Diamond Eyes (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diamond Eyes
Deftones - Diamond Eyes Screenshot.JPG
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Deftones
Tipo album Singolo
Pubblicazione 15 marzo 2010[1]
Durata 3:08
Album di provenienza Diamond Eyes
Dischi 1
Tracce 1
Genere Alternative metal
Etichetta Reprise
Produttore Nick Raskulinecz
Registrazione 2009-2010
The Pass, Los Angeles (California)
Ameraycan Studios, North Hollywood (California)
Formati Download digitale
Deftones - cronologia
Singolo precedente
(2010)
Singolo successivo
(2010)

Diamond Eyes è un singolo del gruppo musicale statunitense Deftones, il secondo estratto dall'omonimo album e pubblicato il 15 marzo 2010.[1]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Traccia d'apertura dell'album, la canzone è stata apprezzata sia dai fan che dai critici, e il riff di chiusura del brano è stato definito dalla critica come uno dei più aggressivi mai composti dal gruppo.[2]

Il basso, come in tutte le altre tracce dell'album Diamond Eyes, è suonato dal membro provvisorio Sergio Vega, ex-bassista dei Quicksand e sostituto temporaneo di Chi Cheng, quest'ultimo finito in coma in seguito ad un incidente stradale avvenuto nel 2008.[3]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 aprile 2010 è stato anche pubblicato un video per il brano, nel quale sono visibili due barbagianni, molto simili a quello raffigurato sulla copertina dell'album omonimo. Contemporaneamente compaiono nel video anche tre misteriose ragazze alle quali i barbagianni girano intorno in continuazione e il gruppo mentre esegue il brano.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale[1]
  1. Diamond Eyes – 3:08

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
massima
Stati Uniti (alternative songs)[5] 16
Stati Uniti (rock songs)[5] 14

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Diamond Eyes - Single, iTunes. URL consultato il 20 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2010).
  2. ^ (EN) Deftones ‘Diamond Eyes’ Track-By-Track Preview, Metal Hammer, 10 marzo 2010. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  3. ^ Deftones - Chino rivela maggiori dettagli sul nuovo album, Groovebox.it. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  4. ^ Deftones - Il video di "Diamond Eyes", Groovebox.it. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  5. ^ a b (EN) Diamond Eyes in Allmusic, All Media Network. URL consultato l'11 ottobre 2012.