Diadema di Stato di Giorgio IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il diadema di stato di Giorgio IV, qui indossato dalla regina Alessandra (al centro). Questa immagine mostra la regina Alessandra, consorte di Edoardo VII con le figlie Luisa e Vittoria.

Parte dei gioielli della corona inglesi il Diadema di stato di Giorgio IV o Diadema di diamanti venne realizzato nel 1820 per l'incoronazione di Giorgio IV del Regno Unito. Essa venne realizzata come completamento del cappuccio di stato utilizzato dal re durante le sue processioni nell'Abbazia di Westminster. Il diadema include 1333 diamanti del peso totale di 325.75 carati e 169 perle. Il suo disegno rappresenta rose, cardi e trifogli, simbolo rispettivamente di Inghilterra, Scozia e Irlanda.

Dopo la morte di Giorgio IV, effettivamente, il diadema venne utilizzato prevalentemente durante le processioni d'incoronazione dalla regina Vittoria e successivamente dalla regina Elisabetta II. Esso viene ancora oggi utilizzato annualmente dalla regina Elisabetta II nella processione di apertura annuale del parlamento. Essa viene rappresentata in molti ritratti, tra cui quello eseguito da Raphael Maklouf realizzato per la regina Elisabetta che compare ancora oggi sulle monete del Commonwealth. Esso si trova anche sulle banconote del Regno Unito, del Canada, dell'Australia, delle Bermuda, di Hong Kong, dell'Honduras britannico, e di tutti i territori caraibici inglesi tra cui Trinidad e Tobago, Barbados, Anguilla, Saba, Saint Kitts e Nevis, Antigua, Santa Lucia, Dominica, Saint Vincent e Grenadine, Guyana britannica e Isole Vergini britanniche, Mauritius, Cipro, Rhodesia e Nyasaland, Figi, Belize, Bahamas, Malta, Malaya, Borneo e Giamaica.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Regno Unito