Diacodexis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Diacodexis
Stato di conservazione: Fossile
Diacodexis pakistanensis e.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Famiglia Dichobunidae
Genere Diacodexis

Il genere Diacodexis include mammiferi artiodattili vissuti nell’Eocene inferiore (circa 50 milioni di anni fa); i suoi rappresentanti sono considerati fra i più antichi e primitivi artiodattili conosciuti.

Un "coniglio" antenato delle capre[modifica | modifica wikitesto]

Della taglia di un coniglio, Diacodexis doveva anche comportarsi in modo molto simile. Le lunghe zampe posteriori erano dotate d metapodi allungati, che rivelano un buon adattamento alla corsa e al salto. Il femore possiede una caratteristica primitiva, ovvero la presenza di un terzo trocantere. Diacodexis era un animale digitigrado, che si affidava alla fuga per scampare ai predatori dell’epoca. Questo animale di forme snelle possedeva un cranio sottile con una dentatura completa di tipo bunodonte, anche se molto primitiva. La specie più antica è D. pakistanicus del subcontinente indiano, mentre una specie molto ben conosciuta è la nordamericana D. metsiacus. Altri resti dell’animale sono conosciuti in Europa. Diacodexis appartiene alla famiglia di artiodattili primitivi nota come dicobunidi (Dichobunidae), vissuta fino all’Oligocene.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi