numero sei nella settimana del 4 novembre 2012.[50] Il brano è stato certificato triplo disco di platino dalla Australian Recording Industry Association, per vendite superiori alle 210.000 copie.[5]

Austria[modifica | modifica sorgente]

Diamonds ha debuttato al terzo posto[51] nella Ö3 Austria Top 40 Singles nella settimana che va dal 12 al 18 ottobre 2012.[51] Diamonds diventa l'ottava hit della cantante ad avere raggiunto il podio nella classifica ufficiale austriaca; il primo è stato Unfaithful nell'agosto 2006.[51] Dopo tre settimane, Diamonds raggiunge il primo posto,[51] scalzando dalla vetta Gangnam Style di PSY.[51] Diamonds è divenuta la quarta numero uno in classifica di Rihanna come artista principale e la quinta complessiva.[51] Inoltre, Diamonds è il primo (e sinora unico) singolo di Rihanna ad avere ottenuto una certificazione dalla International Federation of the Phonographic Industry Austria,[1] più precisamente quella d'oro per gli oltre 15.000 download digitali.[1]

Francia[modifica | modifica sorgente]

Diamonds ha debuttato direttamente alla prima posizione della classifica francese vendendo 12.238 copie.[52] Diamonds è diventata la quarta numero uno in classifica di Rihanna.[53] La settimana seguente, il singolo mantiene il primato con altre 12.073 copie vendute (-1%).[54] Anche la terza settimana, il singolo mantiene il 1º posto con una vendita pari a 12.805 copie (+6%), registrando la più alta vendita settimanale.[55] Con un decremento delle vendite del 10% (11.516 copie), Diamonds scende alla 2ª posizione, venendo superato da Gangnam Style di PSY.[56] Nella sua quinta settimana di presenza, Diamonds perde un altro posto, stabilendosi al 3º, vendendo 10.595 copie (-8%).[57] Con un decremento delle vendite del 10% (9.579 copie), Diamonds scende alla 4ª posizione.[58] Mantiene tale posizione anche le due settimane seguenti vendendo 10.415 (+9%) e 10.442 copie.[59][60] Con un incremento delle vendite del 7% ed una vendita pari a 11.159 copie, Diamonds sale di una posizione, occupando il gradino più basso del podio.[61] Nonostante un incremento delle vendite del 3% (11.449 copie), il singolo scende, occupando nuovamente la quarta posizione.[62] Il singolo ha complessivamente venduto oltre 168.000 copie nel corso del 2012.[63]

Italia[modifica | modifica sorgente]

Diamonds entra nei primi dieci posti (7º) della classifica ufficiale italiana nella settimana che raccoglie i dati di vendita dall'8 al 14 ottobre 2012.[64] Anche il precedente singolo di lancio dall'album Talk That Talk ovvero We Found Love era entrato in top 10 partendo dal settimo posto nell'ottobre 2011.[65] È il 18º singolo della cantante ad avere raggiunto la top 10 nella classifica italiana.[66] La settimana seguente, Diamonds sale alla sesta posizione.[67] Sale ancora alla 5ª posizione,[68] diventando il 6º singolo della cantante ad avere raggiunto la top 5 nella classifica italiana.[66] Il 6 novembre 2012 Diamonds viene certificato disco d'oro con oltre 15.000 download digitali dalla Federazione Industria Musicale Italiana, mentre a gennaio viene certificato multiplatino per gli oltre 60.000 download digitali.[11] Nel contempo, il singolo mantiene il quinto posto per la seconda settimana consecutiva.[69] Continua a salire in classifica, raggiungendo la 3ª posizione.[70]

Regno Unito[modifica | modifica sorgente]

Diamonds ha esordito alla numero uno nella UK Singles Chart il 7 ottobre 2012 vendendo oltre 105.000 copie digitali. Rubando la corona a Gangnam Style di PSY, che ha scalzato dalla vetta, Diamonds è divenuta la sesta numero uno in classifica di Rihanna come artista principale e la settima complessiva.[71] La settimana seguente, il singolo scende al 4º posto (66.074 copie, -38%), arrivando ad un totale di oltre 170.000 copie vendute in soli quindici giorni.[72] Mantiene la medesima posizione anche le due settimane successive, vendendo, rispettivamente, altre 58.116 (-12%)[73] e 53.121 (-9%) copie.[74] Il singolo arriva ad un totale di quasi 300.000 copie vendute in sole quattro settimane.[74] La settimana seguente, Diamonds scende all'8ª posizione con una vendita pari a 46.282 copie (-13%).[75] Il singolo risulta essere l'11º più venduto nel corso del 2012, secondo i dati forniti dalla Official Charts Company, con un totale di 672.000 copie distribuite.[76]

Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Diamonds è entrata al sedicesimo posto della classifica statunitense il 13 ottobre 2012. Questo è il debutto più alto negli Stati Uniti per Rihanna insieme a We Found Love, entrata anch'essa al sedicesimo posto ad ottobre 2011. Diamonds ha inoltre fatto il suo debutto al settimo posto della classifica digitale statunitense con 133.000 copie vendute e al ventottesimo della classifica radiofonica con un'audience di 28 milioni di ascoltatori.[77] La settimana seguente, Diamonds scende alla 18ª posizione nella Billboard Hot 100[78] ed occupa la nona nella Digital Songs (108.000 copie, -18%).[79] Nella sua quarta settimana di presenza, il singolo raggiunge l'ottava posizione nella classifica ufficiale statunitense.[80] Il singolo diventa la ventitreesima canzone di Rihanna a raggiungere i primi dieci posti nella Hot 100, facendola diventare la settima donna ad avere più di 23 singoli in top 10 dal 1955; superata solo da Madonna (38 top 10 hits), Diana Ross (30, contando anche i singoli con le The Supremes), Janet Jackson (29), Mariah Carey (28) e Beyoncè (24 contando anche i singoli con le Destiny's Child).[80] La settimana seguente, Diamonds guadagna tre posizioni (8>5),[81] diventando la sedicesima canzone di Rihanna a raggiungere i primi cinque posti, facendola diventare la quinta cantante femminile ad avere all'attivo sedici e più canzoni nei primi cinque posti; superata solo da Madonna (28), Mariah Carey (26), Janet Jackson (24) e Whitney Houston con 19.[81] Sale poi alla quarta posizione. La settimana seguente, anche grazie all'uscita del video e ad una performance della canzone al Saturday Night Live, la canzone raggiunge la seconda posizione in classifica.[82]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • Download digitale
  1. Diamonds – 3:45
  • Single remix
  1. Diamonds (Remix) [Feat. Kanye West] – 4:48
  • Unapologetic (Édition Deluxe)
  1. Diamonds (Dave Audé 100 Extended Mix) - 5:03
  2. Diamonds (Gregor Salto Downtempo Radio Edit) - 4:29
  • Download gratuito edizione limitata HTC
  1. Diamonds (Steven Redant Festival Mix) - 7:15
  • Digital remixes
  1. Diamonds (Dave Aude 100 Edit) – 3:38
  2. Diamonds (Gregor Salto Radio Edit) – 3:45
  3. Diamonds (The Bimbo Jones Vocal Remix) – 6:17
  4. Diamonds (The Bimbo Jones Downtempo) – 3:14
  5. Diamonds (The Bimbo Jones Vocal Edit) – 3:14
  6. Diamonds (Congorock Remix Extended) – 5:54
  7. Diamonds (Congorock Remix) – 5:08
  8. Diamonds (Jacob Plant Dubstep Remix) – 3:58

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (DE) IFPI Austria - Verband der Österreichischen Musikwirtschaft.
  2. ^ (EN) Platinum Database.
  3. ^ (FR) French album certifications – Rihanna – "Unapologetic", SNEP. URL consultato il 29 aprile 2103.
  4. ^ (ES) Diamonds - 1 disco de oro.
  5. ^ a b (EN) ARIA Singles Chart (10/12/2012 ). URL consultato il 13 gennaio 2013.
  6. ^ (EN) GOLD AND PLATINUM CERTIFICATIONS - SINGLES - 2012.
  7. ^ (DA) Certificazione Danimarca. URL consultato il 2 agosto 2013.
  8. ^ (FI) Olet tässä: Etusivu › Tilastot › Kulta- ja platinalevyt › Artistit › Lady Gaga, IFPI. URL consultato il 13 giugno 2012.
  9. ^ (DE) Bundesverband Musikindustrie: Gold-/Platin-Datenbank. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  10. ^ Rihanna announces second O2 date
  11. ^ a b Certificazione Singoli Digitali dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 1 del 2013 (PDF), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  12. ^ IFPI Norsk platebransje
  13. ^ (EN) The Official New Zealand Music Chart (07 January 2013).
  14. ^ http://www.officialcharts.com/chart-news/the-official-top-40-biggest-selling-singles-of-2012-revealed-1784/.
  15. ^ RIAA Adds Digital Streams To Historic Gold & Platinum Awards, Recording Industry Association of America, 9 maggio 2013. URL consultato il 9 maggio 2013.
  16. ^ (SV) Certificazione Svezia. URL consultato il 28 luglio 2013.
  17. ^ (DE) EDELMETALL 2012 (Certificazioni Svizzera 2012). URL consultato il 23 novembre 2012.
  18. ^ Certificazione Venezuela. URL consultato il 9 aprile 2014.
  19. ^ (EN) Rihanna on Katy Perry Collaboration: 'It's Gonna Happen', Rap-Up. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  20. ^ (EN) Sam Lansky, Rihanna's New Album Due Out In November, Sources Say, Idolator. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  21. ^ (EN) Robert Copsey, Rihanna 'to release new single, album this year', Digital Spy. URL consultato il 26 settembre 2012.
  22. ^ (EN) Rihanna Unveils Artwork For New Song 'Diamonds', Capital FM. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  23. ^ (EN) Chris Witherspoon, Rihanna releases new single 'Diamonds' with controversial cover art, thegrio.com. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  24. ^ (EN) Rihanna – 'Diamonds' Official Lyrics, Capital FM. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  25. ^ (EN) Diamonds - Single, iTunes. URL consultato il 26 settembre 2012.
  26. ^ (EN) Rihanna teases her seventh album on Twitter, NME. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  27. ^ (EN) Home > Top 40/Mainstream > Future Releases, allaccess.com. URL consultato il 7 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il ).
  28. ^ (EN) Jocelyn Vena, Rihanna Shines Bright On Just-Released Single 'Diamonds', MTV. URL consultato il 26 settembre 2012.
  29. ^ Rihanna Returns With New 'Diamonds' Single | Music News | Rolling Stone
  30. ^ Twitter / rihanna: NY without #GranGranDolly !!!
  31. ^ Rihanna - Diamonds (Remix) [feat. Kanye West].
  32. ^ a b (HU) Archívum - Rádiós Top 40 játszási lista - 2012. 12. 03. - 2012. 12. 09. hét.
  33. ^ Rihanna impegnata con le riprese di “Diamonds” | Fashion Times
  34. ^ Rihanna’s ‘Diamonds:’ The Bad Girl Grows Up - MTV
  35. ^ Rihanna’s ‘Diamonds’ Music Video Shoot — She Wears See-Through Dress - Hollywood Life
  36. ^ Ethan Sacks, Rihanna glitters on set of 'Diamonds' video shoot in New York Daily News, Mortimer Zuckerman, 22 ottobre 2012. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  37. ^ Rihanna Wanted 'Diamonds' Video To Give Fans The 'Right Impression'" in MTV News. Viacom, Jocelyn Vena, 9 novembre 2012. URL consultato il 9 novembre 2012.
  38. ^ a b Kara Warner, Rihanna To Premiere 'Diamonds' Video Tomorrow On MTV: Watch A Sneak Peak!, MTV News. Viacom, 7 novembre 2012. URL consultato il 7 novembre 2012.
  39. ^ Robert Copsey, Rihanna: 'Diamonds' – Single review in Digital Spy, Hearst Magazines UK, 27 settembre 2012. URL consultato il 27 settembre 2012.
  40. ^ Carl Williott, Rihanna’s “Diamonds”: Review Revue in Idolator, Buzz Media, 26 settembre 2012. URL consultato il 27 settembre 2012.
  41. ^ Brittany Lewis, Rihanna 'Diamonds' (New Music), GlobalGrind. ooVoo, 26 settembre 2012. URL consultato il 28 settembre 2012.
  42. ^ Lindsay DiMattina, Rihanna's Lyrics and Voice 'Shine Bright' in Her New 'Diamonds' Single — Listen, Hollywood.com. Hollywood.com LLC, 26 settembre 2012. URL consultato il 26 settembre 2012.
  43. ^ Rihanna – Is ‘Diamonds’ About Chris Brown? New Rihanna Song Released Online, Contactmusic.com, 26 settembre 2012. URL consultato il 28 settembre 2012.
  44. ^ Jim Farber, Rihanna debuts new single 'Diamonds': Ballad is grand and obvious but not as haunting as it longs to be in New York Daily News, Mortimer Zuckerman, 26 settembre 2012. URL consultato il 26 settembre 2012.
  45. ^ Bill Lamb, Review: Rihanna - 'Diamonds', About.com. The New York Times Company. URL consultato il 9 ottobre 2012.
  46. ^ Keith Blair, Rihanna's new song: Will Diamonds be another no1?, Independent Woman. Irish Independent, 27 settembre 2012. URL consultato il 28 settembre 2012.
  47. ^ Chris Richards, Rihanna and choosing happiness: singer breaks free from her past in The Washington Post. URL consultato il 28 settembre 2012.
  48. ^ Justin Timberlake, Macklemore & Ryan Lewis Lead 2013 MTV EMA Noms, MTV UK, 17 settembre 2013. URL consultato il 17 settembre 2013.
  49. ^ Single Top 50 - 14/10/2012, australian-charts.com. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  50. ^ Single Top 50 - 4/11/2012, australian-charts.com. URL consultato il 4 novembre 2012.
  51. ^ a b c d e f g (DE) Andamento di Diamonds nella classifica dell'Austria, austriancharts.at. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  52. ^ (FR) Top Singles : Rihanna débarque directement numéro un avec "Diamonds", Psy s'envole encore, chartsinfrance.net. URL consultato il 3 ottobre 2012.
  53. ^ a b (FR) Andamento di Diamonds nella classifica della Francia, lescharts. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  54. ^ (FR) Top Singles : Rihanna se maintient devant C2C, Adele démarre fort avec "Skyfall", chartsinfrance.net. URL consultato il 10 ottobre 2012.
  55. ^ (FR) Top Singles : Rihanna résiste à Psy, Adele se maintient, Emmanuel Moire démarre fort, chartsinfrance.net. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  56. ^ (FR) Top Singles : Psy détrône Rihanna, Adele chute, fun., Maroon 5 et Jenifer s'envolent, chartsinfrance.net. URL consultato il 24 ottobre 2012.
  57. ^ (FR) Top Singles : Psy, Adele et Rihanna plus forts que Mylène Farmer !, chartsinfrance.net. URL consultato il 31 ottobre 2012.
  58. ^ (FR) Top Singles : record historique de ventes pour le "Skyfall" d'Adele !, chartsinfrance.net. URL consultato il 12 novembre 2012.
  59. ^ (FR) Top Singles : Adele et Psy explosent les compteurs, Celine Dion et Robbie Williams s'envolent. URL consultato il 15 novembre 2012.
  60. ^ (FR) Emeli Sandé intègre le top 10, Bruno Mars entre dans le top 20. URL consultato il 23 novembre 2012.
  61. ^ (FR) Top Singles : Adele devant Psy, will.i.am et Britney débarquent, Rihanna impressionne. URL consultato il 29 novembre 2012.
  62. ^ (FR) Top Singles : Mylène Farmer met fin au règne d'Adele, le Poussin Piou débarque !. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  63. ^ (FR) Les Singles les plus Vendus en 2012.
  64. ^ Classifica FIMI (singoli) dal 08/10/2012 al 14/10/2012, Federazione Industria Musicale Italiana.
  65. ^ Classifica FIMI (singoli) dal 03/10/2011 al 09/10/2011, Federazione Industria Musicale Italiana.
  66. ^ a b (EN) RIHANNA IN ITALIAN CHARTS (TOP 20).
  67. ^ Classifica FIMI (singoli) dal 15/10/2012 al 21/10/2012, Federazione Industria Musicale Italiana.
  68. ^ Classifica FIMI (singoli) dal 22/10/2012 al 28/10/2012, Federazione Industria Musicale Italiana.
  69. ^ Classifica FIMI (singoli) dal 29/10/2012 al 04/11/2012, Federazione Industria Musicale Italiana.
  70. ^ a b Classifica FIMI (singoli) dal 12/11/2012 al 18/11/2012, FIMI/GfK Digital Download Music Charts.
  71. ^ Dan Lane, Rihanna’s Diamonds knocks Gangnam Style off Number 1, Official Charts Company, 7 ottobre 2012. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  72. ^ (FR) Tops UK : Adele et Ellie Goulding privées de numéro un, Rihanna détrônée, Mika déçoit, chartsinfrance.net. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  73. ^ (FR) Nouveau carton pour Calvin Harris et Florence Welch, chartsinfrance.net. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  74. ^ a b (FR) Carton pour Labrinth, deux tops 10 pour Emeli Sandé, chartsinfrance.net. URL consultato il 30 ottobre 2012.
  75. ^ (FR) Tops UK : retour fracassant pour Robbie Williams, Calvin Harris plus fort que Kylie Minogue, chartsinfrance.net. URL consultato il 6 novembre 2012.
  76. ^ a b (EN) The Official Top 40 Biggest Selling Singles Of 2012 revealed!. URL consultato il 2 gennaio 2013.
  77. ^ (EN) Gary Trust, PSY Can't Beat Maroon 5 in Close Race For Hot 100's Top Spot, Billboard. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  78. ^ (EN) USA Singles Top 100.
  79. ^ (FR) Tops US : One Direction plus fort que Taylor Swift et Adele, Muse privé de numéro un, chartsinfrance.net. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  80. ^ a b (EN) Week Ending Oct. 21, 2012. Songs: Rihanna Ties Whitney, Yahoo! Music. URL consultato il 24 ottobre 2012.
  81. ^ a b (EN) Week Ending Oct. 28, 2012. Songs: Chris Brown’s Comeback, Yahoo! Music. URL consultato il 31 ottobre 2012.
  82. ^ a b (EN) Week Ending Nov. 4, 2012. Songs: The Power Of “The Voice”, Yahoo! Music. URL consultato il 14 novembre 2012.
  83. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica dell'Australia, australian-charts.com. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  84. ^ (NL) Andamento di Diamonds nella classifica delle Fiandre, Ultratop. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  85. ^ (FR) Andamento di Diamonds nella classifica della Vallonia, Ultratop. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  86. ^ (EN) Canadian Hot 100 - Week of November 03, 2012, Billboard. URL consultato il 27 ottobre 2012.
  87. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica della Danimarca, danishcharts.com. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  88. ^ (FI) Rihanna: Diamonds, Suomen virallinen lista. URL consultato il 13 novembre 2012.
  89. ^ (DE) Andamento di Diamonds nella classifica della Germania, musicline.de. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  90. ^ (JA) Andamento di Diamonds nella classifica del Giappone, Billboard Japan. URL consultato il 31 ottobre 2012.
  91. ^ (EN) TOP 50 SINGLES, WEEK ENDING 25 October 2012, chart-track.co.uk.
  92. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica digitale del Lussemburgo, Billboard.biz. Nielsen Business Media. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  93. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica della Norvegia, norwegiancharts.com. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  94. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica della Nuova Zelanda, charts.org.nz. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  95. ^ (NL) Andamento di Diamonds nella classifica dei Paesi Bassi, dutchcharts.nl. URL consultato il 29 settembre 2012.
  96. ^ (EN) Dan Lane, Rihanna's Diamonds knocks Gangnam Style off Number 1, The Official Charts. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  97. ^ (CS) RADIO TOP100 Oficiální - RIHANNA - DIAMONDS. URL consultato il 18 ottobre 2012.
  98. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica della Spagna, spanishcharts.com. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  99. ^ (SK) RADIO TOP100 Oficiálna - RIHANNA - DIAMONDS. URL consultato il 18 ottobre 2012.
  100. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica della Svezia, swedishcharts.com. URL consultato il 27 ottobre 2012.
  101. ^ (EN) Andamento di Diamonds nella classifica della Svizzera, hitparade.ch. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  102. ^ (EN) ARIA Australian End of Year Chart - ARIA Top 100 Albums Chart - 2012, Australian Recording Industry Association, 7 gennaio 2013. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  103. ^ (DE) JAHRESHITPARADE SINGLES 2012. URL consultato il 29 gennaio 2013.
  104. ^ JAAROVERZICHTEN 2012. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  105. ^ (FR) RAPPORTS ANNUELS 2012. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  106. ^ (EN) Canadian Hot 100. URL consultato il 15 dicembre 2012.
  107. ^ (DA) Classifica di fine anno danese. URL consultato il 6 marzo 2013.
  108. ^ (FR) 200 singoli più venduti in Francia nel 2012. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  109. ^ (DE) Die Top 20 Singles und Alben aus 2012, 1LIVE. URL consultato il 4 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2013).
  110. ^ (EN) Best of 2012, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 2 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2013).
  111. ^ CLASSIFICHE ANNUALI 2012 FIMI GfK: DOMINA IL REPERTORIO ITALIANO.. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  112. ^ (EN) End Of Year Charts 2012. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  113. ^ (NL) JAAROVERZICHTEN - SINGLE 2012. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  114. ^ (PL) TOP digital utworów - 2012. URL consultato il 1º maggio 2013.
  115. ^ (ES) Top 50 Canciones Anual 2012 (PDF), Productores de Música de España. URL consultato il 15 gennaio 2013.
  116. ^ (EN) Billboard Hot 100. URL consultato il 15 dicembre 2012.
  117. ^ (SE) Årslista Singlar - År 2012, Hitlistan.se. Sverigetopplistan. URL consultato il 20 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2013).
  118. ^ (DE) SWISS YEAR-END CHARTS 2012. URL consultato il 30 dicembre 2012.
  119. ^ (EN) ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 100 Singles 2013, ARIA. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  120. ^ (NL) JAAROVERZICHTEN 2013, Ultratop.be. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  121. ^ (FR) RAPPORTS ANNUELS 2013, Ultratop.be. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  122. ^ (EN) Canadian Hot 100: 2013 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  123. ^ (FR) FRANCE : QUI A VENDU LE PLUS DE SINGLES EN 2013 À CE JOUR ?, Pure Medias. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  124. ^ Classifiche annuali 2013: un anno di musica italiana. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  125. ^ (NL) JAAROVERZICHTEN - SINGLE 2013, dutchcharts.nl. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  126. ^ (EN) Hot 100 Songs: 2013 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  127. ^ (DE) SWISS YEAR-END CHARTS 2013, Hitparade.ch. URL consultato il 23 gennaio 2014.
Predecessore Primo posto nel Regno Unito Regno Unito Successore G-clef.svg
Gangnam Style
PSY
7 ottobre 2012 Don't You Worry Child
Swedish House Mafia feat. John Martin
Predecessore Primo posto nella classifica finlandese Finlandia Successore G-clef.svg
I Cry
Flo Rida
6 novembre 2012 - 20 novembre 2012 Puhelinlangat laulaa
Cheek
Predecessore Primo posto nella Billboard Hot 100 Stati Uniti Successore G-clef.svg
One More Night
Maroon 5
1º dicembre 2012 - 15 dicembre 2012 Locked Out of Heaven
Bruno Mars