Dialog Control Language

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Dialog Control Language (o DCL) è un linguaggio di programmazione utilizzato insieme al Lisp (AutoLISP di AutoCAD[1]) per ottenere dei "riquadri di dialogo", cioè delle maschere che si aprono a video, nel quale l'utente può inserire dei valori o operare delle scelte che poi verranno passate al Lisp. Rispetto al Lisp standard, l'utilizzo del linguaggio DCL consente di attribuire dei valori alle variabili senza la necessità di seguire un ordine prestabilito; cioè non si hanno più una serie di domande a cui rispondere in sequenza, ma una maschera da compilare a video in modo molto più intuitivo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AutoDesk Press, "AutoCad 2000"

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica